La città di Valencia ed i suoi dintorni (Spagna)

ESA - Immagine della settimana: Valencia (22 luglio 2018)

Stampa

Il satellite Sentinel-2 del programma europeo Copernicus ci porta sopra la città di Valencia e sulla sua sbalorditiva costa di colore blu (guardala/scaricala in bassa risoluzione).

Situata sulla costa orientale della Penisola Iberica, Valencia è la terza città della Spagna per estensione, dopo Madrid e Barcellona.

La città è riconoscibile nel centro dell’immagine, fiancheggiata da un lato dal Mar Mediterraneo ed al contempo dominata a nord dalle montagne della Sierra Calderona. Costituisce un importante centro culturale della nazione, tanto che ospita il futuristico complesso della Città delle Arti e delle Scienze, al cui interno si trova Oceanografic, il più grande acquario d’Europa.

Appena 10 km a sud della città questa immagine in colori reali ci mostra la laguna di acqua dolce di Albufera, che appare di colore verde. La laguna e le circostanti aree umide sono collegate al mare grazie a tre canali, separati da una sottile striscia di costa in cui si trovano dune di sabbia e foresta di pino mediterraneo.

L’area ospita un vasto numero di uccelli sia di tipo migratorio sia stanziale, incluse specie rare come il Taurabuso Euroasiatico. Questa zona è anche ritenuta la terra di origine della pietanza di fama mondiale chiamata ‘Paella’, con il tradizionale riso utilizzato per la preparazione del piatto che viene coltivato nei campi di quest’area area fin dal XIX secolo.

Sulla destra dell’immagine, in mezzo ad onde e nuvole a forma di popcorn, si può notare un’imbarcazione, probabilmente in viaggio verso il porto di Valencia da una delle vicine isole Baleari – una rotta molto frequente per i turisti e per i residenti delle città vicine.

La regione di Valencia è molto conosciuta per la diversità dei suoi paesaggi, che comprendono montagne, spiagge, aree umide ed ambienti desertici semi-aridi all’interno di un’area complessiva di meno di 25000 kmq. Questa diversità è chiaramente evidente nell’immagine di Sentinel-2.

I dati di Sentinel-2 possono essere impiegati nell’ambito del programma europeo Copernicus di monitoraggio ambientale per monitorare agricoltura, biodiversità, acque costiere ed acque dell’entroterra.

L’immagine del satellite sarà mostrata all' IGARRS (International Geoscience and Remote Sensing Symposium) in programma a Valencia dal 22 al 27 luglio. Il tema prescelto per il simposio di quest’anno mette in risalto la pressante domanda per la ‘osservazione, comprensione e previsione delle dinamiche del nostro pianeta’.

Scarica Immagine MediumRes (1,30 MB - .JPG)
Scarica Immagine HighRes      (214,88 MB - .TIF)

---

 

Valencia

 

The Copernicus Sentinel-2 satellite takes us over the city of Valencia and its stunning blue coast. Situated on the east coast of the Iberian Peninsula, Valencia is the third largest city in Spain after Madrid and Barcelona.

The city is visible in the centre of the image, flanked by the Mediterranean Sea on one side and overlooked by the mountains of Sierra Calderona to the north. As a significant cultural centre for the country, it is home to the futuristic City of Arts and Sciences complex, which also hosts Oceanografic – the biggest aquarium in Europe.

Just 10 km south of the city, this true-colour image shows us the Albufera freshwater lagoon in green. Separated by a narrow strip of coastline featuring sand dunes and Mediterranean pine forest, three canals connect the lagoon and surrounding wetlands with the sea.

The area is home to huge numbers of both migratory and resident birds, including rare species such as Eurasian Bittern. The area is also thought to be the home of the world-famous Paella dish, with the traditional rice used for the dish grown in the surrounding fields since the 19th century.

On the right of the image, amidst the waves and popcorn clouds, we can see a boat, possibly travelling to the port of Valencia from one of the nearby Balearic Islands – a popular route for tourists and residents of the city alike.

The region of Valencia is famous for the diversity of its landscapes, covering mountains, beaches, wetlands and semi-arid desert environments within a total area of less than 25 0000 sq km. This diversity is clearly highlighted in the Sentinel-2 image.

Sentinel-2 data can be used to monitor agriculture, biodiversity, and coastal and inland waters for Europe’s Copernicus environmental monitoring programme.

This satellite image will be shown at IGARRS – the International Geoscience and Remote Sensing Symposium, held in Valencia from 22–27 July. The theme for this year’s symposium highlights the pressing demands for ‘observing, understanding and forecasting the dynamics of our planet’.

(Fonte: ESA - Image of the week: "Valencia". Traduzione: Gianluca Pititto)

 


 Copia qui lo "short link" a questo articolo
www.geoforall.it/

Sostieni la rivista GEOmedia ed il sito GEOforALL.it  
Da sempre abbiamo affermato la valenza pratica delle tecnologie e della ricerca applicata al Territorio e all'Ambiente, strumento aperto di informazione e di conoscenza alla portata della curiosità. Il nostro lavoro è solo avviato dal sostegno dei produttori di tecnologie, dei professionisti, degli enti e dei lettori abbonati che sono orientati al campo d'interesse e diffusione, variabile quanto imprevedibile.
La scelta  dell'Open Access Digitale gratuito è stata ed è il sostegno di una tecnologia dirompente, corollario indispensabile di decodificazione della difficoltà e novità di linguaggio, al cui fianco la memoria della stampa cartacea su abbonamento non prescinde dal piacere della lettura tradizionale, che è per definizione insito nell'informazione, perché sia tale.
Senza il vostro acquisto dovremo presto convertire un prodotto per noi insostituibile.
Abbonatevi CLICCANDO QUI 
 


 

Vedi anche