NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Per ulteriori informazioni consulta la Privacy Policy oppure i nostri Termini di utilizzo 


Italian Arabic Chinese (Simplified) English French German Japanese Portuguese Russian Spanish
Domenica, 19 Marzo 2017 08:37

L'Olanda investe in dati satellitari per l’Agricoltura di Precisione

Redazione GEOmedia

Il governo olandese ha messo in bilancio fino a 1,4 milioni di euro per l'acquisto di dati satellitari per migliorare la sostenibilità e l'efficienza dell'agricoltura. Tra le altre cose, i dati contengono informazioni dettagliate sul terreno, l'atmosfera e lo sviluppo delle colture. Le aziende specializzate potranno analizzare i dati per fornire agli agricoltori consigli mirati su di irrigazione, fertilizzazione e le attività di spruzzatura di antiparassitari. I dati satellitari saranno aperti e disponibili, permettendo a tutti di avere libero accesso alla banca dati.

Il settore agricolo e orticolo olandese gode di una forte reputazione internazionale, e il governo è pronto a sostenere questa posizione di leader, investendo in innovazione. I dati satellitari consentono agli agricoltori di monitorare i progressi delle colture molto da vicino e di adottare misure correttive esattamente dove serve, con conseguente maggiore efficienza e sostenibilità. Ciò contribuirà a garantire la posizione dei Paesi Bassi in prima linea nel settore dell’agricoltura e dell'orticoltura e permettere al paese di continuare a fare la sua parte per risolvere la crisi alimentare globale in futuro.

I dati vengono raccolti da satelliti di osservazione della Terra che orbitano tra 500 e 900 chilometri dalla Terra. Utilizzando sensori di misurazione a distanza altamente specializzati, i satelliti raccolgono informazioni uniche sulla qualità del suolo, umidità, temperatura e condizioni atmosferiche. E 'anche possibile analizzare lo sviluppo della biomassa e del contenuto di azoto e amido nelle colture, inoltre i satelliti raccolgono informazioni su numerosi altri aspetti quali cambiamenti nella qualità dell'acqua, forestazione e ambiente. I dati satellitari saranno disponibili per la prossima stagione di produzione sul sito http://satellietdataportaal.nl.

Non è affatto facile decifrare i dati satellitari grezzi. In linea generale, i dati saranno principalmente analizzati da istituti scientifici e società specializzate. Saranno quindi convertiti in informazioni che gli agricoltori possono utilizzare nelle loro operazioni normali come ad esempio informazioni aggiornate sulla vegetazione (http://www.groenmonitor.nl) o consulenza mirata sulla fertilizzazione e irrigazione (http://www.akkerweb.nl). Intelligenti metodi di produzione vegetale possono generare notevoli risparmi per gli agricoltori in termini di carburante, semi, fertilizzanti artificiali, agenti di protezione delle colture e acqua.

L'acquisto di dati via satellite è una misura del progetto Dutch National Testing Ground for Precision Farming (NPPL), che recentemente ha ricevuto 2 milioni di euro di sussidio governativo a fronte di tali iniziative di Politiche Agricole. Il progetto è finalizzato ad accelerare l'adozione di agricoltura di precisione nei Paesi Bassi collegando e rafforzando le iniziative esistenti e anche con la creazione di scopi addizionali di sperimentazione, se necessario.


 Copia qui lo "short link" a questo articolo
www.geoforall.it/kw3k8



Trimble Italia
Trimble Italia

ESA - Immagine della settimana

Leica Viva

Naviga per temi

3D agricoltura ambiente app apr arcgis archeologia asi autocad autodesk bacino idrico Barriera corallina beni culturali Bentley big data BIM CAD cantiere cartografia catasto catasto europeo cnr codevintec copernicus cosmo skymed coste dati dati geografici desertificazione diga digital geography dinosauri dissesto idrogeologico droni dune di sabbia energia esa esri esri italia eventi falsi colori faro FLIR flyr formazione fotogrammetria galileo geodesia geofisica geolocalizzazione geologia geomatica geomax geomedia geospatial GIS GNSS gps hackathon Harris hexagon ict in cantiere incendio infrastrutture ingv INSPIRE interferometria INTERGEO Intergraph internet of things ISPRA laser scanner leica lidar mappe mare metadati meteorite meteorologia misurazione mobile mapping mobilita modellazione 3d monitoraggio nuvole di punti oceanografia open data open geo data open source openstreetmap ortofoto osservazione dell'universo osservazione della terra penisola pianificazione planetek posizionamento satellitare progettazione protezione civile qgis radar realta aumentata realtà virtuale regioni remote sensing reti tecnologiche riegl rilievo rilievo 3d rischio rndt sar satelliti scansione 3D scienze della terra sensore sentinel servizi sicurezza sinergis SINFI smart city smart mobility smartphone social media spazio stazione totale storytelling supergis technologyforall tecnologia telerilevamento termografia terra e spazio terremoti territorio top topcon topografia trasporti trimble true color uav UNESCO urbanistica uso del suolo utility vulcani webGIS
GEOforALL @rivistageomedia

Video del mese

Video TFA

Video intervista del mese

GEOWEB
UAV Expo Europe
Earsel 2017
Digital,Design and Development Fair  27-29 September, 2017   Hamburg Germany

Disclaimer

I contenuti redazionali di questo sito (articoli, editoriali, redazionali, video e podcast) sono soggetti ai seguenti Termini di utilizzo
Redazione MediaGEO soc. coop. Via Palestro, 95 00185 Roma. Testata telematica con reg. al Tribunale di Roma n° 231/2009 del 26-6-2009. 

mediaGEO soc. coop.

Via Palestro, 95 - 00185 Roma

Tel. +39 06.64.87.12.09   

Fax +39 06.62.20.95.10

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

markerTrovaci su Google Maps

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Per ulteriori informazioni consulta la Privacy Policy oppure i nostri Termini di utilizzo