La strategia nazionale Geospaziale del Regno Unito

Stampa

Un paese come l'Inghilterra, che produce una forte strategia nazionale geospaziale, rileva addirittura che la sola mappa nazionale delle infrastrutture sotterranee potrebbe fornire 245 milioni di sterline all'anno al Regno Unito. Così si legge nel Piano annuale 2019/20 della Commissione Geospaziale (organo che in Italia manca!) ove si descrivono le attività che si intendono intraprendere nel 2019/2020 per sviluppare la Strategia Nazionale Geospaziale del Regno Unito. Il primo progetto annunciato per il 2019/2020 sono due progetti pilota che porterebbero a un'implementazione nazionale di un Catasto Sotterraneo (National Underground Asset Register).

La Commissione Geospaziale è stata creata nell'aprile 2018 come comitato indipendente e competente all'interno del governo. L'obiettivo è creare valore per l'economia nazionale dai dati geospaziali e sviluppare ulteriormente le competenze geospaziali del Regno Unito per il mercato globale. La Commissione Geospaziale ha pubblicato un invito a contribuire nell'agosto 2018 per identificare opportunità relative a dati e tecnologie geospaziali.

La Commissione geospaziale ha cercato di identificare i settori e gli interventi prioritari che forniranno rapidamente valore e dove è più evidente la necessità di un intervento del governo. Uno dei primi che è stato identificato è il valore significativo che potrebbe essere rilasciato da dati sotterranei accurati e affidabili. La Commissione Geospaziale ha avviato quindi la copertura di un piano annuale per un National Underground Asset Register. Tale registro ridurrebbe il rischio per ogni progetto di costruzione e infrastruttura, perché la pratica corrente è estremamente inefficiente e soggetta a errori, come ha dimostrato l'esplosione di gas nel 2004 nelle Fiandre.

La Commissione Geospaziale ha appena annunciato che il suo primo progetto 2019/20 è un investimento di £ 3,9 milioni in due piloti regionali; una guidata dalla Greater London Authority (GLA) di Londra e l'altra guidata dall'Ordnance Survey nel nord-est dell'Inghilterra. Il GLA si concentrerà sul condizionamento e sulla modellazione dei dati, e il sistema operativo fornirà la piattaforma prototipo e la relativa progettazione tecnica ed esperienza per testare i casi d'uso di scavo più sicuro e l'efficienza di scambio di progetti e dati. Questo ha un valore totale stimato di £ 245 milioni all'anno. Questi piloti saranno utilizzati per determinare come procedere con la gara d'appalto per una costruzione regionale e il lancio nazionale di un registro nazionale delle attività sotterranee.

La Commissione Geospaziale ha stimato che una mappa infrastrutturale sotterranea nazionale potrebbe erogare £ 245 milioni all'anno all'economia del Regno Unito.

Qui il documento di riferimento: Annual Plan 2019/2020

 

 


 Copia qui lo "short link" a questo articolo
www.geoforall.it/

Vedi anche