Harris
3D Target

La Geomatica a supporto della progettazione del territorio

I Dipartimenti di Studi Umanistici e di Scienze dell’Università di Roma Tre organizzano anche quest’anno il Master di II livello: Digital Earth e Smart Governance. Strategie e strumenti GIS per la gestione dei beni territoriali e culturali.

Il Master si propone di fornire qualificate conoscenze sull’uso delle più moderne metodologie messe a disposizione dalla Geomatica (GIS, WebGIS, modellizzazione dei dati in 3D/4D, rilevamento GPS, Laser Scanner, UAV/SAPR) e di formare e aggiornare figure professionali che, attraverso tali strumenti, siano in grado di analizzare, controllare e gestire realtà geoambientali complesse e di supportare possibili strategie di intervento nei processi di pianificazione e promozione territoriale sostenibile. 

Il corso mira a sviluppare:

  • l'apprendimento delle basi concettuali, teoriche e pratiche dei GIS, del WebGIS e dei loro campi di applicazione;
  • l’acquisizione di conoscenze necessarie per il rilevamento GPS, per lo sviluppo di modelli in 3D e per l’analisi e l’elaborazione di immagini rilevate da sistemi di pilotaggio remoto (droni);
  • l’adozione di strumenti e approcci interdisciplinari (scienze geografiche, geologiche, botaniche, archeologiche, storiche, ecc.), applicati all’indagine degli impatti ambientali e sociali dei sistemi territoriali;
  • l’individuazione di percorsi di analisi delle opportunità e delle criticità territoriali e dei relativi indicatori di base.

Il Master è rivolto a neolaureati (Laurea magistrale o vecchio ordinamento), professionisti, amministratori, funzionari, dirigenti e tecnici, impegnati a costruire e a sviluppare iniziative che coinvolgono a vario livello il controllo del territorio e delle relative infrastrutture e il miglioramento della qualità della vita (mobilità, insediamento, coesione sociale, azioni partecipative, erogazione servizi...).

 

 

mastergis11659328_1628919030704623_4679353641230255243_n.jpg


Didattica
Il Corso, svolto nella modalità didattica in presenza è organizzato in: sette insegnamenti (Geografia e cartografia per la gestione del territorio; Introduzione teorica al Digital Earth;  Software GIS; WebGIS;  Software GIS2;   Analisi statistica; Applicazioni SMART per la governance del territorio), articolati al loro interno in moduli didattici; un ciclo di seminari di studio e di ricerca applicata; e un corso pratico di GPS e Laser scanner.  Un piano formativo, quindi, finalizzato ad acquisire competenze e capacità tecnologiche per la progettazione di iniziative a forte contenuto innovativo.

Il primo modulo di base si sofferma sugli aspetti della cartografia analogica e del processo che ha portato alla cartografia digitale, nella complessa evoluzione del pensiero geografico. Nel modulo 2 vengono forniti gli strumenti di base che permettono di comprendere il concetto di Digital Earth e delle potenzialità da esso offerte non solo grazie agli strumenti GIS. Il terzo, quarto e quinto modulo si focalizzano sul corso base e avanzato del software GIS, sugli strumenti GIS per il web e sulle piattaforme open source, sottolineando il valore aggiunto rispetto a sistemi “chiusi”. Il sesto modulo è rivolto a fornire le competenze di base per l’analisi del dato statistico e la costruzione di data base. Nel modulo 7 si analizza il GIS come sistema metodologico e come strumento tecnico in specifici usi applicativi, che possono essere affrontati separatamente al fine di fornire specifiche competenze settoriali. Le ore di Seminario di studio e di ricerca applicata sono rivolte all’approfondimento di tematiche affrontate durante le ore di didattica in aula con il coinvolgimento di professionisti operanti nel settore; sono previste anche escursioni didattiche e partecipazioni a convegni, congressi e giornate di studio su tematiche legate al mondo digitale. Nel modulo 9 si offre un corso pratico – anche attraverso la partecipazione a corsi intensivi (4-5 giorni) sul campo – sull’uso di due strumenti tecnici specifici (GPS e Laser scanner), divenuti ormai indispensabili per ogni attività ricognitiva. 

mastergis13700171_1732078347055357_9148055792295361658_n.jpg

Grazie alla collaborazione con Esri Italia, nel percorso didattico del Master sono previsti i corsi certificati che permetteranno di ottenere, oltre al titolo di Master, l’attestato ESRI di utilizzatore desktop ArcGIS, riconosciuto a livello internazionale, .

Sono a disposizione degli studenti alcune agevolazioni sulla tassa di iscrizione. È possibile applicare una riduzione della tassa di iscrizione ai candidati iscritti ai vari ordini professionali (riduzione del 20% del costo). Tale riduzione è proporzionale al numero e tipologia dei corsi frequentati, dopo esame del curriculum dei corsi frequentati da parte del Consiglio di Corso di Master. Sono infine previste agevolazioni per dipendenti e collaboratori di enti, aziende o associazioni convenzionati con il Master. 
mastergis13700156_1731929797070212_1102663401828939918_n.jpg

 


Conoscenze e competenze orientate al mondo del Lavoro
Valore aggiunto del Master è la forte sinergia con le realtà imprenditoriali del settore della geomatica, attraverso accordi istituzionali e di collaborazione scientifica, volti a sviluppare iniziative di ricerca e di formazione nell’ambito della “gestione smart” delle risorse culturali e ambientali del territorio. A tal fine, l’offerta formativa prevede, come attività essenziale, un periodo di stage (di tre mesi) presso aziende/istituzioni convenzionate, finalizzato alla sperimentazione delle conoscenze pratiche e teoriche acquisite e alla stesura della Tesi finale di Master, su tematiche di interesse comune, di sviluppo e di ricerca applicata, nello spirito dell’inserimento dei giovani nel mondo del lavoro. 

Gli sbocchi occupazionali del Master comprendono attività per le quali si richiedono competenze e capacità tecnologiche per la progettazione di iniziative a forte contenuto innovativo, in particolare nell’ambito delle tematiche prioritarie delineate dalle direttive europee per la gestione delle risorse culturali e ambientali del territorio e delle politiche comunitarie. L’organizzazione didattica del Master consente una formazione continua e la riqualificazione professionale per personale già attivo negli enti pubblici/privati. 

 

Il Master si svolge presso il Laboratorio geocartografico “Giuseppe Caraci” dell’Università degli Studi di Roma Tre (Roma - via Ostiense 236, piano terra).


Come iscriversi

 

Presentazione domanda di ammissione: la domanda di ammissione deve essere presentata esclusivamente online entro l’11 dicembre 2017.

A tal fine è necessario effettuare la registrazione al Portale dello Studente, collegandosi al link http://portalestudente.uniroma3.it e selezionando dal menu, posto sulla sinistra, la voce Servizi on-line; quindi Accedi ai servizi online > Registrati. Conclusa la registrazione, il sistema assegnerà le credenziali (un nome utente e una password), che consentiranno l’accesso all’area riservata del Portale dello Studente e a tutti i servizi online attivati dall’Ateneo.

Nel caso in cui si riscontrassero problemi nello svolgimento delle procedure online, si può richiedere assistenza al link: http://portalestudente.uniroma3.it/index.php?p=assistenza_on-l   

Terminata la registrazione, occorrerà effettuare il login e selezionare il corso di proprio interesse seguendo le indicazioni fornite dal sistema.

Alla domanda di ammissione dovranno essere allegati esclusivamente online i seguenti documenti:

- Curriculum vitae;

- Documento di identità in corso di validità 

 

Per ulteriori chiarimenti e un aiuto sulle procedure, contattare la Segreteria del Master:

Tel. +39 0657338586 Cel. 3496480272

e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Orari: martedì, mercoledì, giovedì su appuntamento


 Copia qui lo "short link" a questo articolo
www.geoforall.it/k46aw

LA GEOMATICA A SUPPORTO DELLA PROGETTAZIONE DEL TERRITORIO

I Dipartimenti di Studi Umanistici e di Scienze dell’Università di Roma Tre organizzano anche quest’anno il Master di II livello DIGITAL EARTH E SMART GOVERNANCE. Strategie e strumenti GIS per la gestione dei beni territoriali e culturali.

Il Master si propone di fornire qualificate conoscenze sull’uso delle più moderne metodologie messe a disposizione dalla Geomatica (GIS, WebGIS, modellizzazione dei dati in 3D/4D, rilevamento GPS, Laser Scanner, UAV/SAPR) e di formare e aggiornare figure professionali che, attraverso tali strumenti, siano in grado di analizzare, controllare e gestire realtà geoambientali complesse e di supportare possibili strategie di intervento nei processi di pianificazione e promozione territoriale sostenibile.

Il corso mira a sviluppare:

ü  l’apprendimento delle basi concettuali, teoriche e pratiche dei GIS, del WebGIS e dei loro campi di applicazione;

ü  l’acquisizione di conoscenze necessarie per il rilevamento GPS, per lo sviluppo di modelli in 3D e per l’analisi e l’elaborazione di immagini rilevate da sistemi di pilotaggio remoto (droni);

ü  l’adozione di strumenti e approcci interdisciplinari (scienze geografiche, geologiche, botaniche, archeologiche, storiche, ecc.), applicati all’indagine degli impatti ambientali e sociali dei sistemi territoriali;

ü  l’individuazione di percorsi di analisi delle opportunità e delle criticità territoriali e dei relativi indicatori di base.

ü  Il Master è rivolto a neolaureati (Laurea magistrale o vecchio ordinamento), professionisti, amministratori, funzionari, dirigenti e tecnici, impegnati a costruire e a sviluppare iniziative che coinvolgono a vario livello il controllo del territorio e delle relative infrastrutture e il miglioramento della qualità della vita (mobilità, insediamento, coesione sociale, azioni partecipative, erogazione servizi...).

Il Master è rivolto a neolaureati (Laurea magistrale o vecchio ordinamento), professionisti, amministratori, funzionari, dirigenti e tecnici, impegnati a costruire e a sviluppare iniziative che coinvolgono a vario livello il controllo del territorio e delle relative infrastrutture e il miglioramento della qualità della vita (mobilità, insediamento, coesione sociale, azioni partecipative, erogazione servizi...).

DIDATTICA

Il Corso, svolto nella modalità didattica in presenza è organizzato in: sette insegnamenti (Geografia e cartografia per la gestione del territorio; Introduzione teorica al Digital Earth;  Software GIS; WebGIS;  Software GIS2;   Analisi statistica; Applicazioni SMART per la governance del territorio), articolati al loro interno in moduli didattici; un ciclo di seminari di studio e di ricerca applicata; e un corso pratico di GPS e Laser scanner.  Un piano formativo, quindi, finalizzato ad acquisire competenze e capacità tecnologiche per la progettazione di iniziative a forte contenuto innovativo.

Il primo modulo di base si sofferma sugli aspetti della cartografia analogica e del processo che ha portato alla cartografia digitale, nella complessa evoluzione del pensiero geografico. Nel modulo 2 vengono forniti gli strumenti di base che permettono di comprendere il concetto di Digital Earth e delle potenzialità da esso offerte non solo grazie agli strumenti GIS. Il terzo, quarto e quinto modulo si focalizzano sul corso base e avanzato del software GIS, sugli strumenti GIS per il web e sulle piattaforme open source, sottolineando il valore aggiunto rispetto a sistemi “chiusi”. Il sesto modulo è rivolto a fornire le competenze di base per l’analisi del dato statistico e la costruzione di data base. Nel modulo 7 si analizza il GIS come sistema metodologico e come strumento tecnico in specifici usi applicativi, che possono essere affrontati separatamente al fine di fornire specifiche competenze settoriali. Le ore di Seminario di studio e di ricerca applicata sono rivolte all’approfondimento di tematiche affrontate durante le ore di didattica in aula con il coinvolgimento di professionisti operanti nel settore; sono previste anche escursioni didattiche e partecipazioni a convegni, congressi e giornate di studio su tematiche legate al mondo digitale. Nel modulo 9 si offre un corso pratico – anche attraverso la partecipazione a corsi intensivi (4-5 giorni) sul campo – sull’uso di due strumenti tecnici specifici (GPS e Laser scanner), divenuti ormai indispensabili per ogni attività ricognitiva.

Grazie alla collaborazione con Esri Italia SpA, nel percorso didattico del Master sono previsti i Corsi Certificati che permetteranno di ottenere, oltre al titolo di Master, l’attestato di ESRI, riconosciuto a livello internazionale, di utilizzatore desktop ArcGIS.

Sono a disposizione degli studenti alcune agevolazioni sulla tassa di iscrizione. È possibile applicare una riduzione della tassa di iscrizione ai candidati iscritti ai vari ordini professionali (riduzione del 20% del costo). Tale riduzione è proporzionale al numero e tipologia dei corsi frequentati, dopo esame del curriculum dei corsi frequentati da parte del Consiglio di Corso di Master. Sono infine previste agevolazioni per dipendenti e collaboratori di enti, aziende o associazioni convenzionati con il Master.

CONOSCENZE E COMPETENZE ORIENTATE AL MONDO DEL LAVORO

Valore aggiunto del Master è la forte sinergia con le realtà imprenditoriali del settore geomatico, attraverso accordi istituzionali e di collaborazione scientifica, volti a sviluppare iniziative di ricerca e di formazione nell’ambito della “gestione smart” delle risorse culturali e ambientali del territorio. A tal fine, l’offerta formativa prevede, come attività essenziale, un periodo di stage (di tre mesi) presso aziende/istituzioni convenzionate, finalizzato alla sperimentazione delle conoscenze pratiche e teoriche acquisite e alla stesura della Tesi finale di Master, su tematiche di interesse comune, di sviluppo e di ricerca applicata, nello spirito dell’inserimento dei giovani nel mondo del lavoro.

Gli sbocchi occupazionali del Master comprendono attività per le quali si richiedono competenze e capacità tecnologiche per la progettazione di iniziative a forte contenuto innovativo, in particolare nell’ambito delle tematiche prioritarie delineate dalle direttive europee per la gestione delle risorse culturali e ambientali del territorio e delle politiche comunitarie. L’organizzazione didattica del Master consente una formazione continua e la riqualificazione professionale per personale già attivo negli enti pubblici/privati.

Il Master si svolge presso il Laboratorio geocartografico “Giuseppe Caraci” dell’Università degli Studi di Roma Tre (Roma - via Ostiense 236, piano terra).

COME ISCRIVERSI

Presentazione domanda di ammissione

La domanda di ammissione deve essere presentata esclusivamente online entro l’11 dicembre 2017.

A tal fine è necessario effettuare la registrazione al Portale dello Studente, collegandosi al link http://portalestudente.uniroma3.it e selezionando dal menu, posto sulla sinistra, la voce Servizi on-line; quindi Accedi ai servizi online > Registrati. Conclusa la registrazione, il sistema assegnerà le credenziali (un nome utente e una password), che consentiranno l’accesso all’area riservata del Portale dello Studente e a tutti i servizi online attivati dall’Ateneo.

Nel caso in cui si riscontrassero problemi nello svolgimento delle procedure online, si può richiedere assistenza al link: http://portalestudente.uniroma3.it/index.php?p=assistenza_on-l  

Terminata la registrazione, occorrerà effettuare il login e selezionare il corso di proprio interesse seguendo le indicazioni fornite dal sistema.

Alla domanda di ammissione dovranno essere allegati esclusivamente online i seguenti documenti:

-                Curriculum vitae;

-                Documento di identità in corso di validità

Per ulteriori chiarimenti e un aiuto sulle procedure, contattare la Segreteria del Master:

Tel. +39 0657338586 Cel. 3496480272
e-mail: 
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Orari: martedì, mercoledì, giovedì su appuntamento

Sostieni la rivista GEOmedia ed il sito GEOforALL.it  
Da sempre abbiamo affermato la valenza pratica delle tecnologie e della ricerca applicata al Territorio e all'Ambiente, strumento aperto di informazione e di conoscenza alla portata della curiosità. Il nostro lavoro è solo avviato dal sostegno dei produttori di tecnologie, dei professionisti, degli enti e dei lettori abbonati che sono orientati al campo d'interesse e diffusione, variabile quanto imprevedibile.
La scelta  dell'Open Access Digitale gratuito è stata ed è il sostegno di una tecnologia dirompente, corollario indispensabile di decodificazione della difficoltà e novità di linguaggio, al cui fianco la memoria della stampa cartacea su abbonamento non prescinde dal piacere della lettura tradizionale, che è per definizione insito nell'informazione, perché sia tale.
Senza il vostro acquisto dovremo presto convertire un prodotto per noi insostituibile.
Abbonatevi CLICCANDO QUI 
 


 

Vedi anche

VidaLaser

Naviga per temi

trasporti osservazione dell'universo sicurezza satelliti topcon catasto realta aumentata codevintec geolocalizzazione sinergis esri mobilita geoportale microgeo tecnologia copernicus pianificazione cantiere open geo data sar arcgis dati geografici asita stazione totale Stonex Digital Twins GIS storytelling smart city droni mare dati geospaziali ISPRA autocad hexagon geospatial nuvole di punti beni culturali ortofoto internet of things catasto europeo qgis big data INSPIRE cnr osservazionedella terra esa GNSS formazione geologia openstreetmap laser scanner servizi CAD open data 3D rndt ambiente modellazione 3d oceanografia fotogrammetria uav cosmo skymed 3DTarget monitoraggio satelitare galileo vidalaser faro technologyforall sentinel cartografia geomax geomatica sensore slam metadati telerilevamento energia planetek smart mobility rischio digital geography gestione emergenze scansione 3D teorema terremoto gps geofisica mappe monitoraggio ict open source terrelogiche ingv FOIF flytop protezione civile asi meteorologia Toponomastica informazione geografica esri italia GTER urbanistica Harris intelligenza artificiale autodesk top INTERGEO Epsilon Italia scienze della terra termografia lidar remote sensing utility drone territorio realtà virtuale apr infrastrutture topografia rilievo ricevitori dissesto idrogeologico mobile mapping terra e spazio smartphone in cantiere trimble webGIS spazio app tecnologie avanzate osservazione della terra rilievo 3d posizionamento satellitare agricoltura misurazione progettazione archeologia leica geosystems reti tecnologiche geodesia interferometria dati coste aerofotogrammetria leica BIM uso del suolo
Planetek ImageryPack
GIS g3w suite Qgis
intergeo

Iscriviti alla Newsletter

Rimani aggiornato e registrati per ricevere la nostra newsletter!

Login redazione

Disclaimer

I contenuti redazionali di questo sito (articoli, editoriali, redazionali, video e podcast) sono soggetti ai seguenti Termini di utilizzo
Redazione MediaGEO soc. coop. Via Palestro, 95 00185 Roma. Testata telematica con reg. al Tribunale di Roma n° 231/2009 del 26-6-2009. 

mediaGEO LOGONEW transp80x276

mediaGEO soc. coop.
Via Palestro, 95 - 00185 Roma
Tel. +39 06.64.87.12.09   
Fax +39 06.62.20.95.10
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

markerTrovaci su Google Maps

internazionalizzazione

mediaGEO ha ricevuto supporto finanziario dalla Regione Lazio per il progetto di Internazionalizzazione relativo al POR - FESR 2014 2020 - clicca qui per i dettagli

geomediaonline

Redazione mediaGEO soc. coop. - Via Palestro 95 00185 Roma - P.I: 11534171001 - Tel. +39 06 64871209 - info@mediageo.it  - Termini di utilizzo - Privacy policy