In mostra al convegno SIFET di Gaeta la prestigiosa collezione APRILE di strumenti topografici

Stampa

Se è vero che Il Geoportale Nazionale si rinnova e rivolge la sua attenzione ai Comuni, la collezione APRILE, che sarà visitabile all’interno del 63° Convegno Nazionale SIFET nel Castello Angioino di Gaeta dal 20 al 22 Giugno 2018, comprende alcuni degli strumenti di misurazione più comuni usati nel passato ad opera dei geometri e topografi. I geometri si trovavano spesso a lavorare in territori ostili e a trascorrere mesi sul campo misurando montagne, fiumi, coste e altri elementi topografici con i loro fidati strumenti di misurazione.

Fino all’avvento della Rivoluzione Industriale nella seconda parte del XIX secolo, questi strumenti erano realizzati da artigiani che, di frequente, erano anche inventori autodidatti. I pezzi venivano spesso rifiniti con particolari e intagli raffinati che variavano a seconda di chi li aveva commissionati. Anche in seno a piccole serie di 10-20 pezzi, ogni strumento poteva essere considerato un pezzo unico per via delle diverse rifiniture che lo contraddistinguevano dagli altri.

I migliori strumenti di misurazione facevano parte dell’attrezzatura scientifica più avanzata dell’epoca, essendo estremamente ricercati e di immenso valore, non solo per i livelli di precisione mai raggiunti prima di allora, ma anche per la maestria artigianale e l’estetica sublime che emanavano.

Nella collezione APRILE fanno capolino strumenti realizzati da illustri artigiani del XIX secolo, come Troughton & Simms di Londra, creatori di strumenti per gli osservatori di Greenwich e Melbourne.

Un altro celebre artigiano britannico presente nella collezione è Thomas Jones, la cui importanza gli è valsa la nomina a Membro della Royal Society of London nel 1835. La Salmoiraghi già La Filotecnica di Milano, del prof. Porro e Ing. Angelo Salmoiraghi. Spanò meccanica di precisione di Napoli. Kern, Wild, Zeiss Jena.

Oltre ai costruttori europei, la collezione vanta anche pezzi realizzati da società americane, come la Young & Sons di Filadelfia e la Keuffel & Esser di New York.
Sia le società europee, sia quelle americane presenti nella collezione fornivano strumenti alla U.S. Coastal Survey, istituita nel 1807 per realizzare la mappatura geodetica della linea costiera degli Stati Uniti.

Dove: Castello Angioino di Gaeta (LT)
Quando: 20 - 22 giugno in occasione del 63° Convegno Nazionale SIFET

 


 Copia qui lo "short link" a questo articolo
www.geoforall.it/

Vedi anche