NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Per ulteriori informazioni consulta la Privacy Policy oppure i nostri Termini di utilizzo 


itarzh-CNenfrdejaptrues
Martedì, 28 Febbraio 2017 09:49

L’Open Data ha vinto anche in Regione Lazio che finalmente pubblica la CTR 1:5.000

Renzo Carlucci
Il quadro d'unione della NCTR 5k Regione Lazio liberamente scaricabile come Open Data Il quadro d'unione della NCTR 5k Regione Lazio liberamente scaricabile come Open Data

Finalmente disponibile sul portale Open Data della Regione Lazio la cartografia vettoriale 1:5000, iniziata nei primi anni del 2000 e giunta finalmente a destinazione vettoriale dopo varie vicissitudini.

Ad esempio per la provincia di Roma è possibile scaricare la Carta Tecnica Regionale - elaborazioni del 2002 - scala 5000 con licenza CREATIVE COMMONS ATTRIBUTION (cc-by). La CTRN 5K è disponibile nel formato SHP, DXF, DWG, PDF. Anche un DTM a 5m è disponibile in formato DXF.

Un ottimo sito web, difficile da trovare, perchè i portali cartografici della regione Lazio non lo menzionano bene, riposrtando un esiguolink a generici Open Data, dai quali però digitando la parola cartografia si accede a centinaia di fogli cartografici nei vari formati citati. Vi riporto pertanto il link diretto: http://dati.lazio.it/catalog/it/dataset?q=cartografia

L’Open Data ha vinto sopra la chiusura dei sistemi GIS e dei portali cartografici che da molto tempo consentivano solo visualizzazioni improbabili, lente e poco utili agli utenti che di cartografia avevano bisogno per la manutenzione del territorio. Un’opera che ha attraversato il tempo e l’evoluzione delle tecnologie, dovendosi ripresentare in forma digitale dopo essere stata iniziata in forma cartacea.
Purtroppo constatiamo oggi come negli anni passati abbiamo perso tempo ed energie preziose per costruire sistemi informativi geografici parzialmente disponibili al pubblico.
Una inspiegabile ritrosia alla divulgazione della immagine convenzionale, cartografica del territorio, quasi come un male che ha colpito le amministrazioni e gli organi cartografici italiani, viziati forse da coloro che avevano tutto l’interesse a fare poca chiarezza sull’antropizzazione sfuggita fuori controllo con il conseguente consumo di suolo che avanza clamorosamente.
Cartografie inizialmente protette e disponibili solo dietro richieste particolari o date in concessione, quasi contenessero preziosi segreti militari, sono state nel tempo con una serie di interventi informatici sempre più complessi e costosi, messe a disposizione sul web, purtroppo fruibili con sistemi riservati ad esperti e quindi di difficile uso da parte degli utenti comuni e dei semplici cittadini.

Oggi è finalmente possibile scaricare i fogli di mappa dell’intera Cartografia Tecnica Regionale nella scala, fondamentale in urbanistica, 1:5000 e guardandola ci si rende immediatamente conto dell’importanza della acquisizione del dato cartografico, rispetto alla sua informatizzazione.
Eppure gli investimenti per la realizzazione di aggiornamenti della cartografia oggi sono nulli rispetto agli investimenti effettuati ed ancora in corso per la struttura digitale di gestione. Gestione di che? Il dato cartografico va aggiornato, se così non fosse vuol dire che avremmo raggiunto quell’equilibrio agognato in cui il territorio non modificandosi più non avrebbe più bisogno delle nostre attenzioni.

 


 Copia qui lo "short link" a questo articolo
www.geoforall.it/kwkdq



Trimble Italia
Trimble Italia

ESA - Immagine della settimana

Leica 3D Conference Roma
Master GEO_GST

Naviga per temi

3D agricoltura ambiente app apr arcgis archeologia asi atmosfera autocad autodesk bacino idrico beni culturali Bentley big data BIM CAD cantiere cartografia catasto catasto europeo cnr codevintec copernicus cosmo skymed coste dati dati geografici desertificazione diga digital geography dissesto idrogeologico droni emergenze energia esa esri esri italia eventi falsi colori faro fiume flyr formazione fotogrammetria galileo geodesia geofisica geolocalizzazione geologia geomatica geomax geomedia geospatial ghiacciaio GIS GNSS gps hackathon Harris hexagon ict in cantiere incendio infrastrutture ingv INSPIRE interferometria INTERGEO Intergraph internet of things isola ISPRA lago laser scanner leica lidar mappe mare metadati meteorologia misurazione mobile mapping mobilita modellazione 3d monitoraggio nuvole di punti oceanografia open data open geo data open source openstreetmap ortofoto osservazione dell'universo osservazione della terra penisola pianificazione planetek posizionamento satellitare progettazione protezione civile qgis radar realta aumentata realtà virtuale regioni remote sensing reti tecnologiche rilievo rilievo 3d rischio rndt salina sar satelliti scansione 3D scienze della terra sensore sentinel servizi sicurezza sinergis SINFI smart city smart mobility smartphone social media spazio stazione totale storytelling supergis technologyforall tecnologia telerilevamento termografia terra e spazio terremoti territorio top topcon topografia trasporti trimble uav UNESCO urbanistica uso del suolo utility vulcani webGIS
GEOforALL @rivistageomedia

Video del mese

Video TFA

Video clip TFA2017

GeoBusiness 2018

Iscriviti alla Newsletter

Rimani aggiornato e registrati per ricevere la nostra newsletter!
captcha 

Disclaimer

I contenuti redazionali di questo sito (articoli, editoriali, redazionali, video e podcast) sono soggetti ai seguenti Termini di utilizzo
Redazione MediaGEO soc. coop. Via Palestro, 95 00185 Roma. Testata telematica con reg. al Tribunale di Roma n° 231/2009 del 26-6-2009. 

mediaGEO soc. coop.

Via Palestro, 95 - 00185 Roma

Tel. +39 06.64.87.12.09   

Fax +39 06.62.20.95.10

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

markerTrovaci su Google Maps

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Per ulteriori informazioni consulta la Privacy Policy oppure i nostri Termini di utilizzo