L’editing online non è mai stato così semplice: con GISHOSTING anche gli utenti meno esperti possono usarlo da subito

Stampa

Realizzare geoportali che consentano di fare editing cartografico e alfanumerico via web è una crescente richiesta per snellire e facilitare le procedure di creazione ed aggiornamento delle basi dati geografiche.

In questo contesto se è vero che esiste da tempo uno standard WFS-T , ormai consolidato da diversi anni, non sempre è facile trovare un client che ne sappia sfruttare appieno tutte le potenzialità.

L’accoppiata QGIS Server + Lizmap Web Client (LWC) consente di sfruttare appieno tutte le potenzialità di QGIS per la creazione in maniera semplice e rapida di form per l’editing anche articolati, definendo campi ad-hoc, menù a tendina e altri widget facilmente personalizzabili. Tutto questo può essere implementato dal tecnico su QGIS Desktop e lo si ritrova automaticamente online.

Nel video realizzato dai principali sviluppatori di lizmap, l’azienda francese 3Liz, si mostrano alcune potenzialità dell’editing online.

Guarda il video 

Il servizio GISHOSTING ha già integrato questa funzionalità; sul sito www.gishosting.gter.it è possibile verificare tutti i piani per la pubblicazione di dati su web a partire da 25 €/mese e testarne il funzionamento richiedendo l’attivazione del mese di prova gratuito. In tutti i piani previsti è inclusa la funzionalità di editing online. 


 Copia qui lo "short link" a questo articolo
www.geoforall.it/

Vedi anche