Luglio all’insegna della formazione GIS: corsi di QGIS (Avanzato) e Geodatabase (PostGIS) con erogazione di Crediti Formativi

Scaduto
Stampa

Iscrizioni aperte per i corsi TerreLogiche della sessione estiva: si inizia con i corsi “GIS Open Source (Avanzato)” a Milano (3-4-5 luglio) e Pisa (10-11-12 luglio) per concludere con il corso “Geodatabase (PostGIS)” che si terrà a Roma nei giorni 16-17-18 luglio.

La capacità d’uso dei Sistemi Informativi Geografici (GIS) si sta rivelando ormai imprescindibile in tutti quei settori in cui la gestione e il processamento dei geodati hanno un’importanza determinante: si pensi non solo all’ambito della ricerca scientifica, ma anche a quello professionale e al ruolo di supporto che riveste nei processi decisionali.

Il corso “GIS Open Source Avanzato (QGIS)” fornisce competenze di livello avanzato ed è quindi pensato per approfondire ed espandere le conoscenze di base già acquisite in altri percorsi formativi o durante l'attività lavorativa. Dopo un breve riepilogo sulle funzionalità del software, vengono sviluppati gli argomenti centrali della sessione formativa:

Le sessioni di Milano (3-4-5 luglio) e Pisa (10-11-12 luglio) erogheranno 18 CFP per gli iscritti all’Ordine degli Architetti e Geologi.
La gestione ed elaborazione di dati geospaziali è invece l’argomento principale di del corso “Geodatabase”, un corso introduttivo all’utilizzo PostGIS. Questo software Open Source, aggiunge funzionalità spaziali al database relazionale PostgreSQL consentendo di immagazzinare, interrogare e manipolare archivi geografici in modo rapido ed efficiente.

Durante la sessione formativa, dopo un'introduzione ai concetti di base sui geodatabase relazionali e linguaggio SQL, saranno affrontati argomenti fondamentali quali:

Per maggiori informazioni: https://bit.ly/2t8EXk1


 Copia qui lo "short link" a questo articolo
www.geoforall.it/

Sostieni la rivista GEOmedia ed il sito GEOforALL.it  
Da sempre abbiamo affermato la valenza pratica delle tecnologie e della ricerca applicata al Territorio e all'Ambiente, strumento aperto di informazione e di conoscenza alla portata della curiosità. Il nostro lavoro è solo avviato dal sostegno dei produttori di tecnologie, dei professionisti, degli enti e dei lettori abbonati che sono orientati al campo d'interesse e diffusione, variabile quanto imprevedibile.
La scelta  dell'Open Access Digitale gratuito è stata ed è il sostegno di una tecnologia dirompente, corollario indispensabile di decodificazione della difficoltà e novità di linguaggio, al cui fianco la memoria della stampa cartacea su abbonamento non prescinde dal piacere della lettura tradizionale, che è per definizione insito nell'informazione, perché sia tale.
Senza il vostro acquisto dovremo presto convertire un prodotto per noi insostituibile.
Abbonatevi CLICCANDO QUI 
 


 

Vedi anche