Trasformazione digitale della Pubblica amministrazione: pubblicato il Piano triennale per l’Informatica

Stampa

È stato pubblicato da AgID, dopo l’approvazione del Ministro Bongiorno, il Piano triennale per l’Informatica nella Pubblica Amministrazione 2019- 2021 che indica le linee di azione per promuovere la trasformazione digitale del settore pubblico e del Paese.

Piano triennale per l’Informatica nella Pubblica Amministrazione 2019- 2021

Un capitolo del Piano è dedicato ai dati della pubblica amministrazione, quali uno dei principali patrimoni digitali della PA la cui valorizzazione è un obiettivo strategico da perseguire.

In particolare, stante la necessità di un migliore coordinamento tra le varie politiche, soprattutto per l’attuazione della direttiva INSPIRE (riferimento per i dati geografici) nel contesto delle politiche di eGov, sono individuate due macro aree rappresentate dalle basi di dati di interesse nazionale e i dati aperti, a cui sono correlate alcune azioni funzionali ai processi sia di condivisione che di riutilizzo dei dati, riconducibili alla creazione di vocabolari controllati e modelli di dati.

In tale ambito, considerate le peculiarità dei dati territoriali e il framework di interoperabilità ben definito a livello europeo e nazionale, trovano spazio alcune azioni specifiche inerenti il settore dell’informazione geografica.

Per RNDT, una delle basi di dati di interesse nazionale ai sensi dell’art. 60 del CAD, l’obiettivo del Piano è quello di superare la problematica connessa alla corretta documentazione (e accesso) dei dati territoriali resi disponibili in open data.

L’azione individuata per raggiungere tale obiettivo è l’implementazione dello standard GeoDCAT-AP_IT che fa seguito all’avvenuta pubblicazione, lo scorso anno, delle linee guida (prevista nel Piano 2017-2019). Il punto di partenza di tale azione è rappresentato dal rilascio del relativo endpoint avvenuto nei giorni scorsi a cui seguirà il coinvolgimento e l’adozione dello standard da parte delle amministrazioni.

Nell’ambito delle attività volte alla creazione di vocabolari controllati e modelli di dati, una specifica azione è finalizzata alla definizione dei ruoli e delle procedure di aggiornamento e pubblicazione che consentano alle amministrazioni titolari di vocabolari, tassonomie, nomenclature, ecc. di concorrere e partecipare alla gestione dei registri pubblicati nel Sistema di Registri INSPIRE Italia pubblicato nel 2018.

A compendio del Piano, AGID ha reso disponibile anche una guida dinamica, che fornisce una visione sempre più fruibile delle azioni e degli obiettivi secondo tre dimensioni: PA, imprese e cittadini.

Nella guida è possibile prendere visione del confronto delle linee di azione sui dati del nuovo Piano rispetto al precedente oltre a conoscere anche cosa è stato fatto finora in riferimento alle azioni del Piano 2017-2019 relative ai dati della PA.

Di seguito si riporta quanto, delle azioni previste, è stato fatto in ambito geo:

Fonte: Repertorio Nazionale dei Dati Territoriali

 


 Copia qui lo "short link" a questo articolo
www.geoforall.it/

Vedi anche