Johann Martin Lun un piccolo topografo altoatesino

Stampa

Johann Martin Lun (Hans, per gli amici) è un piccolo topografo altoatesino (così si definisce lui stesso) nato verso la fine della seconda guerra mondiale a Innsbruck e quindi cittadino tedesco: nel 1945 l’Austria era solo la “Ostmark” del Terzo Reich. In realtà Hans è una persona squisita, con una ottima cultura, che parla correttamente le cinque maggiori lingue europee oltre ad un paio di dialetti, ma che soprattutto se ne va, a proprie spese, per il mondo intero, per conoscere e far conoscere l’attività topocartografica nella quale eccelle. Lun è da sempre socio della SIFET, alla quale non ha mai chiesto nulla e invece ha dato molto.

E’ presidente dell’Associazione Topografi del Trentino-Alto Adige, e non manca di partecipare attivamente a molte delle manifestazioni di spicco qua e là per il globo. E’ stimato da professori universitari americani e tedeschi, russi e cinesi, dei quali gode l’amicizia. A puro titolo esemplificativo, ricordo qui avanti i suoi interventi alla 23° Conferenza della FIG a Monaco di Baviera nel 2006, e nel 2002 a Washington, DC, allo “American Congress on Surveying and Mapping”, interventi dei quali riporto in ordine la prima pagina. 

(citazione dall'articolo di Attilio Selvini apparso su GEOmedia 6 2017
SELVINI, Attilio. Onore al merito - Un appello alla Società Italiana di Fotogrammetria e Topografia. GEOmedia, [S.l.], v. 21, n. 6, mar. 2018. ISSN 2283-5687. Disponibile all'indirizzo: <http://mediageo.it/ojs/index.php/GEOmedia/article/view/1507>. Data di accesso: 29 mar. 2018 )

In allegato riportiamo una sua pubblicazione sul Catasto.pdfUS-2002-1-6.pdf1.21 MB


 Copia qui lo "short link" a questo articolo
www.geoforall.it/