itzh-CNenfrdeptrues
Hexagon GSP
Harris
3D Target

La Cartografia Smart ad Intergeo 2017

Sei esempi di come gli strumenti di navigazione antiquati sono stati trasformati nelle mappe intelligenti di oggi sono portati alla ribalta di Intergeo 2017. La 65a Conferenza Cartografica gestita dalla Società Tedesca per la Cartografia (DGfK) nel 2017 è stata dedicata alla cartografia intelligente. A INTERGEO 2017 la comunità mostrerà le sue credenziali come una disciplina scientifica innovativa che eccelle nella rappresentazione digitale dell'ambiente e crea nuovi accenti con le sue mappe intelligenti.

Le ultime mappe intelligenti sono lontane dalle loro relazioni 2D sulla carta, così come la piattaforma GIS era all'avanguardia dalle basi di pianificazione analogica degli anni passati.  Ecco alcune riflessioni sulla nuova cartografia intelligente

1. Le mappe intelligenti sono intuitive e attraenti

Le mappe sono state sempre utilizzate per rappresentare rapporti e per avere senso del nostro ambiente. Le mappe sono diventate più accessibili ai loro gruppi target e più intuitive. Raramente abbiamo bisogno di istruzioni su come leggere una mappa al giorno d'oggi. Un esempio primario del design innovativo è il nuovo piano molto diffuso e apprezzato per la rete dei trasporti pubblici di Berlino. L'architetto Jug Cerovic utilizza il proprio standard speciale per tradurre sistemi complessi di trasporto pubblico in mappe funzionali e esteticamente affascinanti. (Http://www.jugcerovic.com/maps/inat-metro-mapping-standard/)

2. Le mappe intelligenti forniscono informazioni personalizzate

Le mappe intelligenti forniscono informazioni personalizzate proprio dove è necessario. Questo potrebbe essere il percorso ottimale per i ciclisti mountain bike per hobby ( www.bikemap.net ) o per navigare senza stress attraverso la città utilizzando qualsiasi mezzo di trasporto (https://wego.here.com/). Mentre in passato, le mappe erano appiattite dalla realtà in 2D, al giorno d'oggi il 3D è la norma. Non solo, ma la quarta dimensione del tempo sta diventando sempre più prominente nelle mappe digitali. ( http://360.here.com/2017/03/28/4d-mapping-can-change-world/ )

3. Le mappe intelligenti catturano il momento

Le mappe intelligenti di oggi sono un prodotto dinamico. Non muoiono, ma semplicemente continuano ad evolversi. Nell'Internet of Things, dove veicoli, oggetti mobili e sensori raccolgono e collegano milioni di elementi di informazioni, le aziende stanno lavorando alla creazione di mappe di vita che mostrano costantemente lo stato in tempo reale. Questi costituiscono la base per i veicoli auto-guidati del futuro, per le strade e per l'aria vicino alla testa. ( https://here.com/it )

4. Le mappe intelligenti rivelano nuove intuizioni

Sia che siamo interessati a flussi dei pendolari o agli alloggi per i rifugiati (https://www.findingplaces.hamburg/), le mappe intelligenti sono il tool numero uno per i progettisti e sono ora utilizzate dai politici e dai cittadini come base per il dibattito politico. La capacità di esplorare le rappresentazioni visive trasforma i dati grezzi in una base pratica per prendere decisioni. Ad Amburgo, per esempio, le mappe intelligenti sono diventate un commutatore di giochi nella ricerca di luoghi di alloggio per rifugiati e aiutano anche a tracciare i corridoi più adatti per i flussi di pendolari proiettati.

5. Mappe multi-sensoriali

Le mappe acustiche hanno potuto per qualche tempo rappresentare visivamente "soundscapes" o aggiungere il suono con l'aiuto di file audio (http://www.life-dynamap.eu/). Ciò che è nuovo è l'aggiunta di elementi olfattivi. I ricercatori di Goodcitylife stanno lavorando a catturare l'"odore di odore" delle città. E le loro Happymaps offrono un'inclinazione completamente nuova per la città - per coloro che non sono tanto preoccupati di ottenere da A a B come "godersi la corsa". ( http://goodcitylife.org/index.html )

6. Realtà virtuale e aumentata

Nessuno può fallire di aver notato la mania scatenata dall'applicazione AR Pokémon Go (http://www.pokemongo.com/de-de/). Questo ha rivelato chiaramente il potenziale che si trova nelle mappe praticamente impreziosite. Le applicazioni  VR e AR sulle mappe ora animano visite di musei e chiese (http://dom360.wdr.de/) e vengono utilizzati come strumenti di pianificazione e di informazione.

La Smart Cartography è il tema più importante della 65a Conferenza di Cartografia, che si terrà dal 26 al 28 settembre 2017 come parte di INTERGEO a Berlino. Numerosi esempi alla fiera mostreranno la ricchezza potenziale della cartografia intelligente.

 


 Copia qui lo "short link" a questo articolo
www.geoforall.it/k4aau

Sostieni la rivista GEOmedia ed il sito GEOforALL.it  
Da sempre abbiamo affermato la valenza pratica delle tecnologie e della ricerca applicata al Territorio e all'Ambiente, strumento aperto di informazione e di conoscenza alla portata della curiosità. Il nostro lavoro è solo avviato dal sostegno dei produttori di tecnologie, dei professionisti, degli enti e dei lettori abbonati che sono orientati al campo d'interesse e diffusione, variabile quanto imprevedibile.
La scelta  dell'Open Access Digitale gratuito è stata ed è il sostegno di una tecnologia dirompente, corollario indispensabile di decodificazione della difficoltà e novità di linguaggio, al cui fianco la memoria della stampa cartacea su abbonamento non prescinde dal piacere della lettura tradizionale, che è per definizione insito nell'informazione, perché sia tale.
Senza il vostro acquisto dovremo presto convertire un prodotto per noi insostituibile.
Abbonatevi CLICCANDO QUI 
 


 

Vedi anche

Reach RS2

Naviga per temi

territorio geologia monitoraggio satelitare asi osservazione della terra 3D INSPIRE Bentley sentinel aerofotogrammetria meteorologia geofisica rndt galileo protezione civile termografia ortofoto esri codevintec ambiente ricevitori trimble BIM rilievo 3d GTER urbanistica cartografia servizi lidar energia big data geomax Here dati smart mobility satelliti smartphone progettazione archeologia GNSS tecnologia hexagon top geomatica ISPRA scienze della terra 3DTarget autonomous vehicle uso del suolo GIS posizionamento satellitare uav oceanografia realta aumentata technologyforall microgeo terrelogiche rilievo misurazione utility mare Epsilon Italia spazio beni culturali copernicus topcon droni asita cantiere gps geoportale Harris monitoraggio app dati geografici geolocalizzazione geospatial faro top world internet of things flytop mappe FOIF digital geography smart city arcgis open data mobilita infrastrutture tecnologie avanzate CAD realtà virtuale drone stazione totale pianificazione coste open source reti tecnologiche sinergis esri italia nuvole di punti agricoltura dissesto idrogeologico teorema eGEOS fotogrammetria catasto europeo formazione Stonex intelligenza artificiale sicurezza cosmo skymed leica geosystems interferometria laser scanner Toponomastica mobile mapping rischio terra e spazio catasto metadati storytelling gestione emergenze apr cnr autocad remote sensing in cantiere sensore modellazione 3d INTERGEO planetek leica ingv osservazione dell'universo esa terremoto webGIS ict scansione 3D trasporti open geo data telerilevamento openstreetmap sar terremoti qgis topografia autodesk geodesia
VidaLaser
intergeo

Iscriviti alla Newsletter

Rimani aggiornato e registrati per ricevere la nostra newsletter!

Login redazione

Disclaimer

I contenuti redazionali di questo sito (articoli, editoriali, redazionali, video e podcast) sono soggetti ai seguenti Termini di utilizzo
Redazione MediaGEO soc. coop. Via Palestro, 95 00185 Roma. Testata telematica con reg. al Tribunale di Roma n° 231/2009 del 26-6-2009. 

mediaGEO LOGONEW transp80x276

mediaGEO soc. coop.
Via Palestro, 95 - 00185 Roma
Tel. +39 06.64.87.12.09   
Fax +39 06.62.20.95.10
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

markerTrovaci su Google Maps