Esri annuncia il nuovo prodotto GeoBIM in collaborazione con Autodesk

Stampa

ArcGIS GeoBIM è un nuovo prodotto software Esri che collega dinamicamente le funzionalità ArcGIS ai documenti all'interno dell'ambiente Autodesk Construction Cloud e BIM 360. Il rilascio è stato annunciato da Jack Dangermond durante la sessione plenaria della conferenza utenti virtuale Esri 2021 il 12 luglio 2021. ArcGIS GeoBIM sarà rilasciato questo autunno, ma una demo del prodotto è stata già mostrata nell'interconnessione tra diversi flussi di lavoro e interrogazioni integrate all'interno di progetti GeoBIM di nuova creazione.


Il sistema consente il passaggio dal GIS delle prime valutazioni dello sviluppo delle infrastrutture urbane, alla progettazione e alla costruzione in cui viene introdotto il processo BIM, ove Autodesk Construction Cloud gestisce i progetti di ingegneria utilizzabili durante la fase di costruzione, la documentazione del contratto, fino alla manutenzione futura.

Questa nuova capacità di collegare le funzionalità di ArcGIS con i documenti Autodesk migliora l'accesso ai dati attraverso diversi sistemi per le parti interessate e costituirà la base per un nuovo set di app e la collaborazione tra il GIS e la comunità di ingegneri, ad esempio per revisioni di proposte, query interattive, valutazioni del contesto del sito, coordinamento di progettazione e costruzione, analisi visiva e revisioni documentali.

La connessione avviene tramite il GeoBIM Project Manager creando una connessione con il cloud Autodesk. Basandosi sulla collaborazione tra Esri e Autodesk, annunciata per la prima volta nel 2017, questo ultimo prodotto dimostra il percorso intrapreso in avanti per integrare sempre di più BIM e GIS.

https://storymaps.arcgis.com/stories/1a41c0147d5a4df4af50d1f520e2ceac

 


 Copia qui lo "short link" a questo articolo
www.geoforall.it/

Sostieni la rivista GEOmedia ed il sito GEOforALL.it  
Da sempre abbiamo affermato la valenza pratica delle tecnologie e della ricerca applicata al Territorio e all'Ambiente, strumento aperto di informazione e di conoscenza alla portata della curiosità. Il nostro lavoro è solo avviato dal sostegno dei produttori di tecnologie, dei professionisti, degli enti e dei lettori abbonati che sono orientati al campo d'interesse e diffusione, variabile quanto imprevedibile.
La scelta  dell'Open Access Digitale gratuito è stata ed è il sostegno di una tecnologia dirompente, corollario indispensabile di decodificazione della difficoltà e novità di linguaggio, al cui fianco la memoria della stampa cartacea su abbonamento non prescinde dal piacere della lettura tradizionale, che è per definizione insito nell'informazione, perché sia tale.
Senza il vostro acquisto dovremo presto convertire un prodotto per noi insostituibile.
Abbonatevi CLICCANDO QUI 
 


 

Vedi anche