Grande interesse per il piccolo drone idrografico, al Technology for All 2018

Stampa

Sulle sponde del Tevere si sono radunati in molti. Il piccolo drone giallo, visto da lassù, sembrava ancora più piccolo.

Girava intorno ai piloni del ponte stradale, di fronte al Nucleo Sommozzatori dei Vigili del Fuoco, che ha gentilmente concesso l’accesso al fiume. 

Il drone rilevava il fondale – da 1 a 4 metri in quel punto. Intorno ai pilastri, rivelando oggetti sommersi, forse abbandonati… Sulla riva, tante teste cercavano spazio per seguire su un monitor – in tempo reale – il rilievo.

L’immagine mostra le grandi capacità del Multibeam Pico montato sul drone, sorprendenti per un Multibeam così piccolo! Il sistema inerziale Applanix non ha mai perso la posizione, neanche sotto il ponte.

Echoboat è un concentrato di tecnologie: lungo solo 1,8 metri rileva ad alta risoluzione i fondali e le parti sommerse di strutture e infrastrutture.
È molto compatto e leggero, trasportabile facilmente anche in un’auto station wagon.
È completamente autonomo, segue il percorso impostato a terra.
Oppure viene pilotato in remoto.
Equipaggiabile con multibeam, piattaforma inerziale, side scan sonar interferometrico, ADCP e altri strumenti di rilievo.

- indagini in porti, fiumi, laghi
- controlli delle parti sommerse di ponti e dighe
- rilievi in bacini idroelettrici, cave, lagune
- impianti di depurazione
- bacini idrici, dighe e acque interne in generale

Echoboat è disponibile - anche a noleggio - nudo o già strumentato per le indagini subacquee a costi che segnano un punto di svolta nelle modalità di rilievo del mondo sommerso.

Ulteriori informazioni su www.codevintec.it
Video sul canale Youtube di Codevintec


 Copia qui lo "short link" a questo articolo
www.geoforall.it/

Sostieni la rivista GEOmedia ed il sito GEOforALL.it  
Da sempre abbiamo affermato la valenza pratica delle tecnologie e della ricerca applicata al Territorio e all'Ambiente, strumento aperto di informazione e di conoscenza alla portata della curiosità. Il nostro lavoro è solo avviato dal sostegno dei produttori di tecnologie, dei professionisti, degli enti e dei lettori abbonati che sono orientati al campo d'interesse e diffusione, variabile quanto imprevedibile.
La scelta  dell'Open Access Digitale gratuito è stata ed è il sostegno di una tecnologia dirompente, corollario indispensabile di decodificazione della difficoltà e novità di linguaggio, al cui fianco la memoria della stampa cartacea su abbonamento non prescinde dal piacere della lettura tradizionale, che è per definizione insito nell'informazione, perché sia tale.
Senza il vostro acquisto dovremo presto convertire un prodotto per noi insostituibile.
Abbonatevi CLICCANDO QUI 
 


 

Vedi anche