Autodesk Infrastructure Map Server (2006-2018) cessa sviluppo e vendita

Stampa

E' giunta la notizia che si sospettava da tempo, ma ora è ufficiale: Autodesk ha cessato lo sviluppo di Infrastructure Map Server, la controparte commerciale di MapGuide Open Source.

Tuttavia, a differenza degli altri prodotti sfortunati di Autodesk, Infrastructure Map Server ha la possibilità di poter vivere attraverso il progetto MapGuide Open Source perché AIMS è basato su MapGuide Open Source. "Solo perché AIMS è morto non significa che lo stesso destino debba essere applicato a MapGuide Open Source. Questo progetto esiste da 12 anni e conta. Il futuro del progetto MapGuide Open Source può ancora essere brillante come la comunità lo consente". Così esordisce alla notizia il blog di Themapguide (Links to this post)

Se sei un cliente AIMS e ti stai chiedendo quali sono le tue opzioni alla luce di questo annuncio, potresti iscriverti alla mailing list mapguide-users (se non lo hai già fatto) e condividere pensieri, domande e dubbi.
Se fornisci supporto / consulenza / sviluppo per MapGuide / AIMS, puoi anche iscriverti e pubblicizzare i tuoi servizi.

Una offerta speciale viene da Esri USA

Per il recente annuncio di collaborazione tra Esri e Autodesk, Esri rende disponibile una offerta speciale per i clienti AIMS:
Tra il 7 gennaio e il 31 dicembre 2018, per ogni installazione di AIMS, senza riguardo al tipo di contratto (maintenance o subscription), sarà possibile ricevere una installazione di Esri ArcGIS Enterprise Standard più una licenza addizionale di Esri ArcGIS Desktop Standard.
Maggiori informazioni qui:
http://www.esri.com/autodesk/AIMS


 Copia qui lo "short link" a questo articolo
www.geoforall.it/

Vedi anche