itzh-CNenfrdeptrues
Harris
3D Target

Visualizzare il pianeta che cambia con l'applicazione Landsat Explorer di ESRI

Da qualche tempo è disponibile una nuova applicazione web, Landsat Explorer di Esri, che consente agli utenti di utilizzare immagini Landsat per esplorare la geologia, la vegetazione, l’agricoltura e le città in qualsiasi parte del mondo. L'applicazione, accessibile a livello pubblico, offre un modo per visualizzare meglio il pianeta e capire come la Terra è cambiata nel tempo.

L'utilizzo dell'applicazione è semplice: si apre in un browser web, si cerca il luogo di interesse e si applicano strumenti di analisi al volo per ottenere risultati immediati e dinamici. Senza necessità di scaricare immagini, gli utenti Landsat Explorer hanno accesso immediato e interattivo a un'ampia raccolta di immagini Landsat multispettrali e multitemporali.

I satelliti Landsat hanno raccolto informazioni sulla superficie terrestre per quasi 45 anni. Ogni immagine Landsat contiene più bande di dati spettrali raccolti a diverse lunghezze d'onda. Oltre a offrire immagini del pianeta, le diverse bande di Landsat possono essere combinate e analizzate per conoscere cosa sta succedendo sul terreno, al di là di ciò che l'occhio può vedere.

Landsat Explorer  è alimentato dal Esri's Landsat image service, che comprende oltre 500.000 scene Landsat con oltre 500 nuove scene aggiunte ogni giorno. Questo è reso possibile in parte da Amazon Web Services (AWS) e dal suo set di dati Landsat on AWS, che ospita gratuitamente le scene di Landsat 8 (dal 2013 ad oggi). Esri's Landsat image service combina questa massiccia raccolta Landsat 8 con i dati di Landsat Global Land Survey (GLS) datati 1975, 1990, 2000, 2005 e 2010. Il risultato è quattro decenni di copertura globale. E mentre l'applicazione Landsat Explorer è un modo semplice per interagire con questo set di dati, il servizio di immagini Landsat può anche essere utilizzato direttamente in una vasta gamma di altre applicazioni e software Esri, tra cui ArcGIS Pro.

Oltre a consentire agli utenti di visualizzare istantaneamente mezzo milione di immagini Landsat usando combinazioni o miglioramenti di diverse bande, Landsat Explorer offre una vasta gamma di funzionalità analitiche. Gli strumenti di visualizzazione e analisi consentono agli utenti di eseguire quanto segue:

  • Visualizzare i dati utilizzando indici personalizzati e combinazioni di bande
  • Filtrare e selezionare date specifiche per analizzare e confrontare
  • Confrontare interattivamente due immagini utilizzando uno strumento di scorrimento
  • Creare maschere personalizzate
  • Eseguire la rilevazione dei cambiamenti (change detection)
  • Generare profili spettrali e temporali
  • Creare scatterplots usando bande spettrali
  • Aggiungere dati (strade cittadine, ad esempio) da ArcGIS Online

Ciò significa che gli utenti possono calcolare Normalized Difference Vegetation Index, o NDVI (che utilizza diverse bande spettrali per indicare la presenza di vegetazione verde sana), a richiesta in qualsiasi parte del mondo. Si possono anche confrontare i valori NDVI in due punti, visualizzando aumenti o diminuzioni di NDVI durante la fase di pan e zoom. Per avere un'idea migliore di come impiegare tutti gli strumenti dell'app, gli utenti possono consultare il tutorial incluso, che mostra le capacità complete dell'app.

Landsat Explorer è una app open source disponibile qui:

http://landsatexplorer.esri.com.s3-website-us-west-2.amazonaws.com

 


 Copia qui lo "short link" a questo articolo
www.geoforall.it/k43ck

Vedi anche

Trimble Italia
Trimble Italia
VidaLaser

Naviga per temi

realtà virtuale ict uso del suolo mappe Harris sentinel esa INTERGEO gps oceanografia storytelling autocad flytop top urbanistica modellazione 3d ISTAT apr codevintec energia beni culturali Epsilon Italia app trasporti open geo data spazio cnr 3D flyr trimble territorio qgis top story dissesto idrogeologico cosmo skymed Stonex esri italia rilievo laser scanner rndt misurazione mixed reality GIS arcgis mobile mapping geomax ingv catasto europeo dati asita rischio ISPRA e-geos scienze della terra mare geospatial geofisica droni BIM geologia osservazione dell'universo protezione civile agricoltura ambiente ricevitori pianificazione geolocalizzazione eGEOS autodesk open data Bentley intelligenza artificiale asi satelliti open source reti tecnologiche webGIS monitoraggio top world infrastrutture openstreetmap Toponomastica interferometria topografia ortofoto geoportale GNSS termografia CAD catasto terremoto tecnologia sinergis uav smart mobility nuvole di punti remote sensing esri cartografia OGC utility MapInfo scansione 3D telerilevamento SIFET mobilita technologyforall internet of things geodesia archeologia landsat smart city copernicus stazione totale smartphone terra e spazio multispettrale INSPIRE digital geography dati geografici teorema sicurezza progettazione sensore lidar gestione emergenze galileo leica geosystems coste FOIF geomatica beidou numerazione civica big data aerofotogrammetria sar topcon faro in cantiere servizi meteorologia posizionamento satellitare metadati rilievo 3d cantiere planetek realta aumentata fotogrammetria osservazione della terra hexagon
Geofly Spark
Geofly Spark
GIS g3w suite Qgis
GeoBusiness 2019
Geospatial World Forum 2019

Iscriviti alla Newsletter

Rimani aggiornato e registrati per ricevere la nostra newsletter!

Login redazione

Disclaimer

I contenuti redazionali di questo sito (articoli, editoriali, redazionali, video e podcast) sono soggetti ai seguenti Termini di utilizzo
Redazione MediaGEO soc. coop. Via Palestro, 95 00185 Roma. Testata telematica con reg. al Tribunale di Roma n° 231/2009 del 26-6-2009. 

mediaGEO LOGONEW transp80x276

mediaGEO soc. coop.
Via Palestro, 95 - 00185 Roma
Tel. +39 06.64.87.12.09   
Fax +39 06.62.20.95.10
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

markerTrovaci su Google Maps