NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Per ulteriori informazioni consulta la Privacy Policy oppure i nostri Termini di utilizzo 


Italian Arabic Chinese (Simplified) English French German Japanese Portuguese Russian Spanish
Mercoledì, 22 Febbraio 2017 22:09

Risultati della conferenza finale del progetto GeoSmartCity

Redazione GEOmedia

Il 15 febbraio, nella splendida cornice del salone di rappresentanza del Comune di Genova a palazzo Doria-Tursi, si è tenuta la conferenza finale del progetto europeo GeoSmartCity, finalizzato alla creazione di una piattaforma web per la condivisione di dati geografici in formato open e la fornitura di servizi innovativi specialistici nel contesto delle Smart City e dell'Agenda digitale europea.

Il progetto, durato 3 anni, ha curato l’interoperabilità dei dati geografici utilizzati da 11 casi pilota in 8 Stati Membri nell’ambito di due scenari, uno relativo alle reti di sottoservizi e l’altro all’efficienza energetica degli edifici.

Durante la prima sessione della conferenza, cinque relazioni hanno fornito, da differenti punti di vista, un inquadramento delle politiche geospaziali legate alle smart cities in generale ed alle attività svolte dal progetto GeoSmartCity in particolare.

Francesco Pignatelli e Hans Bloem del JRC (Joint Research Centre della Commissione Europea) hanno parlato rispettivamente di “Geospatial solutions for a location-enabled society” e di “Building Energy Use – assessment methods based on location data”. Giacomo Martirano ha invece presentato i risultati della sua attività di collaborazione esterna con il JRC, relativa all’armonizzazione degli Attestati di Prestazione Energetica degli edifici, grazie un’estensione del data model INSPIRE per i Buildings.

Carlo Cipolloni di Ispra, nel suo intervento “Smart Applications are driver or passenger of the INSPIRE Directive?”, ha fornito esempi concreti di applicazioni per le smart cities che possono nascere a valle dell’attuazione della Direttiva INSPIRE o che, al contrario, possono indirizzarla a monte.

Danny Vandenbroucke dell’Università Cattolica di Leuven (BE) ha relazionato su “Smart Cities and Smart Urban Planning: linking SDI and data on the web” ed infine il Comune di Genova ha presentato “Smart City experiences of the Municipality of Genoa, the Geographical Information aspects”.

Nella seconda sessione sono stati presentati i principali risultati del progetto GeoSmartCity, in particolare il GeoSmartCity Hub ed i suoi servizi -specialistici- legati agli 11 casi pilota e -generici- relativi alla metadatazione, catalogazione e pubblicazione di dati geografici.

A conclusione della conferenza, si è tenuta una tavola rotonda nell’ambito della quale i relatori delle sessioni precedenti hanno risposto a specifiche domande del moderatore, relative al ruolo abilitante che le tecnologie geospaziali possono ricoprire nella realizzazione delle smart cities.

(Fonte: Epsilon Italia)


 Copia qui lo "short link" a questo articolo
www.geoforall.it/kwkw9


SINERGIS
LiVE Libri Viaggi Esperienze
TUSEXPO 2017

Trimble Italia
Trimble Italia

ESA - Immagine della settimana

Leica Viva
Italdron
GEOforALL @rivistageomedia

Video del mese

Video TFA

Video intervista del mese

GEOWEB
GeoBusiness 2017
UAV Expo Europe
www.geoiotworld.com

Disclaimer

I contenuti redazionali di questo sito (articoli, editoriali, redazionali, video e podcast) sono soggetti ai seguenti Termini di utilizzo
Redazione MediaGEO soc. coop. Via Palestro, 95 00185 Roma. Testata telematica con reg. al Tribunale di Roma n° 231/2009 del 26-6-2009. 

mediaGEO soc. coop.

Via Palestro, 95 - 00185 Roma

Tel. +39 06.64.87.12.09   

Fax +39 06.62.20.95.10

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

markerTrovaci su Google Maps

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Per ulteriori informazioni consulta la Privacy Policy oppure i nostri Termini di utilizzo