Saragozza, Spagna

ESA - Immagine della settimana: Saragozza, Spagna (30 gennaio 2019)

Stampa

Questa immagine del satellite Sentinel-2B del programma europeo Copernicus mostra la città di Saragozza, immersa nella valle dell’Ebro e costeggiata da montagne a sud.

Saragozza è la capitale della Provincia di Saragozza, che fa parte della regione dell’Aragona nel nord-est della Spagna. Vi risiede circa la metà della popolazione dell’Aragona, circostanza che la rende la quinta municipalità più popolata della Spagna.

In alto a destra dell’immagine si può osservare il fiume Ebro serpeggiare attraverso la città. Tra la sua origine a nord-ovest nei Monti Cantabrici ed il suo delta sulla costa del Mediterraneo il fiume Ebro viene alimentato da oltre 200 tributari durante il suo scorrere attraverso buona parte della Spagna settentrionale. Infatti, l’Ebro scarica nel mare più acqua di qualunque altro fiume della Spagna.

In un’altra regione che al contrario risulta arida il fiume viene utilizzato per irrigare le coltivazioni della valle – campi si possono osservare in alto a destra nell’immagine,

Distese montuose dominano l’immagine a sud della città ed appaiono relativamente prive di vegetazione. In aggiunta ci sono montagne più a nord, che si trovano oltre il bordo dell'immagine. Queste montagne, che di fatto circondano Saragozza, formano una barriera per l’umidità che proviene dall’Oceano Atlantico e dal Mar Mediterraneo, determinando così un clima semi-arido.

In media a Saragozza si calcolano solo 350 mm di precipitazioni l’anno, comparati per esempio con Parigi, in Francia, che riceve circa 650 mm di precipitazioni l’anno. Negli ultimi anni sono stati prodotti sforzi mirati alla riduzione del consumo di acqua: da sconti sui prezzi dei prodotti che risparmiano acqua a nuovi sistemi di irrigazione per i parchi. Iniziative come queste hanno portato a Saragozza l’uso pro capite di acqua da 150 litri al giorno nel 1997 a 99 litri al giorno nel 2012.

Questa immagine, acquisita il 25 febbraio del 2018, è inclusa anche nel programma video Earth from Space.

Scarica immagine MediumRes (2,78 MB - .JPG)
Scarica Immagine HighRes (23,66 MB - .TIF)

---

 

Zaragoza, Spain

This Copernicus Sentinel-2B image features the city of Zaragoza nestling in the Ebro valley and flanked by mountains to the south.

Zaragoza is the capital of the province of Zaragoza in the region of Aragon in northeast Spain. It is home to about half of Aragon’s population, making it the fifth largest municipality in Spain.

In the top-right of the image, the Ebro River can be seen winding its way through the city. Between its source in the Cantabrian Mountains in the northwest and its delta on the Mediterranean coast, the Ebro River is fed by more than 200 tributaries as it flows across much of northern Spain. In fact, the Ebro River discharges more water into the sea than any other river in Spain.

In an otherwise arid region, the river is used to irrigate crops in the valley – fields can be seen in the top-right of the image.

To the south of the city and dominating the image, lie mountains, relatively devoid of vegetation. There are also mountains to the north that are beyond the frame of this image. These mountains, which effectively surround Zaragoza, form a barrier to moisture from the Atlantic Ocean and from the Mediterranean Sea, creating a semi-arid climate.

On average, Zaragoza only has about 350 mm of precipitation a year, compared to Paris in France, for example, which has around 650 mm of precipitation a year. In recent years, efforts – from discounts on water-saving products to new watering systems for parks – have been in helping to reduce water consumption. Efforts such as these resulted in Zaragoza’s per capita use of water dropping from 150 litres a day in 1997 to just 99 litres a day by 2012.

This image, captured on 25 February 2018, is also featured on the Earth from Space video programme.

(Fonte: ESA - Image of the week: "Zaragoza, Spain". Traduzione: Gianluca Pititto)


 Copia qui lo "short link" a questo articolo
www.geoforall.it/

Sostieni la rivista GEOmedia ed il sito GEOforALL.it  
Da sempre abbiamo affermato la valenza pratica delle tecnologie e della ricerca applicata al Territorio e all'Ambiente, strumento aperto di informazione e di conoscenza alla portata della curiosità. Il nostro lavoro è solo avviato dal sostegno dei produttori di tecnologie, dei professionisti, degli enti e dei lettori abbonati che sono orientati al campo d'interesse e diffusione, variabile quanto imprevedibile.
La scelta  dell'Open Access Digitale gratuito è stata ed è il sostegno di una tecnologia dirompente, corollario indispensabile di decodificazione della difficoltà e novità di linguaggio, al cui fianco la memoria della stampa cartacea su abbonamento non prescinde dal piacere della lettura tradizionale, che è per definizione insito nell'informazione, perché sia tale.
Senza il vostro acquisto dovremo presto convertire un prodotto per noi insostituibile.
Abbonatevi CLICCANDO QUI 
 


 

Vedi anche