Roma, IT

12.2°C
Clear Sky Humidity: 71%
Wind: WSW at 0.89 METER/SEC
Sabato
3.72°C / 12.23°C
Domenica
3.51°C / 12.81°C
Lunedi
8.98°C / 11.05°C
Martedi
5.55°C / 12.5°C
Mercoledi
2.68°C / 12.02°C
Giovedi
4.42°C / 13.2°C
Venerdi
7.49°C / 13.87°C

Un nuovo Spoofing Detector mira a proteggere i ricevitori GPS / GNSS in droni, veicoli - anche telefoni cellulari

Un'impresa israeliana sta introducendo una tecnologia per rilevare lo spoofing del GPS e di altri segnali di navigazione satellitare che è impacchettata in un dispositivo così piccolo da poter essere integrato in ricevitori esistenti per droni, navi e veicoli autonomi e, presto, forse anche per i telefoni cellulari.

Regulus Cyber ​​di Haifa sta dimostrando il suo prodotto Pyramid GNSS alla Consumer Electronics Show in programma dall'8 al 13 gennaio a Las Vegas, Nevada.

Il dispositivo palmare può essere incorporato con i ricevitori esistenti - inclusi quelli per dispositivi mobili e Internet of Things (IoT) - ricevendo segnali dal GPS o dagli altri sistemi globali di navigazione satellitare (GNSS) come Galileo in Europa o BeiDou in Cina.

Una vasta gamma di prodotti, tra cui automobili guidate da conducente, veicoli commerciali, attrezzature robotizzate, macchine agricole di precisione, barche, telefoni cellulari e aerei senza pilota si affidano al GNSS per la posizione e la navigazione. E cresce la minaccia di questi sistemi intenzionalmente indirizzati male.

Qualsiasi veicolo guidato da un sistema GNSS può essere falsificato usando software open source (SDR) legalmente acquistato su Amazon per meno di $ 300, ha affermato l'azienda in una nota. Uno spoofer può generare e trasmettere falsi segnali GNSS che possono essere utilizzati dal sistema di navigazione del veicolo per calcolare una destinazione falsa, indirizzando il veicolo verso una posizione completamente diversa, un pericolo potenzialmente letale.

Una domanda di brevetto U.S. pubblicata il 18 ottobre fornisce alcuni indizi su come possa funzionare l'applicazione. L'applicazione dice che il dispositivo si basa su una "pluralità di antenne GNSS collegate a una pluralità di ricevitori GNSS". Ciascuna delle antenne è coperta da un assorbitore a radiofrequenza (RF) "in cui l'assorbitore RF consente alla pluralità di antenne GNSS di identificare un direzione dalla quale viene ricevuto almeno un segnale GNSS."

Il dispositivo Pyramid è ora disponibile e può essere utilizzato per proteggere i sistemi esistenti, ma attualmente è utilizzato principalmente per test e dimostrazioni. L'azienda sta lavorando a un prodotto software che potrebbe essere utilizzato per aggiornare i ricevitori e sta anche sviluppando una versione della sua tecnologia che potrebbe essere utilizzata nei telefoni cellulari.

La versione per cellulari sarà a livello di software o di chip e sperano di averlo pronto entro la fine del 2019.

https://www.regulus.com/solutions/pyramid-gnss/ 


 Copia qui lo "short link" a questo articolo
www.geoforall.it/kyhpc

Image

I contenuti redazionali di questo sito (articoli, editoriali, redazionali, video e podcast) sono soggetti ai seguenti Termini di utilizzo
Redazione mediaGEO società cooperativa
Via Palestro, 95 00185 Roma.
P.I: 11534171001 - Tel. +39 06 64871209 Email: info@mediageo.it
www.mediageo.it
Testata telematica registrata al
Tribunale di Roma
n° 231/2009 del 26-6-2009.