Sicurezza per la logistica e i trasporti nel progetto NARVALO

Stampa

NARVALO, progetto biennale cofinanziato dall'Agenzia Spaziale Italiana che vede coinvolte due PMI e l'Università di Genova, è stato il contesto nel quale si è sviluppato un sistema di sicurezza per le aree interportuali basato su tecnologia GNSS.

Il progetto, che volge al termine in questi giorni, verrà presentato al pubblico nella conferenza finale che si terrà nella cornice istituzionale dell'Università degli studi Genova il giorno 27 Luglio.

L'evento, in programma la mattina presso il salone nobile di Villa Cambiaso, sede della Facoltà di Ingegneria dell'Università di Genova, vedrà coinvolte anche le pmi che hanno contribuito alla realizzazione del progetto, Optisoft srl e Gter srl , Agenzia Spaziale Italiana (ASI) che ne è il cofinanziatore, membri dello User Advisory Board.

Verrà presentato il progetto in tutte le sue parti, le attività di ricerca e sviluppo, i prototipi sviluppati e le attività di test in laboratorio e sul campo. Sarà l'occasione per avere una panoramica completa su di un progetto che in questi ultimi due anni ha consentito di strutturare un innovativo sistema di sicurezza per mezzi e persone in ambiente interportuale. Non da ultimo verrà dato ampio spazio agli sviluppi futuri, sia in termini di attività di sviluppo che di approccio al mercato.

Programma del progetto 

La partecipazione è gratuita ma per questioni organizzative è gradita una conferma via mail a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

Fonte: Gter


 Copia qui lo "short link" a questo articolo
www.geoforall.it/

Sostieni la rivista GEOmedia ed il sito GEOforALL.it  
Da sempre abbiamo affermato la valenza pratica delle tecnologie e della ricerca applicata al Territorio e all'Ambiente, strumento aperto di informazione e di conoscenza alla portata della curiosità. Il nostro lavoro è solo avviato dal sostegno dei produttori di tecnologie, dei professionisti, degli enti e dei lettori abbonati che sono orientati al campo d'interesse e diffusione, variabile quanto imprevedibile.
La scelta  dell'Open Access Digitale gratuito è stata ed è il sostegno di una tecnologia dirompente, corollario indispensabile di decodificazione della difficoltà e novità di linguaggio, al cui fianco la memoria della stampa cartacea su abbonamento non prescinde dal piacere della lettura tradizionale, che è per definizione insito nell'informazione, perché sia tale.
Senza il vostro acquisto dovremo presto convertire un prodotto per noi insostituibile.
Abbonatevi CLICCANDO QUI 
 


 

Vedi anche