itzh-CNenfrdeptrues
Territori del Texas occidentale (USA)

ESA - Immagine della settimana: Texas occidentale (28 Gennaio 2017)

L’immagine satellitare di questa settimana ci porta su un territorio ad ovest dello stato del Texas (USA), ripreso da Sentinel-2A il 13 marzo 2016 (guardala/scaricala in alta risoluzione).

Sentinel-2 è anche definita la missione satellitare di ‘visione cromatica’ nel programma di monitoraggio ambientale Copernicus dell’Europa, definizione che deriva dalla sua strumentazione multispettrale ad alta risoluzione.

La scena mostrata in questa immagine è tuttavia piuttosto povera di colori, a causa della scarsa copertura vegetale che interessa il paesaggio.

Un po’ di colori appaiono lungo fiumi e torrenti, dove la vegetazione si sviluppa più facilmente. In alto a sinistra si possono osservare ampie aree agricole di colore verde,  a struttura circolare a causa del sistema di irrigazione a perno  centrale.

Nella porzione centrale a sinistra dell’immagine si può notare un’area che appare di colore arancione per il fatto che il suo territorio presenta probabilmente un differente contenuto  di minerali.

Nella parte alta a destra dell’immagine è riconoscibile un gruppo di colline del cratere di Sierra Madera, formatosi dall’impatto di un meteorite con la Terra avvenuto non oltre 100 milioni di anni fa.

Nell’angolo in basso a destra  possiamo osservare una rete di pozzi petroliferi, interconnessi da una infrastruttura stradale che ricorda  una tela di ragno. Le riserve di petrolio sotterranee  normalmente si distribuiscono  per vaste aree, per cui pozzi multipli sono posizionati sulla verticale delle riserve  per meglio sfruttare le risorse.

Il Texas è il maggior produttore di petrolio greggio tra gli stati degli USA e fornisce circa un terzo dell’intera produzione nazionale.

---


Western Texas


An area over the western end of the US state of Texas is pictured in this image from the Sentinel-2A satellite from 13 March 2016.

Sentinel-2 is the ‘colour vision’ satellite mission for Europe’s Copernicus environment monitoring programme – the name spawning from its high-resolution multispectral instrument.

The scene pictured here, however, is rather devoid of colour owing to the landscape’s sparse vegetation cover.

Some colour does appear along the rivers and streams where plants thrive more easily. In the upper left, large circles of agriculture from central-pivot irrigation systems appear green.

In the central-left portion of the image, one area appears orange where the land may have a different mineral content.

On the upper-right side of the image, we can see a cluster of hills of the Sierra Madera crater, formed less than 100 million years ago when a meteorite hit Earth.

In the lower-right corner, we can see a network of oil wells connected via a spiderweb-like structure of supply roads. Underground oil reservoirs usually stretch across large areas, and multiple wells are positioned over the reservoirs to best exploit the natural resource.

Texas is the top crude oil-producing state in the US, accounting for about a third of the country’s output.

(Fonte: ESA - Image of the week: "Western Texas". Traduzione: Gianluca Pititto)

 


 Copia qui lo "short link" a questo articolo
www.geoforall.it/khd3y

Vedi anche

Iscriviti alla Newsletter

Rimani aggiornato e registrati per ricevere la nostra newsletter!

Login redazione

Disclaimer

I contenuti redazionali di questo sito (articoli, editoriali, redazionali, video e podcast) sono soggetti ai seguenti Termini di utilizzo
Redazione MediaGEO soc. coop. Via Palestro, 95 00185 Roma. Testata telematica con reg. al Tribunale di Roma n° 231/2009 del 26-6-2009. 

mediaGEO LOGONEW transp80x276

mediaGEO soc. coop.
Via Palestro, 95 - 00185 Roma
Tel. +39 06.64.87.12.09   
Fax +39 06.62.20.95.10
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

markerTrovaci su Google Maps