itzh-CNenfrdeptrues
Harris
3D Target

Javad Ashjaee, fondatore di Javad GNSS, travolto dal Coronavirus a Mosca.

La comunità GNSS internazionale piange la perdita del dott. Javad Ashjaee, Ph.D., fondatore di JAVAD GNSS, morto a Mosca dopo una lunga battaglia con il Coronavirus. Su Javad.com si riporta che nel corso di 37 anni, Javad ha avuto un impatto incredibile e di vasta portata nella comunità GNSS. Ha aperto la strada alla tecnologia GNSS più avanzata del mondo attraverso uno sforzo multinazionale che ha combinato GPS e GLONASS e ha stabilito una partnership di oltre un quarto di secolo tra Silicon Valley e Mosca. Era sempre orgoglioso di questa storia di successo e di cooperazione.

Nato in Iran nel 1941, la storia dell'ascesa di Ashjaee come forza formidabile nella comunità GNSS è diventata da allora leggenda. Uomo audace, contraddistinto dalle sue audaci decisioni commerciali, Ashjaee ha una storia particolare che Javad.com ci ricorda con le sue parole:

Nel 1983, sono stato pioniere del GPS ad alta precisione presso Trimble introducendo Trimble 4000-S. Era un ricevitore geodetico a 4 canali. Ho scritto da solo il suo intero software. 16 ore al giorno, 7 giorni alla settimana per diversi anni. Fu il primo ricevitore GPS geodetico commerciale che cambiò l'industria del rilevamento geodetico. Più tardi, dopo aver fondato Ashtech, nel 1989, abbiamo introdotto Ashtech L-12. Questo è stato il primo ricevitore GPS geodetico a 12 canali All-in-One, All-in-View. Successivamente, abbiamo presentato Ashtech M-12 e il leggendario Ashtech Z-12. Questi furono i primi ricevitori GPS geodetici veramente portatili. Siamo stati anche i primi a integrare i satelliti GPS e GLONASS. Tutte le altre aziende hanno impiegato più di 10 anni per recuperare e aggiungere GLONASS ai loro ricevitori. Ashtech è ancora un'azienda di grande successo e dopo aver cambiato più volte le mani, è stata recentemente acquistata da Trimble.
Nel 1998 ho fondato JAVAD Positioning Systems (JPS) e introdotto i prodotti Legacy, Odyssey e Regency seguiti da HiPer, un ricevitore geodetico a 76 canali. Altre società hanno successivamente copiato HiPer. Oggi molti dei ricevitori GNSS sembrano simili. Ho venduto JPS a Topcon, che ha cambiato il nome in Topcon Positioning System (TPS) ed è oggi un'azienda di grande successo.
Nel 2007, dopo la fine dei miei obblighi nei confronti di Topcon e secondo le disposizioni del nostro accordo, ho fondato JAVAD GNSS e introdotto i prodotti TRIUMPH. Erano ricevitori a 216 canali, integrati con diversi canali di comunicazione. Abbiamo anche presentato le loro versioni ALPHA, DELTA e SIGMA. Siamo stati di nuovo i primi a offrire il monitoraggio europeo Galileo e QZSS giapponese nella produzione di massa. La tecnologia TRIUMPH ha dimostrato di avere la migliore qualità del segnale e le migliori capacità di riduzione del multipath rispetto a tutte le altre testate dall'aerospazio tedesco. Abbiamo anche introdotto la calibrazione inter-canale GLONASS (ritardo gruppo / vettore) a 0,2 mm, il che ha reso GLONASS FDMA buono quanto GPS CDMA. JAVAD GNSS sta crescendo rapidamente e sta guadagnando quote di mercato.
Nel giugno 2010, abbiamo introdotto il rivoluzionario e l'unico ricevitore geodetico completamente integrato sul mercato, TRIUMPH-VS, con funzionalità come "Lift & Tilt", "Interference Analyzer" e "Visual Stakeout". È il ricevitore GNSS ad alta precisione più avanzato sul mercato in grado di tracciare i segnali attuali e di prossima generazione dei segnali GPS, GLONASS, QZSS e Galileo.
Nell'ottobre 2011 abbiamo introdotto ricevitori GNSS compatibili LightSquared e prevediamo di introdurre ricevitori GNSS integrati LightSquared e prodotti di livello sub-nanosecondo (100 e 10 picosecondi)."

Un pilastro nella storia del posizionamento satellitare.

 


 Copia qui lo "short link" a questo articolo
www.geoforall.it/kfrrc

Sostieni la rivista GEOmedia ed il sito GEOforALL.it  
Da sempre abbiamo affermato la valenza pratica delle tecnologie e della ricerca applicata al Territorio e all'Ambiente, strumento aperto di informazione e di conoscenza alla portata della curiosità. Il nostro lavoro è solo avviato dal sostegno dei produttori di tecnologie, dei professionisti, degli enti e dei lettori abbonati che sono orientati al campo d'interesse e diffusione, variabile quanto imprevedibile.
La scelta  dell'Open Access Digitale gratuito è stata ed è il sostegno di una tecnologia dirompente, corollario indispensabile di decodificazione della difficoltà e novità di linguaggio, al cui fianco la memoria della stampa cartacea su abbonamento non prescinde dal piacere della lettura tradizionale, che è per definizione insito nell'informazione, perché sia tale.
Senza il vostro acquisto dovremo presto convertire un prodotto per noi insostituibile.
Abbonatevi CLICCANDO QUI 
 


 

Vedi anche

Reach RS2
DJI
VidaLaser

Naviga per temi

reti tecnologiche geomatica terremoti rndt beni culturali nuvole di punti gestione emergenze realta aumentata gps mappe servizi GIS monitoraggio satelitare teorema faro leica geosystems ISPRA sicurezza Toponomastica monitoraggio utility archeologia mare digital geography scansione 3D terrelogiche terremoto esa stazione totale webGIS ambiente ingv top aerofotogrammetria topcon technologyforall protezione civile metadati Bentley codevintec geologia app cosmo skymed autocad topografia Harris CAD GTER smart city mobile mapping meteorologia sensore rilievo 3d cantiere sentinel eGEOS spazio satelliti dati catasto europeo geospatial geodesia oceanografia autonomous vehicle 3DTarget rischio geolocalizzazione dati geografici INSPIRE sinergis modellazione 3d smartphone 3D trasporti mobilita uav FOIF ict sar territorio posizionamento satellitare esri italia catasto Epsilon Italia interferometria droni storytelling misurazione big data cnr drone asita uso del suolo qgis cartografia terra e spazio formazione top world osservazione dell'universo trimble geoportale energia ortofoto intelligenza artificiale galileo tecnologie avanzate hexagon geofisica scienze della terra remote sensing tecnologia urbanistica asi INTERGEO lidar esri infrastrutture realtà virtuale termografia in cantiere telespazio progettazione laser scanner open geo data planetek internet of things pianificazione open data ricevitori flytop agricoltura osservazione della terra copernicus smart mobility leica microgeo arcgis GNSS autodesk open source BIM telerilevamento apr rilievo geomax fotogrammetria dissesto idrogeologico Stonex coste openstreetmap
Planetek ImageryPack
GIS g3w suite Qgis

Iscriviti alla Newsletter

Rimani aggiornato e registrati per ricevere la nostra newsletter!

Login redazione

Disclaimer

I contenuti redazionali di questo sito (articoli, editoriali, redazionali, video e podcast) sono soggetti ai seguenti Termini di utilizzo
Redazione MediaGEO soc. coop. Via Palestro, 95 00185 Roma. Testata telematica con reg. al Tribunale di Roma n° 231/2009 del 26-6-2009. 

mediaGEO LOGONEW transp80x276

mediaGEO soc. coop.
Via Palestro, 95 - 00185 Roma
Tel. +39 06.64.87.12.09   
Fax +39 06.62.20.95.10
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

markerTrovaci su Google Maps

internazionalizzazione

mediaGEO ha ricevuto supporto finanziario dalla Regione Lazio per il progetto di Internazionalizzazione relativo al POR - FESR 2014 2020 - clicca qui per i dettagli

geomediaonline

Redazione mediaGEO soc. coop. - Via Palestro 95 00185 Roma - P.I: 11534171001 - Tel. +39 06 64871209 - info@mediageo.it  - Termini di utilizzo - Privacy policy