IGAW 2017 - GNSS in future transport, drones and RHINOS days

Stampa

Alcune informazioni suppletive a distanza di solo 7 giorni alla quarta edizione del Workshop, IGAW 2017 "GNSS in future transport, drones and RHINOS days", che si terrà presso la sede della Sogei a Roma, Via Mario Carucci 99, il 20, 21 e 22 giugno. Il workshop si concentrerà sulla tecnologia all'avanguardia per il settore GNSS.

Oltre all'introduzione al GNSS, i seguenti argomenti saranno inclusi nella agenda:

- global high-precision;
- applicazioni future nell'industria automobilistica;
- l’uso della tecnologia GNSS nei droni per la guida e il rilievo;
- il risultato del progetto RHINOS (Railway High Integrity Navigation Overlay System).

RHINOS è stato finanziato dalla GNSS Supervisory Authority (GSA) nel quadro Horizon 2020, diretto dal consorzio Italiano RadioLabs e, tra gli altri membri, figura la University of Stanford, Sogei e il German Aerospace Center (DLR).
L’obiettivo di RHINOS è di studiare la fattibilità di un nuovo standard internazionale per un sistema di controllo dei treni basato sul GNSS e Galileo in particolare.
Ci saranno presentazioni di Gian Gherardo Calini (GSA), Prof. P. Enge (University of Stanford), Costantino Fiorillo (Ministero dei Trasporti Italiano) e Massimo Crisci (ESA - ESTEC).
 
In allegato il programma dettagliato dell'evento.
Per ulteriori informazioni, visitare il sito website.

Per registrarsi a IGAW 2007 a questo link

Seguite IGAW2017 Live Streaming sun youtube

Twitter @IGAW2017

La partecipazione a questo evento è limitata a un numero limitato di partecipanti, si raccomanda la registrazione tempestiva.

 


 Copia qui lo "short link" a questo articolo
www.geoforall.it/

Sostieni la rivista GEOmedia ed il sito GEOforALL.it  
Da sempre abbiamo affermato la valenza pratica delle tecnologie e della ricerca applicata al Territorio e all'Ambiente, strumento aperto di informazione e di conoscenza alla portata della curiosità. Il nostro lavoro è solo avviato dal sostegno dei produttori di tecnologie, dei professionisti, degli enti e dei lettori abbonati che sono orientati al campo d'interesse e diffusione, variabile quanto imprevedibile.
La scelta  dell'Open Access Digitale gratuito è stata ed è il sostegno di una tecnologia dirompente, corollario indispensabile di decodificazione della difficoltà e novità di linguaggio, al cui fianco la memoria della stampa cartacea su abbonamento non prescinde dal piacere della lettura tradizionale, che è per definizione insito nell'informazione, perché sia tale.
Senza il vostro acquisto dovremo presto convertire un prodotto per noi insostituibile.
Abbonatevi CLICCANDO QUI 
 


 

Vedi anche