Giulio Gardin, memorie di un Topografo italiano all'estero

Stampa

Giulio Gardin, cittadino italiano nato in Tripoli, Libia, il 25/05/1934, appartenente alla comunità italiana lì residente, rimase come “ospite gradito” fino al settembre 1969 in Libia, quindi rimpatriato definitivamente in Italia.

Diplomato geometra, nel giugno del 1953 presso l’Istituto Tecnico Italiano “Guglielmo Marconi”, in Tripoli, ha avuto la possibilità di studiare a scuola, oltre all’italiano , sua lingua madre, anche il francese, l’inglese e la lingua araba classica. Ha lavorato come geometra da subito con la Agricoltura (Sidi Mesri) ed all’ufficio perforazioni pozzi d’acqua del governo della Libia ed altre varie ditte.  Nell’anno 1957 assunto come geometra (Surveyor) dalla compagnia Anglo-Saxon per la ricerca del petrolio in Libia che successivamente è divenuta: Libia-Shell. Ha avuto opportunità di un interessante lavoro affiancando capacissimi tecnici ingegneri di differenti nazionalità. Riportiamo tre sue pubblicazioni, scaricabili liberamente in PDF,  che dal punto di vista storico ben descrivono con quale tecnica e maestria il Topografo sia stato sempre all'altezza dei suoi incarichi.

pdfG. Gardin, Precisa determinazione elettronica delle distanze con i microdistanziometri apparecchi MRA1 e MRA2 sistema tellurometrico

pdfG. Gardin, Metodi pratici di livellazione e procedure per il posizionamento altimetrico e planimetrico di tubazioni, oleodotti e condotte 

pdf G.Gardin, Ricordi di un Geometra Topografo

 


 Copia qui lo "short link" a questo articolo
www.geoforall.it/