itzh-CNenfrdeptrues
AeroVision
3D Target
Harris

ROMA come non l'abbiamo mai vista... (e potuta analizzare) !!!

ROMA. E' considerata l'entità geografica di maggior dettaglio, con riferimento alla stragrande maggioranza degli ambiti applicativi GIS oriented. E' la numerazione civica.

Quasi 500.000 punti univoci, rilevati direttamente su un territorio che assomiglia molto più a una provincia che ad un comune. Un lavoro immenso, quello su Roma Capitale, durato due anni ed oggi finalmente ultimato.
Non ci sono altre grandi parole per descrivere lo sforzo profuso da un'organizzazione composta da venti professionisti facenti capo alla STUDIO SIT & Location services e realizzato dapprima sul centro storico (2017) e successivamente sulla parte restante del territorio municipale. Certamente tanto hanno fatto la pianificazione iniziale ed il training, le richieste di omogeneità del dato manifestate anche in corso d'opera, e l'impegno di chi ha affrontato quest'avventura con grande spirito e tecnica. L'azienda ligure ha lasciato i propri addetti liberi di scegliere tra una modalità di rilevamento basata su strumentazioni mobile, un approccio più tradizionale da supporto cartaceo, un misto tra i due, oppure l'implementazione di una moltitudine di file audio agganciati alle coordinate geografiche di inizio e fine via. In tutti i casi, l'accuracy prodotta sfiora i 2 metri (Il civico è posizionato entro un raggio di due metri rispetto alla proiezione dell'ingresso sul marciapiede, lato strada) nel centro storico e si mantiene quasi sempre al di sotto dei 5 metri all'esterno.

I toponimi rilevati sono quasi 16.000 (ivi comprese vie, vicoli, viali, piazze, strade, larghi, ma anche giardini, parchi, ponti, ecc..), salvo poche eccezioni tutti presenti all'interno dello stradario comunale e riportati come ivi descritto. Le discrepanze rispetto a quest'ultimo fanno riferimento alle vie soppresse ed a quelle di nuova inaugurazione, rispettivamente in meno ed in più.
Sono stati visitati luoghi ameni, meravigliosi, sconosciuti, degradati, pericolosi, e sono stati scoperti angoli unici e particolari, anche secondo i racconti dei residenti a Roma che lavorano abitualmente con la STUDIO SIT.

La mappatura della numerazione civica di Roma, che mai, si ritiene, era stata realizzata con simile dettaglio e completezza, presenta caratteri di complessità desumibili dapprima dai numeri, se è vero come è vero che i punti della capitale sono di poco superiori alla somma di quelli di Torino, Napoli, Genova e Milano (Ricordando tuttavia che il capoluogo lombardo - la cui superficie è piuttosto ridotta e la cui capacità socioeconomica è amplificata dalla grande concentrazione edilizia e produttiva della odierna Città Metropolitana - non dispone di una numerazione civica commerciale, particolare che rende indubitabilmente esiguo il numero dei civici attribuiti dal comune)!

Vi sono aree, all'interno del centro storico, quali ad esempio quella che corrisponde indicativamente alla sola somma dei rioni Campo Marzio, Colonna, Sant'Eustachio, Trevi, Pigna, Ponte, Parione e Regola, la cui densità toponomastica è impressionante e pari a quasi 14.000 civici per una superficie inferiore ai 4 kmq. Per confronto, si valuti che le municipalità di Bresso (MI) e di Melito di Napoli (NA), entrambi fra i 10 comuni a più alta densità abitativa d'Italia, dispongono rispettivamente di circa 5300 e 2400 civici totali in analoga superficie, naturalmente distribuiti su contesti edilizi differenti.

Ancora e per chi non lo sapesse, il centro storico di Roma, segnatamente una buona parte della sua caratterizzazione amministrativa, presenta a tutt'oggi una numerazione civica del tutto particolare, assegnata a inizio '800 e denominata Nomenclatura, secondo la quale i civici iniziano sulla parte di una strada per poi proseguire a ritroso al termine di questa, sulla parte destra, in certi casi comprendendo secondo un'unica sequenza logica altre vie o piazze collegate (Cit. Roberto Colzi, Lo stradario della città di Roma nel 1825: giurisdizioni dei rioni e delle parrocchie).

Assolutamente quasi infinito il numero delle applicazioni pratiche che i diversi player dell'informazione geografica potranno accompagnare a questo dato: dalla corretta distribuzione dei criteri di distribuzione dei cassonetti della RSU, alla pianificazione commerciale, dalla migliore gestione dei servizi di soccorso tipo 118 a quella delle utenze dei sottoservizi a rete, dalla Protezione Civile alla politica locale e nazionale, senza contare lo spin di un'informazione aggiornata offerta alla navigazione mobile per smartphone e veicoli.

ROMA come (e quanto) non l'abbiamo mai vista. E come non avevamo mai avuto l'opportunità di analizzare.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
www.studiosit.it


 Copia qui lo "short link" a questo articolo
www.geoforall.it/kqurr

Vedi anche

Trimble Italia
Trimble Italia
ProfiloColore
VidaLaser

Naviga per temi

cartografia monitoraggio big data ambiente geofisica app flytop spazio multispettrale qgis satelliti interferometria planetek sentinel cosmo skymed smart mobility laser scanner oceanografia autodesk apr digital geography GIS Bentley e-geos energia utility asi INTERGEO geolocalizzazione faro leica geosystems uso del suolo geomatica gestione emergenze cantiere osservazione dell'universo aerofotogrammetria open geo data sar dati termografia dati geografici SIFET autocad codevintec realta aumentata trimble misurazione top dissesto idrogeologico archeologia mobile mapping flyr terremoto BIM pianificazione meteorologia rischio lidar Toponomastica metadati gps 3D OGC asita hexagon leica terra e spazio reti tecnologiche copernicus infrastrutture openstreetmap agricoltura modellazione 3d teorema scienze della terra catasto osservazione della terra top story mappe sicurezza cnr topografia in cantiere rilievo 3d coste geomax arcgis open data CAD tecnologie avanzate urbanistica ortofoto posizionamento satellitare sinergis webGIS droni geologia territorio esri italia mare numerazione civica internet of things tecnologia ISPRA ingv fotogrammetria mobilita geospatial rndt trasporti Stonex esri Harris open source rilievo progettazione ict intelligenza artificiale geodesia galileo smartphone top world eGEOS INSPIRE stazione totale smart city protezione civile catasto europeo remote sensing GNSS beidou servizi formazione scansione 3D realtà virtuale geoportale FOIF technologyforall beni culturali nuvole di punti esa terremoti sensore Here storytelling ricevitori telerilevamento topcon uav
GeoBusiness 2019

Iscriviti alla Newsletter

Rimani aggiornato e registrati per ricevere la nostra newsletter!

Login redazione

Disclaimer

I contenuti redazionali di questo sito (articoli, editoriali, redazionali, video e podcast) sono soggetti ai seguenti Termini di utilizzo
Redazione MediaGEO soc. coop. Via Palestro, 95 00185 Roma. Testata telematica con reg. al Tribunale di Roma n° 231/2009 del 26-6-2009. 

mediaGEO LOGONEW transp80x276

mediaGEO soc. coop.
Via Palestro, 95 - 00185 Roma
Tel. +39 06.64.87.12.09   
Fax +39 06.62.20.95.10
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

markerTrovaci su Google Maps