itzh-CNenfrdeptrues
Harris
3D Target

I rinnovati servizi del Geoportale Nazionale

Se è vero che Il Geoportale Nazionale si rinnova e rivolge la sua attenzione ai Comuni è anche vero che molti nuovi servizi sono già attivi a livello nazionale ma poco conosciuti.

Innanzitutto vorrei richiamare l’attenzione sulla licenza per il riuso dei dati che, ad eccezione delle ortofoto, sono dati pubblici e quindi si possono condividere, riprodurre, distribuire, comunicare ed esporre al pubblico, con qualsiasi mezzo e formato. Inoltre è possibile modificare, remixare, trasformare il materiale e basarsi su di esso per le proprie opere per qualsiasi fine, anche commerciale. Questo in quanto i dati del Geoportale Nazionale sono distribuiti con Licenza Creative Commons Attribuzione – Condividi allo stesso modo 3.0 Italia. Chiunque desideri riprodurre o pubblicare elaborati contenenti i dati del Geoportale nazionale ha l’obbligo di rispettare i vincoli previsti dalla citata licenza.

Il servizio di distribuzione dati PST

Sono molti i servizi attivi, tra questi vorrei porre l’evidenza sul servizio di distribuzione dati PST (Piano Straordinario di Telerilevamento) che mette a disposizione sia dati LiDAR da cui sono derivabili modelli digitali del terreno con maglia da 1x1 m a 4x4 m in funzione delle zone, che dati PS (Permanent Scatterer, riflettori radar permanenti) derivati da osservazioni SAR, che consentono di analizzare fenomeni di subsidenza. I dati PS sono un strumento per l’identificazione, la mappatura e la caratterizzazione, spaziale e temporale, dei movimenti del territorio con possibilità di identificazione dei rischi e di individuazione delle aree del territorio soggette ai rischi idrogeologici

Il MATTM in questo programma ha affrontato diverse questioni inerenti la produzione su scala nazionale dei dati PS e l’interpretazione a diverse scale spaziali dei dati per la valutazione dei dissesti. Sono stati individuati standard omogenei di produzione del dato PS esteso a tutto il territorio nazionale.

Scaricare i dati con un servizio WFS

Il Servizio di Scaricamento o Download “permette di scaricare copie di set di dati territoriali o di una parte di essi e, ove fattibile, di accedervi direttamente” (Direttiva 2007/2/CE).

Le linee guida INSPIRE per l’implementazione dei Servizi di Scaricamento, per i dati vettoriali, consigliano che tale servizio, ad accesso diretto, sia implementato utilizzandolo standard ISO 19142 Web Feature Service supporting ISO 19143 Filter Encoding (OGC Web Feature Service 2.0 e OGC Filter Encoding 2.0)

Il WFS (Web Feature Service), generato secondo lo standard, offre all’utente finale un file XML basato sul Geography Markup Language (GML) permettendo il trasferimento delle singole entità geospaziali e quindi l’accesso diretto all’informazione territoriale con la possibilità di analizzare e processare direttamente i dati territoriali provenienti da fonti diverse.

La procedura

La procedura illustrata all’interno del portale cartografico si basa su una richiesta da inviare con email ove va specificata bene l’area richiesta il tipo di prodotto e le finalità. Nei tempi tipici dell’Amministrazione si riceverà risposta e una volta pagati i diritti amministrativi (qualche euro) si viene autorizzati a scaricare i dati da un’area FTP.

Una procedura un pò lunga, ma, considerando la qualità del dato e la tipologia della Amministrazione che la gestisce, vale la pena attendere anche per il costo quasi nullo.

Per approfondire sui dati disponibili dal PST si veda qui.

 


 Copia qui lo "short link" a questo articolo
www.geoforall.it/k43ry

Vedi anche

Trimble Italia
Trimble Italia
GIS g3w suite Qgis

Naviga per temi

smart mobility 3D ortofoto planetek dissesto idrogeologico geospatial esri italia GIS FOIF catasto droni in cantiere digital geography cartografia agricoltura smart city autocad technologyforall nuvole di punti misurazione Septentrio Artificial Intelligence arcgis INTERGEO mobile mapping Epsilon Italia sinergis termografia beidou rilievo 3d sentinel osservazione della terra webGIS sicurezza teorema Stonex utility Bentley copernicus trasporti internet of things sar galileo autodesk realta aumentata satelliti cloud hexagon interferometria cosmo skymed apr catasto europeo top story OGC meteorologia Toponomastica uav lidar posizionamento satellitare scansione 3D ISPRA geomatica rilievo mobilita rndt leica geosystems reti tecnologiche mare realtà virtuale protezione civile geologia cantiere sensore terremoto dati scienze della terra ambiente pianificazione fotogrammetria tecnologia faro dati geografici servizi asi big data geofisica open data INSPIRE geoportale progettazione oceanografia multispettrale GNSS coste topcon geolocalizzazione codevintec Harris monitoraggio remote sensing open geo data urbanistica qgis territorio asita eGEOS BIM ict terrelogiche trimble Bentley Systems geodesia menci SIFET MapInfo modellazione 3d mappe flytop CAD metadati terra e spazio flyr energia ingv app beni culturali esa open source archeologia Here storytelling esri spazio topografia laser scanner aerofotogrammetria landsat top osservazione dell'universo cnr gps smartphone telerilevamento e-geos social media openstreetmap microgeo uso del suolo geomax infrastrutture
Geospatial World Forum 2019
GeoBusiness 2019
Geofly Spark
Geofly Spark

Iscriviti alla Newsletter

Rimani aggiornato e registrati per ricevere la nostra newsletter!

Disclaimer

I contenuti redazionali di questo sito (articoli, editoriali, redazionali, video e podcast) sono soggetti ai seguenti Termini di utilizzo
Redazione MediaGEO soc. coop. Via Palestro, 95 00185 Roma. Testata telematica con reg. al Tribunale di Roma n° 231/2009 del 26-6-2009. 

mediaGEO soc. coop.

Via Palestro, 95 - 00185 Roma

Tel. +39 06.64.87.12.09   

Fax +39 06.62.20.95.10

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

markerTrovaci su Google Maps