SCANFLY XT: la soluzione ideale per il rilievo di un Alveo Fluviale!

Stampa

Durante il webinar dello scorso 23 Febbraio, 3D TARGET ha presentato ufficialmente il nuovo SCANFLY XT: si tratta della nuova versione della famiglia di Scanfly e il primo payload lidar sul mercato che integra il nuovo Hesai PandarXT-32. Scanfly XT si inserisce nella famiglia di Scanfly, il payload lidar progettato per essere multipurpose e easy-to-use, passando in pochi istanti dalla modalità da drone a quella da auto o backpack.

Nella stessa occasione, è stato presentato un recente rilievo realizzato da un utente di Scanfly effettuato lungo il bacino del torrente Mara, a Mareggio in Svizzera. Lo scopo dell’attività era il rilievo accurato dell’alveo fluviale per scopi di prevenzione di esondazioni fluviali e la progettazione/verifica dei manufatti di sicurezza.

Scanfly XT, montato su un DJI Matrice 600 e con fotocamera Sony A6000 a 24 Mpixel, ha percorso il tratto di circa 1,15 km alla velocità media 4 m/s, a 50 m di altezza media , mantenendo una risoluzione di 350 punti/mq.

Con un volo di andata e ritorno è stato possibile ottenere in meno di 15 minuti (compreso start-up iniziale e atterraggio) una nuvola di punti densa che penetrasse anche la vegetazione del tratto boschivo del percorso.
Rilievo_XT_colori.jpg

Rilievo_XT.png

Il processamento dei dati è stato eseguito con il software proprietario SmartProcessing Lidar.

Per avere maggiori informazioni sulle possibilità offerte dal sistema Scanfly o per approfondire questo come altri casi studio, potete contattarci scrivendo a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o chiamando il numero +39 02 00614452.

Ringraziamo DAS Swiss Ediluongo sagl per averci permesso di condividere i risultati dei rilievi eseguiti.


 Copia qui lo "short link" a questo articolo
www.geoforall.it/

Sostieni la rivista GEOmedia ed il sito GEOforALL.it  
Da sempre abbiamo affermato la valenza pratica delle tecnologie e della ricerca applicata al Territorio e all'Ambiente, strumento aperto di informazione e di conoscenza alla portata della curiosità. Il nostro lavoro è solo avviato dal sostegno dei produttori di tecnologie, dei professionisti, degli enti e dei lettori abbonati che sono orientati al campo d'interesse e diffusione, variabile quanto imprevedibile.
La scelta  dell'Open Access Digitale gratuito è stata ed è il sostegno di una tecnologia dirompente, corollario indispensabile di decodificazione della difficoltà e novità di linguaggio, al cui fianco la memoria della stampa cartacea su abbonamento non prescinde dal piacere della lettura tradizionale, che è per definizione insito nell'informazione, perché sia tale.
Senza il vostro acquisto dovremo presto convertire un prodotto per noi insostituibile.
Abbonatevi CLICCANDO QUI 
 


 

Vedi anche