NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Per ulteriori informazioni consulta la Privacy Policy oppure i nostri Termini di utilizzo 


itarzh-CNenfrdejaptrues
Lunedì, 04 Settembre 2017 16:57

GEOmedia 3 2017 online: tecnologie geospaziali emergenti, VGI mapping e servizi cloud per le emergenze

Redazione GEOforALL

Questo numero di GEOmedia è interamente realizzato in inglese, con lo scopo di essere distribuito al prossimo INTERGEO (Berlino 26-28 settembre 2017) e dare in questo modo la meritata visibilità alle qualificate competenze italiane nel settore delle tecnologie geospaziali. GEOmedia anche quest'anno è media partner ufficiale e la rivista sarà in distribuzione negli spazi della conferenza e nell'area espositiva. La redazione andrà in missione per poter riportare ai nostri lettori le novità del panorama internazionale sui dati geospaziali e sulle soluzioni innovative nel settore della geomatica. 
Come è noto, l'Italia è un territorio particolarmente complesso e delicato e per questo le competenze sviluppate e le esperienze sul campo delle nostre aziende, università, centri di ricerca ed enti, sono particolarmente qualificate. GEOmedia si è quindi fatta carico di promuovere queste competenze all'estero realizzando un numero in inglese, destinato alla distribuzione durante Intergeo. Per dare la massima diffusione il numero è anche accessibile in formato elettronico multimediale per essere indicizzato sul web ed essere fruito anche dai lettori all'estero.

In questo numero di GEOmedia la veloce innovazione tecnologica, l'avvento dei sensori a basso costo e la rivoluzione digitale sono gli argomenti al centro dei "focus". A seguire i report dedicati alla gestione delle emergenze con l'impiego di sistemi e banche dati basate sull'uso di dati provenienti da fonti differenti e sul Volunteered geographic information (VGI). Chiude l'articolo dedicato ai nuovi sistemi elaborazione e delivery di informazioni satellitari utili per la gestione delle emergenze stesse.

Vi segnaliamo anche l'interessante e ricca rassegna di notizie che arricchisce questa edizione di GEOmedia completandola.


SOMMARIO

FOCUS

  • New Trends in Geomatics, in the Era of Low cost Sensors, Free and Open Source Software and HPC GeoBigData infrastructures
    by Roberta Ravanelli, Martina Di Rita, Valeria Belloni, Andrea Nascetti, Augusto Mazzoni, Mattia Crespi
    This review briefly presents some methodologies and applications developed at the Geodesy and Geomatics Division (DICEA) of University of Rome “La Sapienza”. Directly related to the current and increasing availability of new and innovative software and hardware, they are already ready for industrial applications and hopefully can broaden the interaction between Geomatics and other scientific and technological disciplines.

  • Emerging Technologies: the digital revolution around and above us
    by Marco Lisi
    The article describes the main trends which are at the basis of the digital revolution affecting our society.


REPORT

  • Improving Resilience to Emergencies through Advanced Cyber Technologies: the I-REACT project
    by Claudia Maltoni, Claudio Rossi, Guzmán Sánchez
    Society as a whole is increasingly exposed and vulnerable to natural disasters because extreme weather events, exacerbated by climate change, are becoming more frequent and longer. In this context, the access to an
    integrated system providing the main emergency management information and data coming from multiple sources is even more critical to successful disaster risk management.

  • The new MSc in Geoinformatics Engineering at Politecnico di Milano
    by Ludovico Biagi
    This paper describes the first italian MSc in Geoinformatics Engineering started in 2016 at Politecnico di Milano.

  • VGI and crisis mapping in an emergency situation. Comparison of four case studies: Haiti, Kibera, Kathmandu, Centre Italy
    di Lucia Saganeiti, Federico Amato, Gabriele Nolè, Beniamino Murgante
    Over the last decade new voluntary mapping patterns are commonly known as VGI – Volunteered Geographic Information – that is, geo-localized information created voluntarily and consciously by web users. These are
    supported by platforms such as OpenStreetMap that have been shown in many emergency cases and not, a valid source of data, such detailed to be used for rescue operations.

  • Rheticus: Dynamic and continuous geoinformation service for critical infrastructure and enviroment monitoring
    by Giuseppe Forenza
    The article describes some activities of the Rheticus geoinformation service both for critical infrastructure and environment monitoring. Two particular application of the cloud based platform are shown below.


Leggi qui l'ultimo numero di GEOmedia magazine!

Consulta l'archivio online con tutti i numeri.

Buona lettura.

 

I nostri lettori potranno avere un voucher code per l'ingresso gratuito a INTERGEO 2017 basta cliccare qui https://www.messe-ticket.de/HINTE/INTERGEO2017/Register?ticketCode=INTERGEO_mediaGEO17
Il codice vale per un giorno di accesso libero a INTERGEO.

 


 Copia qui lo "short link" a questo articolo
www.geoforall.it/kwxcy



Trimble Italia
Trimble Italia

ESA - Immagine della settimana

Leica Viva

Naviga per temi

3D agricoltura ambiente app apr arcgis archeologia asi autocad autodesk bacino idrico Barriera corallina beni culturali Bentley big data BIM CAD cantiere cartografia catasto catasto europeo cnr codevintec copernicus cosmo skymed coste dati dati geografici desertificazione diga digital geography dinosauri dissesto idrogeologico droni energia esa esri esri italia eventi falsi colori faro FLIR flyr formazione fotogrammetria galileo geodesia geofisica geolocalizzazione geologia geomatica geomax geomedia geospatial GIS GNSS gps hackathon Harris hexagon ict in cantiere incendio infrastrutture ingv INSPIRE interferometria INTERGEO Intergraph internet of things ISPRA lago laser scanner leica lidar mappe mare metadati meteorite meteorologia misurazione mobile mapping mobilita modellazione 3d monitoraggio nuvole di punti oceanografia open data open geo data open source openstreetmap ortofoto osservazione dell'universo osservazione della terra penisola pianificazione planetek posizionamento satellitare progettazione protezione civile qgis radar Ramsar realta aumentata realtà virtuale regioni remote sensing reti tecnologiche rilievo rilievo 3d rischio rndt sar satelliti scansione 3D scienze della terra sensore sentinel servizi sicurezza sinergis SINFI smart city smart mobility smartphone social media spazio stazione totale storytelling supergis technologyforall tecnologia telerilevamento termografia terra e spazio terremoti territorio top topcon topografia trasporti trimble true color uav UNESCO urbanistica uso del suolo utility vulcani webGIS
GEOforALL @rivistageomedia

Video del mese

Video TFA

Video intervista del mese

GEOWEB
GeoBusiness 2018
Digital,Design and Development Fair  27-29 September, 2017   Hamburg Germany
intergeo 2017

Iscriviti alla Newsletter

Rimani aggiornato e registrati per ricevere la nostra newsletter!
captcha 

Disclaimer

I contenuti redazionali di questo sito (articoli, editoriali, redazionali, video e podcast) sono soggetti ai seguenti Termini di utilizzo
Redazione MediaGEO soc. coop. Via Palestro, 95 00185 Roma. Testata telematica con reg. al Tribunale di Roma n° 231/2009 del 26-6-2009. 

mediaGEO soc. coop.

Via Palestro, 95 - 00185 Roma

Tel. +39 06.64.87.12.09   

Fax +39 06.62.20.95.10

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

markerTrovaci su Google Maps

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Per ulteriori informazioni consulta la Privacy Policy oppure i nostri Termini di utilizzo