itzh-CNenfrdeptrues
Hexagon GSP
Harris
3D Target
La Baia di Napoli (Italia)

ESA - Immagine della settimana: Baia di Napoli (13 luglio 2020)

La missione Copernicus Sentinel-1 ci porta sull’intenso traffico marittimo della baia di Napoli, nell’Italia meridionale.

I due satelliti gemelli Copernicus Sentinel-1 trasportano strumentazione radar in grado di produrre immagini delle superficie della Terra a dispetto di qualunque condizione meteorologica e sia di notte che di giorno. In questo caso sono stati compressi in una singola immagine tre anni di dati Sentinel-1 acquisiti sulla stessa area, equivalenti a centinaia di immagini.

La superficie del mare riflette il segnale radar lontano dal satellite e questa circostanza fa apparire scuro nell’immagine il colore dell’acqua. Tale comportamento è opposto a quello degli oggetti di natura metallica, come sono in questo caso le navi all’interno della baia, che appaiono invece come punti luminosi sulle acque scure del Mar Tirreno. Le navi che hanno attraversato la baia nel 2017 appaiono di colore blu, quelle in transito nel 2018 di colore verde ed infine in rosso quelle relative al 2019.

Molte navi di grandi dimensioni partono dal porto di Napoli, uno dei più grandi porti marittimi d’Italia, visibile al centro ed in alto nell’immagine. Da qui – e dal più piccolo porto di Pozzuoli sulla sinistra dell’immagine – traghetti e piccole imbarcazioni da diporto salpano per le isole vicine. Ischia, molto conosciuta per le sue sorgenti termali, è visibile assieme a Procida di fronte a Pozzuoli sulla sinistra dell’immagine, mentre la bella isola di Capri si può riconoscere ancora più a sud.

Numerose imbarcazioni sono ancorate al largo dell’isola di Capri, nella parte bassa dell’immagine. L’isola sorge di fronte alla penisola di Sorrento, alla quale era unita in epoca preistorica. Due incavature sono osservabili nella sua costa ricca di scogliere: Marina Grande sulla costa settentrionale e Marina Piccola in quella meridionale.

Altri natanti attraccati compaiono al largo della costa di Sorrento, così come pure al largo della costa di Amalfi a destra nell’immagine.

La Baia di Napoli è famosa per la sua bellezza scenografica, comprese le ripide colline vulcaniche che la circondano. L’ancora attivo monte Vesuvio si può osservare come una forma circolare appena nell’entroterra della baia.

Città come Napoli e come i centri urbani circostanti sono visibili di colore bianco, perchè caratterizzate da una forte riflessione del segnale radar.

Scarica immagine MediumRes (20,44 MB - .JPG)

Scarica immagine HighRes (171,38 MB - .TIF)

 

---

 

Bay of Naples

The Copernicus Sentinel-1 mission takes us over the busy maritime traffic in the Bay of Naples, in southern Italy.

The two identical Copernicus Sentinel-1 satellites carry radar instruments to provide an all-weather, day-and-night supply of imagery of Earth’s surface. Here, three years of Sentinel-1 data over the same area, equal to hundreds of images, have been compressed into a single image.

The sea surface reflects the radar signal away from the satellite, and makes water appear dark in the image. This contrasts with metal objects, in this case the ships in the bay, which appear as bright dots in the dark waters of the Tyrrhenian Sea. Boats crossing the bay in 2017 appear in blue, those from 2018 appear in green, and those from 2019 can be seen in red.

Many large vessels depart from the Port of Naples, one of the largest Italian seaports visible in the top-centre of the image. From here, and the smaller Port of Pozzuoli in the left of the image, small leisure boats and ferries set sail to the nearby islands. Ischia, renowned for its thermal springs, and Procida are visible in the left of the image, in front of Pozzuoli, while the beautiful island of Capri is visible further south.

Numerous boats are anchored off the island of Capri in the bottom of the image. The island lies opposite the Sorrento peninsula, to which it was joined in prehistoric times. Two indentations can be seen in its cliff-lined coast: the Marina Grande on the north shore and the Marina Piccola on the south shore.

Other vessels are docked off the coast of Sorrento, as well as off of the Amalfi coast in the right of the image.

The Bay of Naples is famous for its scenic beauty, including the steep, volcanic hills surrounding it. The still-active Mount Vesuvius can be seen just inland from the bay, as a circular shape.

Cities, such as Naples, as well as the other surrounding towns, are visible in white owing to the strong reflection of the radar signal.

(Fonte: ESA - Image of the week: "Bay of Naples". Traduzione: Gianluca Pititto)


 Copia qui lo "short link" a questo articolo
www.geoforall.it/kffhk

Sostieni la rivista GEOmedia ed il sito GEOforALL.it  
Da sempre abbiamo affermato la valenza pratica delle tecnologie e della ricerca applicata al Territorio e all'Ambiente, strumento aperto di informazione e di conoscenza alla portata della curiosità. Il nostro lavoro è solo avviato dal sostegno dei produttori di tecnologie, dei professionisti, degli enti e dei lettori abbonati che sono orientati al campo d'interesse e diffusione, variabile quanto imprevedibile.
La scelta  dell'Open Access Digitale gratuito è stata ed è il sostegno di una tecnologia dirompente, corollario indispensabile di decodificazione della difficoltà e novità di linguaggio, al cui fianco la memoria della stampa cartacea su abbonamento non prescinde dal piacere della lettura tradizionale, che è per definizione insito nell'informazione, perché sia tale.
Senza il vostro acquisto dovremo presto convertire un prodotto per noi insostituibile.
Abbonatevi CLICCANDO QUI 
 


 

Vedi anche

Reach RS2

Naviga per temi

cantiere gestione emergenze GTER scansione 3D Epsilon Italia osservazione della terra open geo data internet of things modellazione 3d posizionamento satellitare smartphone energia Bentley realta aumentata 3D BIM terremoto formazione uso del suolo open source autonomous vehicle nuvole di punti spazio dati tecnologie avanzate esri territorio geomax scienze della terra dissesto idrogeologico CAD intelligenza artificiale geoportale GIS cartografia mappe rilievo 3d geolocalizzazione sensore catasto europeo monitoraggio utility geodesia trimble digital geography top world eGEOS flytop interferometria progettazione rilievo rischio catasto rndt big data sar topcon uav aerofotogrammetria esa autocad dati geografici geologia terremoti hexagon arcgis laser scanner top meteorologia terra e spazio smart mobility INSPIRE coste leica sicurezza sentinel leica geosystems galileo termografia agricoltura cnr metadati Toponomastica technologyforall FOIF Here ricevitori lidar storytelling ambiente monitoraggio satelitare protezione civile Stonex geofisica telerilevamento webGIS 3DTarget servizi drone infrastrutture pianificazione ict GNSS faro Harris trasporti in cantiere openstreetmap qgis stazione totale ortofoto smart city urbanistica oceanografia sinergis cosmo skymed geospatial asita open data geomatica remote sensing codevintec copernicus INTERGEO droni asi apr misurazione mobile mapping teorema reti tecnologiche microgeo mobilita ISPRA archeologia ingv beni culturali terrelogiche tecnologia osservazione dell'universo fotogrammetria mare esri italia satelliti autodesk planetek topografia gps realtà virtuale app
VidaLaser
intergeo

Iscriviti alla Newsletter

Rimani aggiornato e registrati per ricevere la nostra newsletter!

Login redazione

Disclaimer

I contenuti redazionali di questo sito (articoli, editoriali, redazionali, video e podcast) sono soggetti ai seguenti Termini di utilizzo
Redazione MediaGEO soc. coop. Via Palestro, 95 00185 Roma. Testata telematica con reg. al Tribunale di Roma n° 231/2009 del 26-6-2009. 

mediaGEO LOGONEW transp80x276

mediaGEO soc. coop.
Via Palestro, 95 - 00185 Roma
Tel. +39 06.64.87.12.09   
Fax +39 06.62.20.95.10
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

markerTrovaci su Google Maps