Disabilità ed emergenze: anche i Sistemi Informativi Territoriali possono servire

Stampa
 
Un esempio virtuoso di utilizzo delle banche dati comunali geografiche è quello della Città di Vicenza che ha deciso di affrontare il rischio alluvione anche con la realizzazione di uno specifico registro territoriale delle persone "fragili".
Questi soggetti sono quelli che per diversi motivi presentano delle criticità (patologie, situazioni sociali, familiari, etc.) che le rendono particolarmente vulnerabili a fronte di situazioni emergenziali (emergenze climatiche, alluvionali, evacuazioni, etc.).
All'articolo [1] potete trovare maggiori dettagli della presentazione ufficiale di Città di Vicenza. 
 Il registro realizzato da Gter è stato anche presentato al ForumPA challenge [2] i cui risultati verranno presentati il prossimo 23 maggio a ForumPA nel corso della seguente sezione [3] di ForumPA. 
 
[1] - https://www.abiliaproteggere.net/2018/04/26/vicenza-vademecum-sul-rischio-alluvione/
[2] - http://www.forumpachallenge.it/soluzioni/registro-fragilita-e-repertorio-delle-risorse-della-citta-di-vicenzait/soluzioni/registro-fragilita-e-repertorio-delle-risorse-della-citta-di-vicenza
[3] - https://forumpa2018.eventifpa.it/it/event-details/?id=8005

 Fonte:Gter


 Copia qui lo "short link" a questo articolo
www.geoforall.it/

Sostieni la rivista GEOmedia ed il sito GEOforALL.it  
Da sempre abbiamo affermato la valenza pratica delle tecnologie e della ricerca applicata al Territorio e all'Ambiente, strumento aperto di informazione e di conoscenza alla portata della curiosità. Il nostro lavoro è solo avviato dal sostegno dei produttori di tecnologie, dei professionisti, degli enti e dei lettori abbonati che sono orientati al campo d'interesse e diffusione, variabile quanto imprevedibile.
La scelta  dell'Open Access Digitale gratuito è stata ed è il sostegno di una tecnologia dirompente, corollario indispensabile di decodificazione della difficoltà e novità di linguaggio, al cui fianco la memoria della stampa cartacea su abbonamento non prescinde dal piacere della lettura tradizionale, che è per definizione insito nell'informazione, perché sia tale.
Senza il vostro acquisto dovremo presto convertire un prodotto per noi insostituibile.
Abbonatevi CLICCANDO QUI