itzh-CNenfrdeptrues
3D Target

Smantellato il ponte Tappan Zee a New York con l’aiuto del software di dragaggio Teledyne PDS

Un progetto da 4 miliardi di dollari a New York: la demolizione e la ricostruzione del vecchio ponte sul fiume Hudson.

Per demolire e sostituire il Tappan Zee Bridge sono stati usati prodotti Teledyne Marine specifici per il dragaggio:

  • 5 escavatori equipaggiati con il software di dragaggio Teledyne PDS, che monitora i martelli idraulici durante la demolizione delle strutture sottomarine in calcestruzzo. Il software consente di visualizzare la posizione dei martelli rispetto alle strutture, e quali parti sono già state demolite;
  • 2 gru da scavo con sensori GNSS monitorate da software Teledyne PDS;
  • infine, una piccola imbarcazione idrografica equipaggiata con software Teledyne PDS Multibeam e un sonar BlueView fornisce in tempo reale informazioni "As-Building" agli escavatori e alle gru, in modo che abbiano le informazioni più aggiornate sulle strutture e sui detriti. Con le informazioni del sonar, i demolitori sono certi che un'area sia completamente demolita e rimossa prima di passare a quella successiva.

Nel settembre 2018, i gestori del ponte Tappan Zee – costruito nel 1952 sul fiume Hudson a New York – avevano appreso che una campata del ponte, già fuori servizio, era danneggiata - sebbene stabile - con alcuni componenti chiave altamente stressati.

Da quel momento, la campata è stata monitorata, e si è deciso che il piano di rimozione originale non fosse il metodo più sicuro. Un'attenta revisione delle operazioni di smantellamento ha portato al progetto di una demolizione controllata attraverso cariche esplosive, il metodo più sicuro per calare e rimuovere la campata.

Il progetto
> rilevare il ponte esistente e i detriti con un multibeam 3D BlueView e software Teledyne PDS Multibeam
> usare martelli pneumatici per demolire le sezioni del vecchio ponte, martelli guidati da software Teledyne PDS Dredging
> usare escavatori per esporre le strutture da tagliare, escavatori gestiti e monitorati con lo stesso software Teledyne PDS
> monitorare periodicamente i fondali per assicurarsi la pulizia dai detriti, con multibeam 3D BlueView e software Teledyne PDS Multibeam
> rimuovere i detriti in eccesso con benne controllate dal software di dragaggio Teledyne PDS

La campata da demolire
> lunghezza 200 metri
> 6.500 tonnellate
> 40 metri di altezza

Il video della presentazione di questo lavoro al Teledyne Marine Workshop: https://youtu.be/NDtkQF3qK38?t=4

Il progetto della sostituzione del ponte: https://www.newnybridge.com/about/

Codevintec è rappresentante di brand Teledyne Marine per l’Italia. 

Chi è Teledyne Marine
Teledyne Marine è un gruppo di società all'avanguardia nei prodotti per survey idrografici:

  • Teledyne Reson – multibeam, sensori, trasduttori, idrofoni
  • Teledyne PDS – suite software per idrografia, dragaggio, Search&Rescue
  • Teledyne BlueView – sonar per 2D e 3D imaging subacqueo
  • Teledyne RDI – ADCP, DVL, CTD
  • Teledyne TSS – sensori di moto, girobussole, INS

Chi è Codevintec?
Codevintec è riferimento per strumenti ad alta tecnologia nelle Scienze della Terra e del Mare. Dal 1973 introduce in Italia sistemi innovativi per:

  • Geofisica terrestre e marina
  • Studio dei fondali e delle coste
  • Studio del sottosuolo e delle infrastrutture
  • Vulcanologia e Monitoraggio sismico
  • Qualificato laboratorio di assistenza tecnica

 

www.codevintec.it 


 Copia qui lo "short link" a questo articolo
www.geoforall.it/

Vedi anche

Trimble Italia
Trimble Italia
Getac palmari e pc fully ragged blindati
ProfiloColore
AeroVision

Naviga per temi

metadati autodesk utility tecnologie avanzate esa uav CAD geodesia geomatica mappe geologia esri italia geolocalizzazione Toponomastica ISPRA asita planetek flytop scienze della terra autocad realtà virtuale webGIS energia realta aumentata geofisica sviluppo sostenibile geospatial leica geosystems fotogrammetria sicurezza 3D sentinel flyr GNSS top world spazio telerilevamento rilievo qgis meteorologia codevintec interferometria geomax rischio termografia beni culturali OGC osservazione dell'universo open geo data dati misurazione pianificazione coste posizionamento satellitare archeologia progettazione ict INTERGEO reti tecnologiche satelliti GIS lidar Stonex Bentley geoportale galileo smartphone terremoto sinergis storytelling beidou digital geography Harris gps e-geos topografia aerofotogrammetria stazione totale agricoltura FOIF ambiente uso del suolo arcgis eGEOS in cantiere INSPIRE cnr catasto europeo protezione civile dati geografici esri leica terremoti openstreetmap ricevitori open data open source cosmo skymed BIM numerazione civica formazione asi urbanistica mobile mapping remote sensing monitoraggio trimble dissesto idrogeologico app modellazione 3d catasto apr faro hexagon topcon gestione emergenze osservazione della terra servizi droni copernicus ingv tecnologia mobilita internet of things big data territorio technologyforall laser scanner infrastrutture rilievo 3d multibeam oceanografia cantiere sar nuvole di punti cartografia smart mobility sensore teorema trasporti smart city scansione 3D SIFET ortofoto mare multispettrale top rndt top story terra e spazio
VidaLaser

Il video del mese

Servizi a Rete 2019
SIFET2019

Iscriviti alla Newsletter

Rimani aggiornato e registrati per ricevere la nostra newsletter!

Login redazione

Disclaimer

I contenuti redazionali di questo sito (articoli, editoriali, redazionali, video e podcast) sono soggetti ai seguenti Termini di utilizzo
Redazione MediaGEO soc. coop. Via Palestro, 95 00185 Roma. Testata telematica con reg. al Tribunale di Roma n° 231/2009 del 26-6-2009. 

mediaGEO LOGONEW transp80x276

mediaGEO soc. coop.
Via Palestro, 95 - 00185 Roma
Tel. +39 06.64.87.12.09   
Fax +39 06.62.20.95.10
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

markerTrovaci su Google Maps