Google GNSS Analysis una app per elaborare dati grezzi dai satelliti d posizionamento

Stampa

Google ha rilasciato pubblicamente l'app GNSS Analysis v2.5.0.0 con strumenti avanzati di elaborazione e analisi per le misurazioni GNSS originali recuperate dai dispositivi Android.  

Lo scopo principale di questi strumenti è di consentire ai produttori di dispositivi di vedere in dettaglio la qualità dei ricevitori GNSS in ogni particolare design del dispositivo permettendo quindi di migliorare il design e le prestazioni GNSS nei loro dispositivi. Questo strumento disponibile pubblicamente produce un valore significativo per la ricerca e la comunità degli sviluppatori del settore GNSS.

La release v2.5 sviluppa ulteriormente funzionalità inizialmente annunciate e rese disponibili nel 2016 in Android Nougat, quando sono state introdotte le API (Application Programming Interface) e quindi aggiornate a maggio 2017. L'ultimo rilascio, annunciato il 1 dicembre scorso, include ora i seguenti aggiornamenti:

I dettagli completi, i link per il download, il manuale utente e altro sono disponibili sul post di un blog degli sviluppatori di Google: GNSS Analysis Tools. L'articolo elenca anche i dispositivi Android che supportano le misurazioni GNSS non elaborate. 

Nella sua forma base e originale, GNSS Analysis Tool è un'applicazione desktop che accetta in modo raw le misure GNSS registrate dal dispositivo Android dell'utente come input. L'applicazione desktop fornisce grafici interattivi, organizzati in tre colonne che mostrano il comportamento di RF, orologio e misure. L'utente può vedere il comportamento del ricevitore GNSS in modo molto dettagliato, incluso l'offset del ricevitore e la deriva nell'ordine di 1 nanosecondo e gli errori di misurazione su base satellite per satellite. Ciò consente un'analisi sofisticata a un livello che in precedenza era quasi inaccessibile a chiunque, a parte i produttori di chip stessi.

Gli strumenti supportano la multi-costellazione (GPS, GLONASS, Galileo, BeiDou e QZSS) e la multi-frequenza.

Gli strumenti forniscono uno schermo di controllo interattivo per manipolare i grafici e inoltre rapporti di test automatici sui ricevitori, valutando l'implementazione dell'API, il segnale ricevuto, il comportamento dell'orologio e l'accuratezza della misurazione.

Frank van Diggelen, responsabile di Android presso Google, ha tenuto una recente presentazione alla International Navigation Conference (RIN INC) del Royal Institute of Navigation a Brighton, nel Regno Unito. Secondo quanto riferito, il tema di maggiore interesse per il pubblico della conferenza è stata la fase di portante dei telefoni, disponibile tramite il campo Accumulated Delta Range (ADR) nelle misurazioni non elaborate.

In particolare, il Centre National d'Etudes Spatiales (CNES), l'agenzia spaziale francese, ha rilasciato due app basate su GNSS Raw Measurements: PPP WizLite e RTCM Converter. L'azienda tedesca Geo ++ Gmbh ha un Logger RINEX.

Le potenziali applicazioni includono il rilevamento jammer tramite analisi AGC, analisi in fase portante e molte altre.


 Copia qui lo "short link" a questo articolo
www.geoforall.it/

Vedi anche