Harris
3D Target
Kuala Lumpur (Malesia)

ESA - Immagine della settimana: Kuala Lumpur, Malesia (21 novembre 2021)

Kuala Lumpur, la città capitale della Malesia, è mostrata in questa immagine catturata dalla missione Copernicus Sentinel-2.

Collocata nella Malesia centro occidentale, Kuala Lumpur costituisce la più estesa area urbana del paese, nonchè il suo centro culturale, commerciale e dei trasporti. La città sorge all'interno della campagna collinare di Klang Valley e si sviluppa a cavallo della confluenza dei fiumi Kelang e Gombak. Il suo nome nella lingua malay vuol dire ‘estuario fangoso’.

Il distretto commerciale della città, conosciuto come Triangolo d’Oro, ospita le Torri Gemelle Petronas, le più alte torri gemelle al mondo. L’Aeroporto Internazionale di Kuala Lumpur, uno degli aeroporti più trafficati dell’Asia, si può individuare nella parte bassa dell’immagine.

La Klang Valley confina ad est con il sistema montuoso di Titiwangsa, a nord con alcuni sistemi minori e con lo stretto di Malacca ad ovest. Visibile all’estrema sinistra dell’immagine, lo stretto di Malacca è un angusto stretto di mare tra la penisola di Malay e l’isola indonesiana di Sumatra. Si tratta di uno dei principali canali di navigazione tra Oceano Pacifico ed Oceano Indiano e costituisce una delle più importanti rotte di navigazione al mondo. Port Klang è il principale ingresso dal mare in Malesia e si trova a circa 40 km a sud-ovest di Kuala Lumpur.

L’area di Greater Kuala Lumpur è di circa 2700 kmq e forma un agglomerato urbano di oltre sette milioni di persone, fatto che la rende una delle regioni metropolitane del sud-est asiatico a maggior tasso di crescita. Come molte altre città ed aree in crescita nel mondo, la regione sta affrontando la sfida disarmante dell'espansione urbana incontrollata. Il fenomeno mette sotto pressione il territorio urbano della città, ma anche i territori agricoli della periferia, come pure altre risorse naturali.

Le aree urbane sono già occupate dal 55% della popolazione mondiale e questo dato si ritiene che crescerà fino al 68% da qui al 2050. Allo scopo di una migliore comprensione degli attuali trend della urbanizzazione globale ESA ed il German Aerospace Center (DLR), in collaborazione con il team di Google Earth Engine, hanno congiuntamente sviluppato il World Settlement Footprint, il dataset più completo al mondo sugli insediamenti umani.

Il World Settlement Footprint Evolution è stato generato mediante il processamento di sette milioni di immagini acquisite dal satellite statunitense Landsat, collezionate tra il 1985 ed il 2015. Una delle animazioni mostra la crescita di Kuala Lumpur su base anno-dopo-anno dal 1985 al 2015.

Questa raccolta di informazioni mai realizzata prima sugli insediamenti umani non solo aumenterà la nostra comprensione sul processo di urbanizzazione su scala globale, ma diventerà anche uno strumento per gli uffici nazionali di statistica, per le autorità locali, la società civile e le organizzazioni internazionali.


Scarica immagine MediumRes (32,76 MB - .JPG)

Scarica immagine HighRes (398,90 MB - .TIF)




---




Kuala Lumpur, Malaysia

 

Kuala Lumpur, the capital city of Malaysia, is featured in this image captured by the Copernicus Sentinel-2 mission.

Located in west-central Malaysia, Kuala Lumpur is the country’s largest urban area and its cultural, commercial and transportation centre. The city lies in the hilly countryside of the Klang Valley and lies astride the confluence of the Kelang and Gombak rivers. Its name in Malay means ‘muddy estuary'.

The city’s commercial quarter, known as the Golden Triangle, is the site of the Petronas Twin Towers, the tallest twin towers in the world. Kuala Lumpur International Airport, one of the busiest airports in Asia, can be seen in the bottom of the image.

The Klang Valley is bordered by the Titiwangsa Mountains to the east, some minor ranges in the north and the Strait of Malacca in the west. Visible in the far left of the image, the Strait of Malacca is a narrow stretch of water between the Malay Peninsula and the Indonesian island of Sumatra. A main shipping channel between the Indian and Pacific oceans, it is one of the most important shipping lanes in the world. Port Klang is the main gateway by sea into Malaysia and lies around 40 km southwest of Kuala Lumpur.

The Greater Kuala Lumpur area is around 2700 sq km and is an urban agglomeration of over seven million people – making it one of the fastest growing metropolitan regions in Southeast Asia. Like many other growing cities and areas in the world, the region is facing the daunting challenge of urban sprawl. This puts pressure on urban land in the city, but also on agricultural land in the periphery, as well as on other natural resources.

Urban areas are already home to 55% of the world’s population and that figure is expected to grow to 68% by 2050. In order to gain a better understanding of current trends in global urbanisation, ESA and the German Aerospace Center (DLR), in collaboration with the Google Earth Engine team, have jointly developed the World Settlement Footprint – the world’s most comprehensive dataset on human settlement.

The World Settlement Footprint Evolution has been generated by processing seven million images from the US Landsat satellite collected between 1985 and 2015. One of the animations illustrates the growth of Kuala Lumpur on a year-by-year basis, from 1985 to 2015.

This unprecedented collection of information on human settlement will not only advance our understanding of urbanisation on a global scale but will also become an asset for national statistical offices, local authorities, civil society and international organisations.

(Fonte: ESA - Image of the week: "Kuala Lumpur, Malaysia". Traduzione: Gianluca Pititto)


 Copia qui lo "short link" a questo articolo
www.geoforall.it/kyx4u

Sostieni la rivista GEOmedia ed il sito GEOforALL.it  
Da sempre abbiamo affermato la valenza pratica delle tecnologie e della ricerca applicata al Territorio e all'Ambiente, strumento aperto di informazione e di conoscenza alla portata della curiosità. Il nostro lavoro è solo avviato dal sostegno dei produttori di tecnologie, dei professionisti, degli enti e dei lettori abbonati che sono orientati al campo d'interesse e diffusione, variabile quanto imprevedibile.
La scelta  dell'Open Access Digitale gratuito è stata ed è il sostegno di una tecnologia dirompente, corollario indispensabile di decodificazione della difficoltà e novità di linguaggio, al cui fianco la memoria della stampa cartacea su abbonamento non prescinde dal piacere della lettura tradizionale, che è per definizione insito nell'informazione, perché sia tale.
Senza il vostro acquisto dovremo presto convertire un prodotto per noi insostituibile.
Abbonatevi CLICCANDO QUI 
 


 

Vedi anche

VidaLaser

Naviga per temi

catasto GTER apr meteorologia formazione osservazionedella terra 3DTarget urbanistica smart city reti tecnologiche energia aerofotogrammetria informazione geografica open data ortofoto spazio dati geospaziali sensore beni culturali lidar tecnologie avanzate digital geography geolocalizzazione satelliti rischio metadati flytop remote sensing terra e spazio infrastrutture termografia rilievo microgeo telerilevamento ISPRA geospatial fotogrammetria trasporti modellazione 3d FOIF autocad terrelogiche trimble asi geomatica storytelling sinergis smart mobility geomax sentinel territorio topografia BIM mobile mapping technologyforall arcgis copernicus utility INTERGEO cantiere scansione 3D planetek app CAD stazione totale drone servizi dissesto idrogeologico droni teorema Stonex archeologia esri cosmo skymed vidalaser GNSS dati geografici sicurezza autodesk terremoto progettazione ambiente tecnologia nuvole di punti gestione emergenze catasto europeo geoportale rilievo 3d geofisica hexagon geologia openstreetmap galileo smartphone ricevitori mobilita webGIS in cantiere uav posizionamento satellitare ingv faro gps mare codevintec monitoraggio Harris open geo data uso del suolo qgis mappe realta aumentata open source osservazione della terra coste Toponomastica slam interferometria pianificazione leica 3D agricoltura big data esri italia laser scanner sar dati ict realtà virtuale INSPIRE monitoraggio satelitare asita Digital Twins topcon leica geosystems scienze della terra intelligenza artificiale cartografia internet of things protezione civile top cnr osservazione dell'universo Epsilon Italia geodesia rndt esa misurazione GIS oceanografia
Planetek ImageryPack
GIS g3w suite Qgis
intergeo

Iscriviti alla Newsletter

Rimani aggiornato e registrati per ricevere la nostra newsletter!

Login redazione

Disclaimer

I contenuti redazionali di questo sito (articoli, editoriali, redazionali, video e podcast) sono soggetti ai seguenti Termini di utilizzo
Redazione MediaGEO soc. coop. Via Palestro, 95 00185 Roma. Testata telematica con reg. al Tribunale di Roma n° 231/2009 del 26-6-2009. 

mediaGEO LOGONEW transp80x276

mediaGEO soc. coop.
Via Palestro, 95 - 00185 Roma
Tel. +39 06.64.87.12.09   
Fax +39 06.62.20.95.10
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

markerTrovaci su Google Maps

internazionalizzazione

mediaGEO ha ricevuto supporto finanziario dalla Regione Lazio per il progetto di Internazionalizzazione relativo al POR - FESR 2014 2020 - clicca qui per i dettagli

geomediaonline

Redazione mediaGEO soc. coop. - Via Palestro 95 00185 Roma - P.I: 11534171001 - Tel. +39 06 64871209 - info@mediageo.it  - Termini di utilizzo - Privacy policy