itzh-CNenfrdeptrues
Hexagon GSP
Harris
3D Target
Rio delle Amazzoni (Foresta Amazzonica, America meridionale)

ESA - Immagine della settimana: Rio delle Amazzoni (13 settembre 2020)

Questa immagine, catturata dalla missione Copernicus Sentinel-1, mostra la serpentina del Rio delle Amazzoni che attraversa uno dei più vitali ecosistemi al mondo: la Foresta Amazzonica nell’America meridionale.

L’immagine è stata acquisita il 3 marzo 2019 ed è stata processata in modo tale da mostrare di colore blu i corpi d’acqua, come ad esempio il Rio delle Amazzoni. Il fiume inizia il suo viaggio nelle Ande e si dirige verso est attraversando sei stati del Sud America, prima di riversarsi nell’Oceano Atlantico in prossimità della costa nord orientale del Brasile. Il fiume ha una lunghezza di circa 6400 km, l’equivalente della distanza tra New York e Roma.

Il Rio delle Amazzoni è considerato il fiume più ampio al mondo, con una larghezza che oscilla tra 1,6 e 10 km, ma che aumenta durante la stagione delle piogge fino a circa 50 km. Con oltre 1000 tributari, questo fiume realizza il più vasto sistema di drenaggio al mondo in termini del volume di portata e come area di bacino interessata. Come conseguenza della continua variazione del suo flusso nella parte superiore dell'immagine si possono riconoscere gli alvei più vecchi come linee sottili attorno all’alveo principale.

Uno dei suoi tributari, lo Javari (o Yavari), è visibile come una linea blu più sottile che scorre all’interno della foresta tropicale. Questo fiume si estende per 870 km, tracciando il confine tra il Brasile ed il Perù, prima di congiungersi al Rio delle Amazzoni.

Nell’immagine città ed aree edificate sono visibili di colore ciano, come ad esempio le città di Tabatinga e di Leticia, con due aeroporti che sono facilmente identificabili sulla estrema destra. I colori giallo ed arancione mostrano l’area circostante della Foresta Amazzonica.

I colori di questa immagine della settimana derivano dalla combinazione di due polarizzazioni utilizzate dalla missione radar Copernicus Sentinel-1 e che sono state assemblate e convertite in un’unica immagine.

Le immagini radar forniscono dati in modalità differente rispetto ad una normale camera ottica, per cui esse normalmente risultano bianche e nere nel momento in cui vengono ricevute. Utilizzando una tecnologia che allinea i fasci radar inviati e ricevuti dagli strumenti in una specifica orientazione – verticale o orizzontale – il dato risultante può essere processato in modo da produrre immagini colorate, come quella qui mostrata.

Questa tecnica permette di ottenere una migliore distinzione tra le caratteristiche del suolo.

Scarica immagine MediumRes (15,86 MB - .JPG)
Scarica immagine HighRes (557,56 MB - .TIF)


---

 

Amazon River

This image, captured by the Copernicus Sentinel-1 mission, shows the Amazon River meandering through one of the most vital ecosystems in the world – the Amazon rainforest in South America.

This image, acquired on 3 March 2019, has been processed in a way that shows water bodies, such as the Amazon River, in blue. The Amazon river begins its journey in the Andes and makes its way east through six South American countries before emptying into the Atlantic Ocean on the northeast coast of Brazil. The river has a length of around 6400 km – the equivalent of the distance from New York City to Rome.

The Amazon is considered the widest river in the world with a width of between 1.6 and 10 km, but expands during the wet season to around 50 km. With more than 1000 tributaries, the Amazon River is the largest drainage system in the world in terms of the volume of its flow and the area of its basin. As a consequence of its ever-changing flow, older riverbeds can be seen as thin lines around the main river at the top of the image.

One of its tributaries, the Javari River, or Yavari River, is visible as a thinner blue line weaving through the tropical rainforest. The river flows for 870 km, forming the border between Brazil and Peru, before joining the Amazon River.

In the image, cities and built-up areas are visible in cyan, for example the cities of Tabatinga and Leticia with two airports are easily identifiable in the far-right. The yellow and orange colours in the image show the surrounding Amazon forest.

The colours of this week’s image come from the combination of two polarisations from the Copernicus Sentinel-1 radar mission, which have been converted into a single image.

As radar images provide data in a different way than a normal optical camera, the images are usually black and white when they are received. By using a technology that aligns the radar beams sent and received by the instrument in one orientation – either vertically or horizontally – the resulting data can be processed in a way that produces coloured images such as the one featured here.

This technique allows for a better distinction of features on the ground.

(Fonte: ESA - Image of the week: "Amazon River". Traduzione: Gianluca Pititto)


 Copia qui lo "short link" a questo articolo
www.geoforall.it/kfyhp

Sostieni la rivista GEOmedia ed il sito GEOforALL.it  
Da sempre abbiamo affermato la valenza pratica delle tecnologie e della ricerca applicata al Territorio e all'Ambiente, strumento aperto di informazione e di conoscenza alla portata della curiosità. Il nostro lavoro è solo avviato dal sostegno dei produttori di tecnologie, dei professionisti, degli enti e dei lettori abbonati che sono orientati al campo d'interesse e diffusione, variabile quanto imprevedibile.
La scelta  dell'Open Access Digitale gratuito è stata ed è il sostegno di una tecnologia dirompente, corollario indispensabile di decodificazione della difficoltà e novità di linguaggio, al cui fianco la memoria della stampa cartacea su abbonamento non prescinde dal piacere della lettura tradizionale, che è per definizione insito nell'informazione, perché sia tale.
Senza il vostro acquisto dovremo presto convertire un prodotto per noi insostituibile.
Abbonatevi CLICCANDO QUI 
 


 

Vedi anche

Reach RS2

Naviga per temi

pianificazione webGIS meteorologia dati geografici gps reti tecnologiche progettazione geomatica big data sar esri italia smart city topcon territorio microgeo open data internet of things laser scanner trimble rilievo 3d ortofoto utility numerazione civica openstreetmap rischio remote sensing open source arcgis terremoto top world asi aerofotogrammetria autocad leica geosystems rilievo GIS Bentley geolocalizzazione terremoti leica 3D planetek coste geospatial geofisica drone uav esa uso del suolo tecnologie avanzate lidar modellazione 3d esri INSPIRE fotogrammetria monitoraggio agricoltura sentinel spazio open geo data ricevitori protezione civile scansione 3D 3DTarget mare apr eGEOS cartografia top mobile mapping energia servizi tecnologia Stonex sensore cnr metadati telerilevamento codevintec geologia galileo catasto oceanografia GNSS realtà virtuale INTERGEO cosmo skymed ambiente CAD osservazione della terra catasto europeo smart mobility FOIF misurazione qgis sinergis trasporti ict realta aumentata geoportale mobilita osservazione dell'universo posizionamento satellitare GTER sicurezza topografia formazione urbanistica archeologia geodesia hexagon droni ingv mappe BIM digital geography nuvole di punti stazione totale satelliti teorema dissesto idrogeologico asita autodesk gestione emergenze storytelling smartphone Harris app ISPRA dati terra e spazio scienze della terra Toponomastica rndt termografia technologyforall in cantiere monitoraggio satelitare geomax intelligenza artificiale terrelogiche infrastrutture cantiere interferometria autonomous vehicle beni culturali flytop faro copernicus Here
VidaLaser
intergeo

Iscriviti alla Newsletter

Rimani aggiornato e registrati per ricevere la nostra newsletter!

Login redazione

Disclaimer

I contenuti redazionali di questo sito (articoli, editoriali, redazionali, video e podcast) sono soggetti ai seguenti Termini di utilizzo
Redazione MediaGEO soc. coop. Via Palestro, 95 00185 Roma. Testata telematica con reg. al Tribunale di Roma n° 231/2009 del 26-6-2009. 

mediaGEO LOGONEW transp80x276

mediaGEO soc. coop.
Via Palestro, 95 - 00185 Roma
Tel. +39 06.64.87.12.09   
Fax +39 06.62.20.95.10
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

markerTrovaci su Google Maps

internazionalizzazione

mediaGEO ha ricevuto supporto finanziario dalla Regione Lazio per il progetto di Internazionalizzazione relativo al POR - FESR 2014 2020 - clicca qui per i dettagli

geomediaonline

Redazione mediaGEO soc. coop. - Via Palestro 95 00185 Roma - P.I: 11534171001 - Tel. +39 06 64871209 - info@mediageo.it  - Termini di utilizzo - Privacy policy