I droni nella gestione delle emergenze e nella difesa idrogeologica, sessione dedicata a Dronitaly 2018

Stampa

Nella prima giornata dell'edizione 2018 di Dronitaly, la sessione del mattino, organizzata in collaborazione con ARPA Lombardia, è dedicata a due tematiche tra loro strettamente interconnesse: l’uso dei droni nelle emergenze e l’uso nella difesa idrogeologica.

Regione Lombardia presenterà gli esiti del progetto EVADAR promosso da ArgeAlp, una comunità di 10 regioni dell’arco alpino appartenenti a Italia, Svizzera, Austria e Germania. Il progetto ha avuto per scopo la ricerca sull’utilizzo dei droni nel campo della protezione civile e della difesa del suolo nelle aree di difficile accesso delle Alpi.

AREU, l’agenzia della Regione Lombardia per la gestione dei servizi di emergenza e urgenza, presenterà un progetto sulle nuove tecnologie basate sui droni per la ricerca e il soccorso in scenari valanghivi. La Protezione Civile della Città Metropolitana di Torino descriverà le sperimentazioni effettuate in situazioni di emergenza e la Provincia Autonoma di Trento fornirà una panoramica di diverse utilizzazioni emergenziali dei droni. Seguiranno due interventi, del CNR-IRPI di Torino e dell’Università di Milano, sulla mappatura dei fenomeni franosi e dei ghiacciai.

I biglietti per l’ingresso a Dronitaly sono acquistabili online CLICCA QUI

 

Di seguito il programma degli interventi della sessione "I droni nella gestione delle emergenze e nella difesa idrogeologica"

Venerdì 23 marzo 2018 h. 11.00 – 13.30 - Sala Chagall

Chairman Alfonso Quaglione - Direttore Editoriale GEOmedia

Vedi tutte le info sull'evento Dronitaly


 Copia qui lo "short link" a questo articolo
www.geoforall.it/

Vedi anche