itzh-CNenfrdeptrues
AeroVision
3D Target
Harris

Ore di potenziamento, una ricchezza per la Geomatica e per le Scienze e Tecnologie per i Beni Culturali

Con l’auspicio che ciò possa essere d’aiuto al mondo della ricerca e della scuola si ricorda che in base al comma 2 della legge 13 luglio 2015, n. 107 "Riforma del sistema nazionale di istruzione e formazione" in relazione alle finalità del potenziamento, le istituzioni scolastiche effettuano “la programmazione triennale dell’offerta formativa per il potenziamento dei saperi e delle competenze delle studentesse e degli studenti e per l’apertura della comunità scolastica al territorio con il pieno coinvolgimento delle istituzioni e delle realtà locali”.

Come chiarisce il comma 5, “al fine di dare piena attuazione al processo di realizzazione dell’autonomia e di riorganizzazione dell’intero sistema di istruzione, è istituito per l’intera istituzione scolastica, o istituto comprensivo, e per tutti gli indirizzi degli istituti secondari di secondo grado afferenti alla medesima istituzione scolastica, l’organico dell’autonomia, funzionale alle esigenze didattiche, organizzative e progettuali delle istituzioni scolastiche come emergenti dal piano triennale dell’offerta formativa”

I docenti dell’organico dell’autonomia, quindi, concorrono alla realizzazione del piano triennale dell’offerta formativa con attività di insegnamento, di potenziamento, di sostegno, di organizzazione, di progettazione e di coordinamento.

Sulla base di quanto sopra esposto, le ore di potenziamento risultano essere degli utilissimi strumenti di diffusione per i saperi nel settore della geomatica e delle scienze e tecnologie per i beni culturali in tutte le istituzioni scolastiche sopra citate.

Nel Liceo Galilei di Catania si stanno sviluppando tante collaborazioni con organismi internazionali come ETEE (http://etee.org.uk), RSA (https://www.thersa.org/) ed altri, progettando azioni didattiche rivolte anche ad alunni con Bisogni Educativi Speciali (BES) attraverso itinerari pluridisciplinari, così come richiesti anche dai nuovi dettami per gli esami di stato (O.M. n. 205 dell’11-3-2019).

Gli agreements tra istituzioni scolastiche siciliane, europee, ma non solo, di ogni ordine e grado potrà garantire utilissimi volani di sviluppo e diffusione delle competenze, delle conoscenze e delle abilità in tali settori, diffondendo tali saperi a partire dai più piccini attraverso implementazioni di strategie di peer education.
Si sceglie anche la strada della peer education poiché è «un intervento che mette in moto un processo di comunicazione globale, caratterizzato da un’esperienza profonda ed intensa e da un forte atteggiamento di ricerca di autenticità e di sintonia tra i soggetti coinvolti. Questa pratica va oltre la consueta pratica educativa e diviene una vera e propria occasione per il singolo soggetto, il gruppo dei pari o la classe scolastica, per discutere liberamente e sviluppare momenti transferali intensi» (Panzavolta 2004).

Panzavolta S., Peer education: l’educazione tra pari che passa conoscenze. L’educazione fra pari per sviluppare il sapere, modi di fare, credenze e abilita e per far crescere la responsabilità. on-line: http://www.bdp.it/content/index.php?action=read&id=1133.

 

 


 Copia qui lo "short link" a questo articolo
www.geoforall.it/kr39d

Vedi anche

Trimble Italia
Trimble Italia
ProfiloColore
VidaLaser

Naviga per temi

smart mobility Here sinergis open geo data codevintec ricevitori storytelling galileo OGC tecnologie avanzate ISPRA monitoraggio geospatial oceanografia sensore meteorologia ingv geoportale tecnologia teorema lidar digital geography termografia interferometria geofisica posizionamento satellitare CAD cantiere stazione totale autodesk reti tecnologiche protezione civile ambiente catasto europeo flyr apr rischio sar mappe planetek modellazione 3d servizi multispettrale GNSS qgis top nuvole di punti faro sentinel satelliti geomatica utility laser scanner terra e spazio autocad dati realtà virtuale scansione 3D coste leica geosystems hexagon realta aumentata uav spazio in cantiere dissesto idrogeologico webGIS scienze della terra leica droni formazione terremoto dati geografici esri trasporti geodesia GIS e-geos flytop cnr INTERGEO archeologia BIM rilievo 3d pianificazione INSPIRE copernicus telerilevamento top world ict eGEOS rndt asita internet of things FOIF 3D uso del suolo numerazione civica openstreetmap arcgis big data app catasto fotogrammetria topografia mobilita mare asi top story topcon geomax territorio osservazione dell'universo osservazione della terra Harris agricoltura aerofotogrammetria metadati beidou open data energia trimble remote sensing Toponomastica ortofoto Bentley geologia gps sicurezza esri italia progettazione technologyforall intelligenza artificiale misurazione mobile mapping geolocalizzazione beni culturali gestione emergenze SIFET open source terremoti smartphone cosmo skymed smart city Stonex infrastrutture rilievo esa urbanistica cartografia
GeoBusiness 2019

Iscriviti alla Newsletter

Rimani aggiornato e registrati per ricevere la nostra newsletter!

Login redazione

Disclaimer

I contenuti redazionali di questo sito (articoli, editoriali, redazionali, video e podcast) sono soggetti ai seguenti Termini di utilizzo
Redazione MediaGEO soc. coop. Via Palestro, 95 00185 Roma. Testata telematica con reg. al Tribunale di Roma n° 231/2009 del 26-6-2009. 

mediaGEO LOGONEW transp80x276

mediaGEO soc. coop.
Via Palestro, 95 - 00185 Roma
Tel. +39 06.64.87.12.09   
Fax +39 06.62.20.95.10
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

markerTrovaci su Google Maps