itzh-CNenfrdeptrues
Harris
3D Target

Energia: tecnologie e progetti ENEA per la decarbonizzazione e il rilancio post-COVID

La nuova frontiera dell’idrogeno, le batterie innovative, le fuel cell, la ‘cattura’ della CO2, i biocarburanti e i nuovi materiali per il fotovoltaico ad alta efficienza, ma anche progetti, infrastrutture di ricerca e modelli innovativi di produzione e consumo come le comunità energetiche. Sono le tematiche al centro di Energia e New Green Deal - Strategie e metodologie per la transizione energetica ed il rilancio post-COVID, il nuovo numero della rivista ENEA “Energia, Ambiente e Innovazione” dedicato alla decarbonizzazione come motore di crescita e occupazione e agli impatti della crisi sullo scenario energetico. Un tema centrale è l’allarme per le ripercussioni della crisi: alcune stime parlano di un calo del 6% della domanda globale di energia, il peggiore da oltre 70 anni, e di un -8% delle emissioni di CO2, il livello più basso dal 2010, frutto però del blocco forzato delle attività più che di politiche e comportamenti “virtuosi”. “Gli impatti cumulativi sul sistema energetico del COVID-19 saranno maggiori delle precedenti recessioni e, nel lungo periodo, potrebbero definire e persino rimodellare il sistema energetico”, avverte Francesco La Camera, direttore generale di IRENA, l’Agenzia internazionale per le fonti rinnovabili, sottolineando che “siamo a una svolta per il nostro futuro che richiede sforzi mai visti, dalla generazione e produzione di energia alle modalità di utilizzo”. Di fatto, secondo IRENA, gli investimenti necessari per la completa decarbonizzazione del settore energetico potranno arrivare fino a 130 trilioni di dollari da oggi al 2050 (Global Renewables Outlook: Energy Transformation 2050).

Altro tema strategico è la crisi come occasione irripetibile per accelerare la transizione energetica e far ripartire l’economia: strategie e proposte emergono dalle interviste al direttore esecutivo dell’Agenzia Internazionale dell’Energia (IEA), Fatih Birol, al presidente di Brembo, Alberto Bombassei, all’AD di Maire Tecnimont, Pierroberto Folgiero, al direttore Innovability di Enel, Ernesto Ciorra, e alla Commissario Ue all’Energia, Kadri Simson, secondo la quale “la pandemia non ha mutato la sfida al global warming e all’obiettivo della neutralità climatica al 2050: è necessario ogni sforzo affinché la crisi diventi un’opportunità per costruire un futuro migliore per i cittadini europei. E con il Green Deal possiamo farlo”. Per il presidente dell’ENEA Federico Testa “si tratta di un progetto pienamente condivisibile, così come sono condivisibili i segnali che l’attuale Governo ha dato su queste tematiche. La sfida, adesso è tradurre il Green Deal e Next Generation Ue in fatti concreti, in opportunità di crescita, occupazione e competitività per il nostro Paese, con scelte oculate, proiettate verso il futuro, che sappiano individuare le difficoltà e gli ostacoli da superare, ma anche i punti di forza per gestire efficacemente la transizione”.

In questa direzione vanno anche le analisi di scenario firmate dal vicepresidente della BEI, Dario Scannapieco, e da esponenti delle istituzioni come il presidente della X Commissione del Senato, Gianni Girotto, il sottosegretario all’Ambiente, Roberto Morassut, l’on. Luca Squeri della Commissione Attività Produttive della Camera dei Deputati, l’amministratore delegato di RSE, Maurizio Delfanti, il presidente di Elettricità Futura, Agostino Re Rebaudengo, e Giovan Battista Zorzoli del coordinamento FREE. Una speciale sessione della rivista è poi a cura dei ricercatori dell’ENEA e, in particolare, del Dipartimento Tecnologie Energetiche e Fonti Rinnovabili con l’aggiornamento sulla ricerca dell’Agenzia in tema di Green Deal, transizione energetica e decarbonizzazione.

 

Fonte: (Comunicato stampa del 30 settembre - ENEA)

 

 


 Copia qui lo "short link" a questo articolo
www.geoforall.it/kfckx

Sostieni la rivista GEOmedia ed il sito GEOforALL.it  
Da sempre abbiamo affermato la valenza pratica delle tecnologie e della ricerca applicata al Territorio e all'Ambiente, strumento aperto di informazione e di conoscenza alla portata della curiosità. Il nostro lavoro è solo avviato dal sostegno dei produttori di tecnologie, dei professionisti, degli enti e dei lettori abbonati che sono orientati al campo d'interesse e diffusione, variabile quanto imprevedibile.
La scelta  dell'Open Access Digitale gratuito è stata ed è il sostegno di una tecnologia dirompente, corollario indispensabile di decodificazione della difficoltà e novità di linguaggio, al cui fianco la memoria della stampa cartacea su abbonamento non prescinde dal piacere della lettura tradizionale, che è per definizione insito nell'informazione, perché sia tale.
Senza il vostro acquisto dovremo presto convertire un prodotto per noi insostituibile.
Abbonatevi CLICCANDO QUI 
 


 

Vedi anche

Reach RS2
VidaLaser

Naviga per temi

catasto storytelling asita sar openstreetmap ict dati beni culturali microgeo territorio fotogrammetria GNSS tecnologia esa agricoltura laser scanner telespazio osservazionedella terra open source topcon satelliti uav webGIS rndt sicurezza pianificazione mobile mapping terra e spazio gps energia leica geosystems stazione totale codevintec ambiente hexagon planetek esri italia modellazione 3d trimble ingv dati geografici mobilita geolocalizzazione smart mobility monitoraggio scansione 3D terremoti tecnologie avanzate cosmo skymed utility archeologia drone BIM lidar sensore geomatica osservazione della terra mare protezione civile scienze della terra realta aumentata topografia droni leica faro dissesto idrogeologico geomax infrastrutture nuvole di punti cartografia flytop servizi Epsilon Italia sinergis monitoraggio satelitare osservazione dell'universo metadati meteorologia telerilevamento qgis INTERGEO termografia interferometria ortofoto big data Stonex Toponomastica CAD Harris open geo data terrelogiche uso del suolo app urbanistica geofisica vidalaser catasto europeo informazione geografica remote sensing autocad smart city geologia smartphone rilievo progettazione galileo open data 3D aerofotogrammetria in cantiere intelligenza artificiale internet of things ricevitori copernicus asi gestione emergenze geospatial top esri FOIF geoportale formazione digital geography apr sentinel reti tecnologiche mappe rischio 3DTarget trasporti terremoto realtà virtuale ISPRA arcgis cnr rilievo 3d GIS INSPIRE coste teorema geodesia misurazione spazio GTER autodesk technologyforall cantiere slam oceanografia posizionamento satellitare
Planetek ImageryPack
GIS g3w suite Qgis
intergeo

Iscriviti alla Newsletter

Rimani aggiornato e registrati per ricevere la nostra newsletter!

Login redazione

Disclaimer

I contenuti redazionali di questo sito (articoli, editoriali, redazionali, video e podcast) sono soggetti ai seguenti Termini di utilizzo
Redazione MediaGEO soc. coop. Via Palestro, 95 00185 Roma. Testata telematica con reg. al Tribunale di Roma n° 231/2009 del 26-6-2009. 

mediaGEO LOGONEW transp80x276

mediaGEO soc. coop.
Via Palestro, 95 - 00185 Roma
Tel. +39 06.64.87.12.09   
Fax +39 06.62.20.95.10
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

markerTrovaci su Google Maps

internazionalizzazione

mediaGEO ha ricevuto supporto finanziario dalla Regione Lazio per il progetto di Internazionalizzazione relativo al POR - FESR 2014 2020 - clicca qui per i dettagli

geomediaonline

Redazione mediaGEO soc. coop. - Via Palestro 95 00185 Roma - P.I: 11534171001 - Tel. +39 06 64871209 - info@mediageo.it  - Termini di utilizzo - Privacy policy