NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Per ulteriori informazioni consulta la Privacy Policy oppure i nostri Termini di utilizzo 


itarzh-CNenfrdejaptrues
Domenica, 16 Luglio 2017 01:22

ESA - Immagine della settimana: Pilanesberg (16 luglio 2017)

Gianluca Pititto
Il complesso geologico di Pilanesberg (Sud Africa) Il complesso geologico di Pilanesberg (Sud Africa) Credits: Contains modified Copernicus Sentinel data (2017), processed by ESA

La struttura circolare che domina questa immagine di Sentinel-2 è Pilanesberg, il risultato di una attività geologica durata oltre un miliardo di anni (guardala/scaricala in alta risoluzione).

Una volta formatosi il gigantesco complesso vulcanico alto più di 7000 m, i processi di erosione avvenuti nel corso di milioni di anni hanno dato forma al paesaggio che osserviamo oggi: anelli concentrici di colline di altezza crescente che si innalzano a partire dalla pianura circostante, con un diametro complessivo di circa 25 km.

Una parte rilevante di Pilanesberg è una riserva di caccia  controllata  che ospita i cosiddetti “cinque grandi”: il leone, l’elefante, il bufalo del Capo, il rinoceronte ed il leopardo. Altre specie animali presenti sono  il ghepardo, la zebra, la giraffa  ed oltre 360 specie di uccelli.

All’interno della struttura circolare possiamo osservare  un certo numero di bacini di acqua, il più esteso dei quali è il Mankwe che si trova nei pressi del centro.  Prima che quest’area divenisse una riserva, gli agricoltori costruirono la diga che ha dato origine a  questo lago, ma che oggi è divenuta una  meta turistica molto attraente per gli appassionati di osservazione della fauna selvatica.

Il territorio all’esterno di Pilanesberg è chiazzato da riflessioni di segnale dovute  a palazzi, strade ed anche ad uno stadio di calcio (in alto a destra).

Il Sud Africa è il più grande produttore mondiale di platino e per questo il parco risulta circondato da un certo numero di miniere (come ad esempio l’area brillante in alto nell’immagine, oppure quella quadrata in basso).

Questa immagine è stata acquisita dal satellite Sentinel-2B del programma europeo Copernicus  il 18 maggio 2017.

---

Pilanesberg


The circular structure dominating this Sentinel-2 image is Pilanesberg, the result of geological activity over more than a billion years.

Once a massive volcanic complex towering over 7000 m tall, millions of years of erosion have shaped the landscape to what it is today: concentric rings of hills rising from the surrounding plain, with a diameter of some 25 km.

A greater part of Pilanesberg is a protected game reserve and home to the ‘big five’: lion, elephant, Cape buffalo, rhinoceros and leopard. Other animals include cheetahs, zebras, giraffes and over 360 species of birds.

Within the circular structure we can see a few bodies of water, the largest being Mankwe near the centre. Before this area was a reserve, farmers built that dam to create this lake, but today it attracts tourists looking to spot wildlife.

The land outside Pilanesberg is speckled by infrastructure such as buildings, roads and even a football stadium (upper right).

South Africa is the world’s leading platinum producer, and a number of mines surround the park – such as the bright area at the top of the image, or square area at the bottom.

This image was captured by the Copernicus Sentinel-2B satellite on 18 May 2017.

(Fonte: ESA - Image of the week: "Pilanesberg". Traduzione: Gianluca Pititto)


 Copia qui lo "short link" a questo articolo
www.geoforall.it/



Trimble Italia
Trimble Italia

ESA - Immagine della settimana

Leica Viva

Naviga per temi

3D agricoltura ambiente app apr arcgis archeologia asi autocad autodesk bacino idrico beni culturali Bentley big data BIM CAD cantiere cartografia catasto catasto europeo cnr codevintec copernicus cosmo skymed coste dati dati geografici desertificazione diga digital geography dissesto idrogeologico droni dune di sabbia energia esa esri esri italia eventi falsi colori faro fiordo FLIR flyr formazione fotogrammetria galileo geodesia geofisica geolocalizzazione geologia geomatica geomax geomedia geospatial GIS GNSS gps hackathon Harris hexagon ict in cantiere infrastrutture ingv INSPIRE interferometria INTERGEO Intergraph internet of things ISPRA lago laser scanner leica lidar MapInfo mappe mare metadati meteorologia misurazione mobile mapping mobilita modellazione 3d monitoraggio nuvole di punti oceanografia open data open geo data open source openstreetmap ortofoto osservazione dell'universo osservazione della terra penisola pianificazione planetek posizionamento satellitare progettazione protezione civile qgis radar Ramsar realta aumentata realtà virtuale regioni remote sensing reti tecnologiche riegl rilievo rilievo 3d rischio rndt salina sar satelliti scansione 3D scienze della terra sensore sentinel servizi sicurezza sinergis SINFI smart city smart mobility smartphone social media spazio stazione totale storytelling supergis technologyforall tecnologia telerilevamento termografia terra e spazio terremoti territorio top topcon topografia trasporti trimble uav UNESCO urbanistica uso del suolo utility vulcani webGIS
GEOforALL @rivistageomedia

Video del mese

Video TFA

Video intervista del mese

GEOWEB
Digital,Design and Development Fair  27-29 September, 2017   Hamburg Germany
intergeo 2017

Iscriviti alla Newsletter

Rimani aggiornato e registrati per ricevere la nostra newsletter!
captcha 

Disclaimer

I contenuti redazionali di questo sito (articoli, editoriali, redazionali, video e podcast) sono soggetti ai seguenti Termini di utilizzo
Redazione MediaGEO soc. coop. Via Palestro, 95 00185 Roma. Testata telematica con reg. al Tribunale di Roma n° 231/2009 del 26-6-2009. 

mediaGEO soc. coop.

Via Palestro, 95 - 00185 Roma

Tel. +39 06.64.87.12.09   

Fax +39 06.62.20.95.10

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

markerTrovaci su Google Maps

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Per ulteriori informazioni consulta la Privacy Policy oppure i nostri Termini di utilizzo