Applicazioni della fotografia aerea in ambito forense #ACheServeVolare. Appuntamento venerdì 23 marzo a Roma

Stampa

Nell’ambito dell’incontro informale organizzato dall’Aerofototeca Nazionale, il giorno 23 marzo 2018 Maurizio D’Orefice e Roberto Graciotti parleranno delle Applicazioni della fotografia aerea in ambito forense e presenteranno alcuni esempi e casi di studio.

La fotointerpretazione, eseguita con la tecnica multitemporale, può essere molto utile anche in ambito forense: può fornire, infatti, importanti informazioni per indagini svolte in ambito giudiziario.

L’osservazione di foto aeree permette non solo di osservare porzioni molto estese di territorio, ma anche di indagare zone dove l’accesso da terra è difficoltoso, a volte impossibile, sia per problemi connessi direttamente all’orografia del territorio (per esempio zone impervie) sia per esigenze specifiche richieste dalle attività giudiziarie.

Maurizio D’Orefice

Geologo presso l’ISPRA – Servizio geologico d’Italia. Da oltre vent’anni opera nel campo del rilevamento e della cartografia geomorfologica, nel cui ambito ha realizzato due fogli geomorfologici ufficiali alla scala 1:50.000, studi e saggi cartografici in diversi contesti dell’Italia peninsulare ed insulare. È coautore della “Guida al rilevamento della Carta Geomorfologica d’Italia 1:50.000” e della “Guida al censimento dei fenomeni franosi ed alla loro archiviazione”. Attualmente è membro del Gruppo di lavoro congiunto ISPRA - AIGeo, recentemente istituito per la revisione delle Linee guida per la cartografia geomorfologica nazionale (progetto CARG), e del Collegio dei Docenti del Dottorato in Scienze della Terra dell’Università degli Studi di Roma “La Sapienza”. È autore di alcuni libri in campo geomorfologico e forense, nonché numerosi articoli scientifici, pubblicati su riviste nazionali ed internazionali.

Roberto Graciotti

Geologo presso l’ISPRA – Servizio geologico d’Italia. Ha realizzato due fogli geomorfologici ufficiali alla scala 1:50.000 e diversi saggi cartografici, a differenti scale di dettaglio, in vari contesti ambientali del territorio nazionale. E’ coautore della Guida al rilevamento della Carta Geomorfologica d’Italia 1:50.000 e attuale membro del Gruppo di Lavoro congiunto ISPRA – Associazione italiana Geomorfologi – Consiglio Nazionale Geologi istituito per la revisione delle Linee guida per la cartografia geomorfologica nazionale. Ha partecipato, in qualità di esperto in geomorfologia, a diversi Gruppi di Lavoro e Commissioni nell’ambito delle proprie attività di servizio. E’ stato membro della Commissione per gli Esami di Stato per l’abilitazione alla professione di Geologo presso le Università degli Studi di Roma “La Sapienza” e di “Roma Tre”. Ha svolto lezioni, seminari e corsi di specializzazione post-laurea e master presso diverse università italiane. È autore di alcuni libri in campo geomorfologico e forense, nonché numerosi articoli scientifici, pubblicati su riviste nazionali ed internazionali.

 


 Copia qui lo "short link" a questo articolo
www.geoforall.it/

Vedi anche