itzh-CNenfrdeptrues
Hexagon GSP
Harris
3D Target

Italia protagonista alla INSPIRE Conference 2018: Make it work together

Anche nell’edizione 2018 della Conferenza INSPIRE, Epsilon Italia sarà presente con una serie di contributi, condividendo l’esperienza maturata nell’implementazione della Direttiva.

Il tema di questa edizione è “Make it work together”, chiaro riferimento alla necessità di cooperazione tra i vari stakeholder come condizione necessaria per il funzionamento dell’infrastruttura comune Europea per la gestione dei dati territoriali (INSPIRE).

Il workshop “Is INSPIRE really working”, che si terrà martedì 18 alle 14.00 nelle sale Gorilla 4 e 5, sarà un’occasione per fare il punto un anno dopo la scadenza per la fornitura dei dataset dell’Allegato I della Direttiva armonizzati in piena conformità ai requisiti su metadati, dati e servizi di rete. Indirizzi, unità amministrative, nomi geografici, particelle catastali, idrografia, reti di trasporto, siti protetti di tutta Europa sono realmente interoperabili e accessibili secondo i principi di INSPIRE? Le aziende geomatiche, principalmente le PMI, hanno trovato modelli di business sostenibili per capitalizzare le opportunità offerte da INSPIRE? Il workshop interattivo, cui parteciperanno rappresentanti delle diverse categorie di attori coinvolti nell'implementazione di INSPIRE, tenterà di dare una risposta a queste e ad ulteriori domande, mirando a evidenziare in modo costruttivo i problemi di implementazione e le possibili soluzioni. Il workshop è promosso dalla rete smeSpire, che è una rete informale creata durante il progetto FP7 SmeSpire "Una comunità europea di PMI basate sui contenuti e le lingue digitali ambientali", con oltre 700 membri (l'80% delle quali sono PMI) che condividono interessi su problemi e soluzioni relative alle implementazioni di INSPIRE.

Durante la presentazione “Biodiversity and Management Areas Thematic Cluster: an overview of present contents and future activities”, che si terrà mercoledì 19 alle ore 14.15 nella sala Gorilla 3 all’interno della sessione INSPIRE Thematic clusters – building common INSPIRE implementation & use knowledge, si parlerà della esperienza relativa alla fornitura di dati , metadati e servizi relativi ai Siti Protetti. Si discuteranno le varie problematiche relative all’ implementazione degli altri temi INSPIRE legati alla biodiversità (soprattutto legate alla creazione di servizi di rete) e delle varie iniziative volte al riuso di INSPIRE nell’ambito di legislazione ambientale e dell’ e-reporting.

Durante la presentazione “INSPIRE based e-Reporting in Italy”, che si terrà giovedì 20 alle ore 16.15 nella sala Gorilla 1 all’interno della sessione National approaches and strategies, si presenterà l’esperienza relativa al pilota italiano del progetto INSPIRE>>GIS. Tale progetto mira alla realizzazione di una soluzione software di facile utilizzo per la creazione e l’uso efficiente di dati e servizi INSPIRE. Il pilota italiano, realizzato in collaborazione con ISPRA (Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale) si è occupato della creazione dei data set INSPIRE delle aree protette italiane e del relativo reporting per la banca dati europea sulle aree protette (CDDA) che, dal 2018, prevede appunto l’utilizzo di dati INSPIRE.

Durante la presentazione “Technological approaches to reuse INSPIRE in e – Reporting” che si terrà venerdì 21 alle ore 9.45 nella sala Gorilla 3 all’interno della sessione National approaches and strategies, si analizzeranno tre diversi tipi di approccio per il riuso di INSPIRE nell’ottimizzazione dei flussi di reporting di dati ambientali verso l’Agenzia Ambientale Europea. Rischi e benefici delle diverse metodologie (”Integrazione”, “Estensione” e “Approccio collegato”) verranno valutati nella consapevolezza che non esiste una soluzione unica, valida per ogni tipologia di dato, e la scelta dipende dalle caratteristiche specifiche del singolo reporting.

Il programma completo della Conferenza INSPIRE 2018 è disponibile qui.

Il nostro team dell’INSPIRE Helpdesk vi aspetta allo stand S10.

(Fonte: Epsilon Italia)


 Copia qui lo "short link" a questo articolo
www.geoforall.it/k43hd

Sostieni la rivista GEOmedia ed il sito GEOforALL.it  
Da sempre abbiamo affermato la valenza pratica delle tecnologie e della ricerca applicata al Territorio e all'Ambiente, strumento aperto di informazione e di conoscenza alla portata della curiosità. Il nostro lavoro è solo avviato dal sostegno dei produttori di tecnologie, dei professionisti, degli enti e dei lettori abbonati che sono orientati al campo d'interesse e diffusione, variabile quanto imprevedibile.
La scelta  dell'Open Access Digitale gratuito è stata ed è il sostegno di una tecnologia dirompente, corollario indispensabile di decodificazione della difficoltà e novità di linguaggio, al cui fianco la memoria della stampa cartacea su abbonamento non prescinde dal piacere della lettura tradizionale, che è per definizione insito nell'informazione, perché sia tale.
Senza il vostro acquisto dovremo presto convertire un prodotto per noi insostituibile.
Abbonatevi CLICCANDO QUI 
 


 

Vedi anche

Reach RS2

Naviga per temi

tecnologie avanzate INSPIRE progettazione codevintec digital geography sentinel metadati faro spazio tecnologia monitoraggio satelitare terra e spazio utility mappe sar storytelling GNSS Stonex esa remote sensing cosmo skymed flytop Here ingv cnr open data app ricevitori eGEOS INTERGEO internet of things technologyforall laser scanner formazione rischio scienze della terra realtà virtuale BIM Epsilon Italia geofisica geolocalizzazione posizionamento satellitare misurazione osservazione della terra oceanografia ISPRA in cantiere sicurezza energia ambiente catasto europeo geospatial dati geografici cartografia satelliti hexagon autocad geodesia smart mobility beidou fotogrammetria agricoltura interferometria CAD catasto topografia coste Harris infrastrutture rilievo 3d geologia lidar intelligenza artificiale pianificazione topcon microgeo geomax teorema apr modellazione 3d geoportale smart city rilievo servizi realta aumentata GTER FOIF dati SIFET esri italia mobilita autodesk scansione 3D beni culturali autonomous vehicle esri planetek ortofoto telerilevamento Toponomastica webGIS leica droni Bentley smartphone gestione emergenze terrelogiche leica geosystems aerofotogrammetria open source uav meteorologia GIS protezione civile cantiere sinergis stazione totale top terremoti nuvole di punti mare uso del suolo gps archeologia territorio galileo trimble terremoto termografia dissesto idrogeologico big data asita openstreetmap 3D copernicus qgis monitoraggio arcgis mobile mapping trasporti asi reti tecnologiche open geo data sensore osservazione dell'universo geomatica rndt top world urbanistica ict
VidaLaser
intergeo

Iscriviti alla Newsletter

Rimani aggiornato e registrati per ricevere la nostra newsletter!

Login redazione

Disclaimer

I contenuti redazionali di questo sito (articoli, editoriali, redazionali, video e podcast) sono soggetti ai seguenti Termini di utilizzo
Redazione MediaGEO soc. coop. Via Palestro, 95 00185 Roma. Testata telematica con reg. al Tribunale di Roma n° 231/2009 del 26-6-2009. 

mediaGEO LOGONEW transp80x276

mediaGEO soc. coop.
Via Palestro, 95 - 00185 Roma
Tel. +39 06.64.87.12.09   
Fax +39 06.62.20.95.10
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

markerTrovaci su Google Maps