I servizi HAS GNSS Galileo testati in ambito di guida autonoma urbana

I servizi HAS GNSS Galileo testati in ambito di guida autonoma urbana

Un recente risultato di un progetto di ricerca europeo in cui è coinvolta anche la SOGEI italiana, ha mostrato gli avanzamenti possibili con la tecnica HAS di Galileo, specialmente nel settore della guida autonoma.

Il servizio HAS (High Accuracy Service) di Galileo, recentemente attivato, aumenta la precisione del posizionamento GNSS a livelli inferiori al metro, portando Galileo ad essere la prima costellazione al mondo in grado di fornire un servizio di alta precisione a livello globale. Galileo è attualmente il primo sistema GNSS che fornisce correzioni PPP (Precise Point Positioning) gratuite e ad alta precisione in tutto il mondo sia attraverso il segnale Galileo nello spazio (E6-B) che via Internet.

Le correzioni precise fornite da Galileo HAS consentiranno agli utenti di migliorare la precisione associata all'orbita, agli orologi e ai bias, forniti attraverso i messaggi di navigazione trasmessi dal Galileo Open Service e i dati di navigazione del servizio di posizionamento standard GPS. Queste correzioni consentono il calcolo di una soluzione di posizionamento ad alta precisione in tempo reale quando elaborata da un algoritmo appropriato nei ricevitori degli utenti che tracciano il segnale Galileo E6-B.

La precisione tipica inferiore a pochi decimetri (<25 cm orizzontali) in condizioni nominali di utilizzo è una rivoluzione in cui l'Europa fornisce questo servizio integrato gratuitamente, consentendo così un massiccio sviluppo di applicazioni in tutto il mondo.

Ed è in questo scenario che si colloca lo studio delle prestazioni PPP delle correzioni HAS con sensori a basso costo in ambienti di guida reali, che sono stati condotti con quattro esperimenti su veicoli vicino all'Università di York.

I risultati indicano che le correzioni Galileo mostrano un tasso di disponibilità del 99%, (paragonate alle correzioni GPS che nello stesso periodo mostrano un tasso di disponibilità del 92%) e con un potenziale significativo delle correzioni HAS nelle applicazioni LBS (Location-Based Services) in cui il posizionamento preciso è fondamentale.

L'analisi ora conclusa, verrà ampliata per includere la risoluzione dell'ambiguità del PPP incorporando le correzioni della distorsione di fase HAS, quando saranno disponibili. Inoltre, si prevede che PPP-RTK diventerà un’opzione fattibile all’interno dell’area di copertura europea una volta che la Fase 2 di HAS sarà completamente implementata. Questi studi sulla HAS saranno estesi alle applicazioni per smartphone aprendo miglioramenti interessanti per potenziare i servizi basati sulla localizzazione e le capacità di navigazione su dispositivi mobili ampiamente accessibili.

Il dettaglio è disponibile nell'articolo:
https://insidegnss.com/galileo-has-a-performance-assessment-in-urban-driving-environments/

a cura di  DING YI AND SUNIL BISNATH YORK UNIVERSITY, CANADA, NACER NACIRI JPL, USA, F. JAVIER DE BLAS EUSPA, EUROPEAN UNION, ROBERTO CAPUA SOGEI SPA, ITALY
Realizzato nell'ambito del progetto GISCAD-OV dell'UE Horizon 2020 (accordo di sovvenzione 870231).

Pin It

I contenuti redazionali di questo sito (articoli, editoriali, redazionali, video e podcast) sono soggetti ai seguenti Termini di utilizzo
Redazione mediaGEO società cooperativa
Via Palestro, 95 00185 Roma.
P.I: 11534171001 - Tel. +39 06 64871209 Email: info@mediageo.it
www.mediageo.it
Testata telematica registrata al
Tribunale di Roma
n° 231/2009 del 26-6-2009.