Reach RS2 è arrivato in Italia: caratteristiche e prime impressioni

Stampa

Il mese scorso sul sito Strumentitopografici.it iniziava la campagna di pre-ordine del nuovo ricevitore multifrequenza GNSS L1, L2, L5 Reach Rs2. Dopo solo poche settimane, e con un netto anticipo rispetto alle previsioni, la GEC Software annuncia l’arrivo ufficiale dello strumento sul mercato italiano.

Il nuovo nato di casa Emlid ha fatto molto parlare di sé nei mesi scorsi, dando vita a numerosi dibattiti e aumentando notevolmente l’interesse tra gli appassionati e gli addetti ai lavori.

Merito di tanto coinvolgimento sono le sue affascinanti caratteristiche tecniche, che fanno entrare a pieno titolo, il piccolo RS2 in un nuovo campionato: quello popolato dai marchi più noti e blasonati.

Ecco alcune delle peculiarità di Emlid Reach RS2:

  1. Fix in pochi secondi
  2. Accuratezza centimetrica fino a 60 km in RTK e addirittura fino a100 km in PPK
  3. PPP supportato
  4. Modem di 3.5G integrato
  5. Batteria della durata di 22h
  6. Correzioni NTRIP trasmesse in maniera indipendente
  7. Collegamento in real time tramite Bluetooth o wi-fi

Per avere delle informazioni complete sulle caratteristiche tecniche (e non solo) dello strumento è possibile visitare la pagina dedicata ad esso https://www.strumentitopografici.it/emlid-reach-rs2/ o chiamare il numero 0825-1912258.

Inoltre, per chi volesse conoscere lo strumento attraverso un approccio esperienziale potrà, farlo attraverso una serie di risorse che man mano saranno condivise dai tecnici della GEC Software. La prima racconta le prime impressioni avute sul GNSS multifrequenza e puoi visionarla cliccando qui.

 


 Copia qui lo "short link" a questo articolo
www.geoforall.it/

Sostieni la rivista GEOmedia ed il sito GEOforALL.it  
Da sempre abbiamo affermato la valenza pratica delle tecnologie e della ricerca applicata al Territorio e all'Ambiente, strumento aperto di informazione e di conoscenza alla portata della curiosità. Il nostro lavoro è solo avviato dal sostegno dei produttori di tecnologie, dei professionisti, degli enti e dei lettori abbonati che sono orientati al campo d'interesse e diffusione, variabile quanto imprevedibile.
La scelta  dell'Open Access Digitale gratuito è stata ed è il sostegno di una tecnologia dirompente, corollario indispensabile di decodificazione della difficoltà e novità di linguaggio, al cui fianco la memoria della stampa cartacea su abbonamento non prescinde dal piacere della lettura tradizionale, che è per definizione insito nell'informazione, perché sia tale.
Senza il vostro acquisto dovremo presto convertire un prodotto per noi insostituibile.
Abbonatevi CLICCANDO QUI 
 


 

Vedi anche