itzh-CNenfrdeptrues
Vista radar dell'isola Thurston (Antartide)

ESA - Immagine della settimana: l’isola Thurston (27 novembre 2017)

La missione Sentinel-1 del programma europeo Copernicus ci offre una ‘vista radar’  di una parte della terza più grande isola dell’Antartide, l’isola Thurston (guardala/scaricala in alta risoluzione).

Il radar installato sul satellite è in grado di  ‘osservare’ attraverso le nuvole ed anche al buio, fatto che rende questa strumentazione particolarmente adatta al monitoraggio delle regioni polari, dove si hanno spesso condizioni atmosferiche avverse e lunghi periodi di oscurità – cosa che accade ad esempio in Antartide.

Questa immagine combina le acquisizioni ottenute in tre diversi passaggi del radar di Sentinel-1, precisamente nei mesi di marzo, aprile e maggio 2017. Ad ogni immagine è stato associate un colore  - rosso, verde e blu – per cui una volta  effettuata la combinazione i mutamenti occorsi tra una acquisizione e l’altra appaiono di varie colorazioni.

L’isola ricoperta di ghiaccio appare di colore grigio, mostrando che nessun mutamento è avvenuto nell’arco del periodo dei tre mesi che è stato considerato. Al contrario, cambiamenti del ghiaccio marino appaiono nella parte alta dell’immagine come macchioline di colore verde, rosso e blu.

Nella parte inferiore dell’immagine possiamo osservare parte della piattaforma di ghiaccio Abbot, che appare di colore azzurro.

L’Antartide  è circondato da piattaforme di ghiaccio che si mostrano come spesse  estensioni che si dipartono dalla calotta di ghiaccio e galleggiano nelle  acque costiere. Queste strutture svolgono un ruolo molto importante nel rinforzare la calotte di ghiaccio sulla terraferma, rallentando di fatto il suo deflusso  verso il mare.

La calotta di ghiaccio che ricopre l’Antartide  è - per sua reale  natura – dinamica e costantemente  in movimento. Recentemente, peraltro, c’è stato un preoccupante numero di segnalazioni in relazione all’assottigliamento ed  al collasso delle sue piattaforme galleggianti, circostanza che causa un più veloce flusso del ghiaccio di terraferma verso il mare e di conseguenza un  aumento del livello del mare.


---

Thurston Island


The Copernicus Sentinel-1 mission gives us ‘radar vision’ over part of Antarctica’s third-largest island, Thurston Island.

The satellite’s radar can ‘see’ through clouds and in the dark, making it a valuable tool for monitoring polar regions which are prone to bad weather and long periods of darkness – such as Antarctica.

This image combined three passes by Sentinel-1’s radar in March, April and May 2017. Each was assigned a colour – red, green and blue – and when merged, changes between the acquisitions appear in various colours.

The ice-covered island appears grey, showing no change over the three-month period. But changes in sea ice in the upper part of the image appear as speckles of green, red and blue.

In the lower part of the image we can see part of the Abbot Ice Shelf appearing in light blue.

Antarctica is surrounded by ice shelves, which are thick bands of ice that extend from the ice sheet and float on the coastal waters. They play an important role in buttressing the ice sheet on land, effectively slowing the sheet’s flow as it creeps seaward.

The ice sheet that covers Antarctica is, by its very nature, dynamic and constantly on the move. Recently, however, there has been a worrying number of reports about its floating shelves thinning and even collapsing, allowing the grounded ice inland to flow faster to the ocean and add to sea-level rise.

 

(Fonte: ESA - Image of the week: "Thurston Island". Traduzione: Gianluca Pititto)

 


 Copia qui lo "short link" a questo articolo
www.geoforall.it/khdxq

Vedi anche

Iscriviti alla Newsletter

Rimani aggiornato e registrati per ricevere la nostra newsletter!

Login redazione

Disclaimer

I contenuti redazionali di questo sito (articoli, editoriali, redazionali, video e podcast) sono soggetti ai seguenti Termini di utilizzo
Redazione MediaGEO soc. coop. Via Palestro, 95 00185 Roma. Testata telematica con reg. al Tribunale di Roma n° 231/2009 del 26-6-2009. 

mediaGEO LOGONEW transp80x276

mediaGEO soc. coop.
Via Palestro, 95 - 00185 Roma
Tel. +39 06.64.87.12.09   
Fax +39 06.62.20.95.10
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

markerTrovaci su Google Maps