Women in GI - Eurogi Focus Group 

Stampa

Proposto da Monica Sebillo, presidente di AM/FM, nell’ambito del portfolio Policy di Eurogi, il focus group su ”Women in GI” venne recentemente accolto nell’ambito dell’Executive Committee e avviando una serie di iniziative. Tra queste, il prossimo 27 ottobre, nell’ambito della conferenza BeGeo 2020 https://begeo20.be/fr/home, ci sarà una track in cui sarà presentata l’iniziativa discutendo di mission ed azioni https://begeo20.be/track-6 (10 AM – 11.15 AM).
Qui l'invito a partecipare al gruppo, e considerando che uno dei primi obiettivi è l’inclusione e la cooperazione, ossia abbattere il “women-only stereotype”, si spera di ricevere feedback e proposte in tal senso e da tutti. 

EUROGI
(http://eurogi.org/)

Nato nel 1993 come iniziativa promossa dalla DG XIII della Commissione Europea a supportare e sviluppare a livello europeo l'uso di applicazioni e tecnologie legate alle informazioni geografiche. Sviluppare ricerche e progetti di interesse europeo, per contribuire allo sviluppo di standard e per superare i vincoli che condizionano la diffusione delle Informazioni Geografiche a livello europeo. Contribuire a definire una politica europea per la realizzazione dell'infrastruttura europea di informazione geografica
Rappresentare gli interessi comuni della "Comunità europea dell'informazione geografica". Da questo gruppo nacque la forte spinta alla realizzazione di INSPIRE.

 

 


 Copia qui lo "short link" a questo articolo
www.geoforall.it/

Sostieni la rivista GEOmedia ed il sito GEOforALL.it  
Da sempre abbiamo affermato la valenza pratica delle tecnologie e della ricerca applicata al Territorio e all'Ambiente, strumento aperto di informazione e di conoscenza alla portata della curiosità. Il nostro lavoro è solo avviato dal sostegno dei produttori di tecnologie, dei professionisti, degli enti e dei lettori abbonati che sono orientati al campo d'interesse e diffusione, variabile quanto imprevedibile.
La scelta  dell'Open Access Digitale gratuito è stata ed è il sostegno di una tecnologia dirompente, corollario indispensabile di decodificazione della difficoltà e novità di linguaggio, al cui fianco la memoria della stampa cartacea su abbonamento non prescinde dal piacere della lettura tradizionale, che è per definizione insito nell'informazione, perché sia tale.
Senza il vostro acquisto dovremo presto convertire un prodotto per noi insostituibile.
Abbonatevi CLICCANDO QUI 
 


 

Vedi anche