Satellite r[e]volution: nuovi sensori, analytics e dati in abbonamento

Stampa

Dati satellitari in abbonamento, analytics pronti all'uso, acquisizioni giornaliere, risoluzione a 15 cm, dati iperspettrali. Lo scenario dei dati satellitari offre molte opportunità per le nostre esigenze di monitoraggio. Ne parlano gli esperti di Planetek in questo webinar di circa 15 minuti.

Di cosa si parla? Come è cambiato e come si evolve lo scenario dei dati satellitari?

La crescita significativa delle missioni spaziali ha incrementato la disponibilità dei dati a disposizione per l’osservazione della Terra, introducendo innovative modalità di accesso e uso delle immagini satellitari.

Ampia disponibilità di dati, ma anche una crescente risoluzione geometrica e frequenza di rivisitazione, che hanno reso possibile lo sviluppo di nuove soluzioni dedicate alle più svariate esigenze operative.

Risoluzioni spaziali fino a 15 cm per pixel, sensori radar ed ottici ad altissima risoluzione e con frequenze di acquisizione sub-giornaliere sono oggi l’elemento precursore delle più innovative tecniche di monitoraggio. Spaziando tra ottico e radar, i più aggiornati sistemi di telerilevamento arrivano fino all’ultima frontiera dell’iperspettrale.

Partendo da questo scenario, insieme agli esperti di Planetek Italia scopriremo come le tecniche di Intelligenza Artificiale applicate alle immagini satellitari permettono lo sviluppo di analytics e report avanzati a supporto di scelte operative in svariati domini applicativi.

Nell’ultima parte, vedremo da vicino i servizi di accesso rapido ai cataloghi di immagini satellitari dei principali operatori satellitari: servizi in abbonamento con cui possiamo gestire in modo semplice, autonomo e tempestivo le nostre esigenze, avvalendoci della enorme capacità operativa e disponibilità di informazioni geospaziali a catalogo.

A chi è rivolto il Webinar?

A tutti coloro che usano immagini satellitari nelle proprie attività lavorative o immaginano di poterle utilizzare per aumentare la conoscenza e basare le proprie decisioni su dati più ricchi e precisi.

A chi desidera saperne di più sull’uso dei dati radar e ottici ad alta risoluzione per il monitoraggio dell’avanzamento lavori nell’ingegneria e nelle costruzioni, nell’agricoltura di precisione, in ambito difesa e sicurezza, nella protezione civile per il pre-post emergenza, la pianificazione operazioni di assistenza e soccorso, la valutazione danni.

Vedi il webinar on-demand: www.planetek.it/formazione/webinar/satellite_revolution_nuovi_sensori_analytics_e_dati_in_abbonamento


 Copia qui lo "short link" a questo articolo
www.geoforall.it/

Sostieni la rivista GEOmedia ed il sito GEOforALL.it  
Da sempre abbiamo affermato la valenza pratica delle tecnologie e della ricerca applicata al Territorio e all'Ambiente, strumento aperto di informazione e di conoscenza alla portata della curiosità. Il nostro lavoro è solo avviato dal sostegno dei produttori di tecnologie, dei professionisti, degli enti e dei lettori abbonati che sono orientati al campo d'interesse e diffusione, variabile quanto imprevedibile.
La scelta  dell'Open Access Digitale gratuito è stata ed è il sostegno di una tecnologia dirompente, corollario indispensabile di decodificazione della difficoltà e novità di linguaggio, al cui fianco la memoria della stampa cartacea su abbonamento non prescinde dal piacere della lettura tradizionale, che è per definizione insito nell'informazione, perché sia tale.
Senza il vostro acquisto dovremo presto convertire un prodotto per noi insostituibile.
Abbonatevi CLICCANDO QUI 
 


 

Vedi anche