itzh-CNenfrdeptrues
Hexagon GSP
Harris
3D Target

Nuovo sito infrastruttura di ricerca ambienti sottomarini EMSO ERIC

E’ online il nuovo sito dell'Infrastruttura di Ricerca Europea EMSO ERIC che descrive le attività che coinvolgono gli osservatori sottomarini multidisciplinari dedicati allo studio e al monitoraggio dei mari europei. 

Il sito dell'infrastruttura, realizzato nell’ambito di EMSO-Link, progetto finanziato dalla Commissione Europea nel programma Horizon 2020, nasce per comunicare e divulgare le attività del Consorzio Europeo EMSO ERIC.

L'obiettivo del nuovo sito è quello di ampliare la visibilità del Consorzio, sia in territorio europeo che extra-europeo e di offrire alla comunità scientifica internazionale uno strumento all’avanguardia per la ricerca scientifica e tecnologica in ambiente marino profondo. I primi destinatari delle informazioni riportate sul sito web sono i settori della scienza e dell’industria, offrendo anche la possibilità di accesso ai dati dell'infrastruttura Europea. Il sito web intende anche incentivare il coinvolgimento di nuovi utenti, come esperti del settore del monitoraggio e della protezione dell'ambiente marino e del mondo accademico, offrendogli la possibilità di accedere fisicamente ad alcuni osservatori per poter condurre test in condizioni ambientali estreme. Recentemente è stato avviato anche il primo bando di tipo TRANSNATIONAL ACCESS, attraverso il quale EMSO ERIC offrirà alle migliori proposte la possibilità di accedere a tre suoi osservatori - EMSO PYLOS (Hellenic Arc), EMSO SmartBay (Ireland) ed EMSO NICE (Ligurian Sea) - a chi è interessato a studiare il comportamento dei propri prototipi. 

Il nuovo sito web diventerà, infine, un utile strumento per la formazione e sensibilizzazione del pubblico non specialistico sull'importanza di studiare, monitorare, conoscere e salvaguardare il mondo marino che è una fonte inesauribile o quasi di sostentamento, di energia e che gioca un ruolo importante nelle variazioni climatologiche.

EMSO (http://www.emso.eu, European Multidisciplinary Seafloor and water-column Observatory) è una Infrastruttura di Ricerca a scala europea nel campo delle scienze ambientali. E’ stata costituita in accordo con il piano d’azione del Forum di Strategia Europea per le Infrastrutture di Ricerca (ESFRI) e con il Piano Nazionale per le Infrastrutture di Ricerca del MIUR (PNIR) e comprende un complesso sistema di osservatori sottomarini per il monitoraggio a lungo termine, anche in tempo reale, dei processi ambientali legati all’interazione tra la geosfera, la biosfera e l’idrosfera. Tale sistema è composto attualmente da undici osservatori sottomarini posizionati su fondali profondi e quattro siti di test in acque basse. Tali osservatori sono dislocati in siti chiave dal punto di vista dell’interesse scientifico nei mari intorno all’Europa, dal Nord Atlantico al Mar Mediterraneo e al Mar Nero, formando così una infrastruttura paneuropea ampiamente distribuita. 

EMSO ERIC (European Research Infrastructure Consortium) è il Consorzio europeo che gestisce EMSO. L’ERIC dovrà coordinare la fornitura dei servizi ai vari soggetti di interesse, provvedendo all’alimentazione energetica, al trasferimento dati, ai sensori e garantendo l’infrastruttura dati necessaria a garantire le osservazioni oceaniche interattive, in modo continuo, ad alta risoluzione ed in tempo quasi-reale. I dati raccolti dagli osservatori coinvolgono una vasta gamma di aree di ricerca tra cui biologia, geologia, chimica, fisica, ingegneria ed informatica e nei più diversi scenari dall’ambiente polare a quello subtropicale, garantendo così una vasta multidisciplinarietà e interdisciplinarietà. I Paesi membri di EMSO ERIC sono: Italia (che ospita la sede legale), Francia, Spagna, Inghilterra, Irlanda, Grecia, Portogallo e Romania.

 www.emso.eu


 Copia qui lo "short link" a questo articolo
www.geoforall.it/k43rp

Sostieni la rivista GEOmedia ed il sito GEOforALL.it  
Da sempre abbiamo affermato la valenza pratica delle tecnologie e della ricerca applicata al Territorio e all'Ambiente, strumento aperto di informazione e di conoscenza alla portata della curiosità. Il nostro lavoro è solo avviato dal sostegno dei produttori di tecnologie, dei professionisti, degli enti e dei lettori abbonati che sono orientati al campo d'interesse e diffusione, variabile quanto imprevedibile.
La scelta  dell'Open Access Digitale gratuito è stata ed è il sostegno di una tecnologia dirompente, corollario indispensabile di decodificazione della difficoltà e novità di linguaggio, al cui fianco la memoria della stampa cartacea su abbonamento non prescinde dal piacere della lettura tradizionale, che è per definizione insito nell'informazione, perché sia tale.
Senza il vostro acquisto dovremo presto convertire un prodotto per noi insostituibile.
Abbonatevi CLICCANDO QUI 
 


 

Naviga per temi

territorio lidar telerilevamento scienze della terra codevintec metadati posizionamento satellitare Stonex flytop esri italia Here trimble cartografia sensore dati faro realtà virtuale teorema ricevitori monitoraggio satelitare geomatica monitoraggio smart city cantiere mare internet of things open data catasto europeo formazione reti tecnologiche BIM mobile mapping FOIF agricoltura storytelling galileo SIFET energia interferometria smartphone big data tecnologia digital geography archeologia laser scanner trasporti microgeo stazione totale dati geografici geoportale geospatial coste topcon arcgis asi mobilita gestione emergenze technologyforall pianificazione GIS spazio sinergis terrelogiche open source cnr open geo data nuvole di punti ISPRA smart mobility INTERGEO terremoto esa droni sicurezza uso del suolo geofisica autonomous vehicle topografia autodesk 3D esri intelligenza artificiale osservazione della terra terra e spazio protezione civile ict Bentley Epsilon Italia scansione 3D GNSS geologia beidou Toponomastica cosmo skymed top ingv tecnologie avanzate beni culturali fotogrammetria CAD ambiente osservazione dell'universo mappe openstreetmap copernicus in cantiere misurazione INSPIRE rischio hexagon asita termografia leica geosystems leica rndt rilievo 3d planetek qgis catasto rilievo sentinel webGIS GTER oceanografia geolocalizzazione Harris apr remote sensing progettazione top world aerofotogrammetria realta aumentata terremoti infrastrutture meteorologia urbanistica modellazione 3d utility autocad uav ortofoto dissesto idrogeologico satelliti gps geomax app servizi geodesia eGEOS sar
intergeo

Iscriviti alla Newsletter

Rimani aggiornato e registrati per ricevere la nostra newsletter!

Login redazione

Disclaimer

I contenuti redazionali di questo sito (articoli, editoriali, redazionali, video e podcast) sono soggetti ai seguenti Termini di utilizzo
Redazione MediaGEO soc. coop. Via Palestro, 95 00185 Roma. Testata telematica con reg. al Tribunale di Roma n° 231/2009 del 26-6-2009. 

mediaGEO LOGONEW transp80x276

mediaGEO soc. coop.
Via Palestro, 95 - 00185 Roma
Tel. +39 06.64.87.12.09   
Fax +39 06.62.20.95.10
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

markerTrovaci su Google Maps