Al TECHNOLOGY for ALL 2019 un kit operativo per i Beni Culturali e le Emergenze

Stampa

E’ da molto che Technology for All riceve sollecitazioni per la messa a punto di quella che nel gergo è stata spesso definita una valigetta degli attrezzi per gli operatori dei beni culturali e delle emergenze. Le numerose sollecitazioni ricevute sono state dirette a proporre sistemi semplici, utilizzabili in tutte le situazioni, che siano sostenibili e che non distolgano gli operatori dalla necessaria attenzione e concentrazione che gli interventi spesso richiedono. Il tentativo di costruire questo ambito Kit si effettuerà per la prima volta in questa edizione e sarà contraddistinto, per il momento, da un nome provvisorio “Watcher RS”, ispirato agli osservatori, di cui si è parlato in una precedente edizione del Technology,  di quelle associazione internazionali che si prefiggono di proporre degli osservatori, watchers appunto, in grado di intervenire prontamente in caso di emergenza, non solo dei beni culturali.

Sono state invitate le aziende che producono o commercializzano sistemi e tecnologie adeguate alla sperimentazione che si terrà nella prima giornata di TFA 2019, a proporre e dimostrare le loro migliori soluzioni.

La lista delle tecnologie che ci si propone di presentare è la seguente:

Probabilmente non si raggiungerà in questa edizione un risultato completo che possa soddisfare le esigenze proposte, ma sarà senza dubbio un inizio per proseguire nel tempo a rincorrere quello che tempo fa consideravamo un sogno, che chiamavamo la valigetta di Eta Beta, ma che ora con le tecnologie attuali comincia a realizzarsi.

Potete seguire l’evoluzione di questo progetto su questa pagina:

https://technologyforall.it/programma/call-for-solution

e vedere le prime soluzioni direttamente il 4 dicembre presso l’area archeologica centrale selezionata a Roma e poi in dettaglio il 5 e il 6 nel convegno ed esposizione prevista presso l’Istituto Superiore Antincendi. Registrati ora gratuitamente all'evento cliccando sul seguente banner.

 

TFA2019 728x90

 


 Copia qui lo "short link" a questo articolo
www.geoforall.it/

Sostieni la rivista GEOmedia ed il sito GEOforALL.it  
Da sempre abbiamo affermato la valenza pratica delle tecnologie e della ricerca applicata al Territorio e all'Ambiente, strumento aperto di informazione e di conoscenza alla portata della curiosità. Il nostro lavoro è solo avviato dal sostegno dei produttori di tecnologie, dei professionisti, degli enti e dei lettori abbonati che sono orientati al campo d'interesse e diffusione, variabile quanto imprevedibile.
La scelta  dell'Open Access Digitale gratuito è stata ed è il sostegno di una tecnologia dirompente, corollario indispensabile di decodificazione della difficoltà e novità di linguaggio, al cui fianco la memoria della stampa cartacea su abbonamento non prescinde dal piacere della lettura tradizionale, che è per definizione insito nell'informazione, perché sia tale.
Senza il vostro acquisto dovremo presto convertire un prodotto per noi insostituibile.
Abbonatevi CLICCANDO QUI 
 


 

Vedi anche