itzh-CNenfrdeptrues
Harris
3D Target

Indagine di mercato ASI per la missione LISA (Laser Interferometer Space Antenna)

Scaduto

AVVISO DI INDAGINE DI MERCATO - Agenzia Spaziale Italiana - Procedura esperita ai sensi di quanto previsto dall’art. 158 e dall’ art. 4 del D.lgs. n. 50/2016 per l’affidamento delle attività di “Trasferimento di competenze per la fase A della missione LISA”.

L’Agenzia Spaziale Italiana nell’intento di investigare lo scenario dei possibili operatori economici in possesso di competenze tecniche adeguate alla specificità delle attività, correlate all’affidamento delle attività di “Trasferimento di competenze per la fase A della missione LISA”, intende avviare una indagine volta ad acquisire la conoscibilità e la disponibilità di soggetti componenti il mercato dei servizi e attività in oggetto.

Obiettivi e Contesto di Riferimento
Il campo delle onde gravitazionali è stato scelto da ESA nel 2013 come tema della terza Large Missione (L3) del suo programma scientifico Cosmic Vision 2015‐2025. Dopo il successo del precursore LISA Pathfinder (LISA‐PF), le cui misure hanno dimostrato, oltre ogni ottimistica previsione, che è possibile ottenere nello spazio un moto inerziale puro (la caduta libera), sono partite le attività di definizione della nuova missione. ESA ha emesso la Call of Proposal nell’autunno del 2016 e un consorzio di istituti europei guidati da un Principal Investigator tedesco ha risposto proponendo il concetto di LISA (Laser Interferometer Space Antenna) che prevede la realizzazione di una costellazione di satelliti con masse in caduta libera distanti milioni di chilometri. Il concetto di missione è stato selezionato e il LISA Consortium ha iniziato a lavorare allo studio dei fase A condotto da ESA. Per progettare la nuova missione è necessario innanzitutto consolidare i risultati di LISA‐PF, partendo da una profonda conoscenza dei suoi sistemi; contemporaneamente, in sinergia con la definizione degli obiettivi scientifici, è necessario rafforzare il concetto di missione e definire i requisiti. Visto il fondamentale contributo dato dall’Italia a LISA‐PF, il ruolo della comunità scientifica e industriale nazionale all’interno del LISA Consortium è cruciale. Il Dipartimento di Fisica dell’Università di Trento è membro del consorzio e sta fornendo il suo contributo alla definizione dell'architettura complessiva di LISA, alle attività del System Engineering Office di ESA e alla progettazione del sensore inerziale per la missione, il Gravitational Reference Sensor (GRS), basato su quello di LISA‐PF, che è stato progettato e realizzato in Italia. Nell’ambito di questa attività, è necessario il contributo dell’industria per lo sviluppo di modelli e relative analisi e la redazione di documentazione tecnica richiesta dal consorzio e da ESA. 

https://www.asi.it/it/agenzia/bandi/gare-e-appalti/avviso-di-indagine-di-mercato-trasferimento-di-competenze-per-la-fase-a


 Copia qui lo "short link" a questo articolo
www.geoforall.it/kqpf9

Trimble Italia
Trimble Italia
VidaLaser

Naviga per temi

trimble energia infrastrutture ortofoto mobilita beni culturali social media remote sensing numerazione civica topografia esa agricoltura beidou sicurezza app smart city menci ingv aerofotogrammetria osservazione dell'universo SIFET scansione 3D planetek protezione civile terremoti copernicus top world urbanistica ambiente faro dissesto idrogeologico tecnologia territorio coste trasporti rilievo 3d geologia ISPRA Toponomastica INTERGEO osservazione della terra geofisica BIM realta aumentata monitoraggio oceanografia gestione emergenze utility realtà virtuale pianificazione meteorologia asita eGEOS GIS in cantiere smart mobility interferometria codevintec INSPIRE open source smartphone terra e spazio webGIS reti tecnologiche nuvole di punti cnr ict laser scanner mare gps metadati openstreetmap posizionamento satellitare Epsilon Italia termografia flyr Bentley storytelling geoportale spazio 3D rilievo formazione Stonex top story cantiere rndt MapInfo uso del suolo geomatica digital geography sentinel servizi leica geosystems hexagon landsat microgeo autodesk Harris autocad lidar FOIF cartografia cosmo skymed galileo GNSS asi multispettrale rischio telerilevamento sar open geo data catasto europeo misurazione mappe catasto open data e-geos geomax dati topcon internet of things arcgis terremoto progettazione sensore scienze della terra dati geografici satelliti OGC esri italia CAD big data geospatial qgis technologyforall fotogrammetria modellazione 3d top geolocalizzazione archeologia sinergis geodesia esri droni apr flytop teorema uav mobile mapping
Geofly Spark
Geofly Spark
GIS g3w suite Qgis
Roma Drone Conference 2019
Geospatial World Forum 2019
GeoBusiness 2019

Iscriviti alla Newsletter

Rimani aggiornato e registrati per ricevere la nostra newsletter!

Login redazione

Disclaimer

I contenuti redazionali di questo sito (articoli, editoriali, redazionali, video e podcast) sono soggetti ai seguenti Termini di utilizzo
Redazione MediaGEO soc. coop. Via Palestro, 95 00185 Roma. Testata telematica con reg. al Tribunale di Roma n° 231/2009 del 26-6-2009. 

mediaGEO LOGONEW transp80x276

mediaGEO soc. coop.
Via Palestro, 95 - 00185 Roma
Tel. +39 06.64.87.12.09   
Fax +39 06.62.20.95.10
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

markerTrovaci su Google Maps