EO4GEO: rilasciata la versione 5 del Body of Knowledge per l’osservazione della terra (EO) e l’informazione geografica (GI)

Stampa

Il 22 febbraio è stata rilasciata una nuova versione del Body of Knowledge (BoK) per l’osservazione della terra (EO) e l’informazione geografica (GI). Il BoK è stato realizzato nel contesto di EO4GEO, un progetto Erasmus+ Sector Skills Alliance, coordinato dall’Associazione GISIG e comprendente 26 partner (provenienti da 16 Paesi), che si occupa di istruzione e formazione negli anzidetti settori.

La versione 5 dell’EO4GEO BoK è oggi pubblicamente accessibile tramite lo strumento di BoK Visualization and Search. Il BoK è inoltre consultabile grazie al Living Textbook, lo strumento sviluppato dall’Università di Twente e messo a disposizione degli esperti che si occupano di modificare e aggiornare il BoK.

L’EO4GEO BoK è un’ontologia, periodicamente aggiornata con nuovi contenuti, su cui si basano una serie di strumenti creati per contribuire a colmare il divario tra domanda e offerta di skill nel settore dell’Informazione Geografica e dell’Osservazione della Terra. Tra gli strumenti principali:

Il fatto che tutti gli strumenti appena descritti si basino sul BoK assicura non solo un efficace allineamento della terminologia, ma anche una elevata interoperabilità tra le varie risorse utili per l’istruzione e la formazione, che condividono una semantica comune.

Epsilon Italia, partner di progetto, è attualmente impegnata nella progettazione di azioni formative basate sull’uso degli strumenti sopra descritti.

Per ulteriori aggiornamenti sul BoK e su tutte le attività del progetto basta iscriversi alla newsletter.


 Copia qui lo "short link" a questo articolo
www.geoforall.it/

Sostieni la rivista GEOmedia ed il sito GEOforALL.it  
Da sempre abbiamo affermato la valenza pratica delle tecnologie e della ricerca applicata al Territorio e all'Ambiente, strumento aperto di informazione e di conoscenza alla portata della curiosità. Il nostro lavoro è solo avviato dal sostegno dei produttori di tecnologie, dei professionisti, degli enti e dei lettori abbonati che sono orientati al campo d'interesse e diffusione, variabile quanto imprevedibile.
La scelta  dell'Open Access Digitale gratuito è stata ed è il sostegno di una tecnologia dirompente, corollario indispensabile di decodificazione della difficoltà e novità di linguaggio, al cui fianco la memoria della stampa cartacea su abbonamento non prescinde dal piacere della lettura tradizionale, che è per definizione insito nell'informazione, perché sia tale.
Senza il vostro acquisto dovremo presto convertire un prodotto per noi insostituibile.
Abbonatevi CLICCANDO QUI 
 


 

Vedi anche