itzh-CNenfrdeptrues
Hexagon GSP
Harris
3D Target

Conferenza Internazionale su Geomatica e Beni Culturali nell’Era Digitale

La prima conferenza internazionale “Geomatics and Restoration: Conservation of Cultural Heritage in the Digital Era” su temi di geomatica, rilievo, conservazione, valorizzazione e restauro si terrà a Firenze dal 22 al 24 maggio 2017.

La conferenza vuole essere occasione di confronto e di scambio tra due mondi chiamati spesso ad operare fianco a fianco:  da un lato quello della misura, del rilevamento, della geomatica, dall’altro quello della conservazione, della valorizzazione, del restauro. Entrambi sono rappresentati dalle rispettive associazioni:

AUTeC (Associazione Universitari di Topografia e Cartografia) e SIRA (Società Italiana per il Restauro Architettonico), che insieme all’Istituto Geografico Militare organizzano la conferenza. L’evento è inoltre supportato da ISPRS, in particolare dai working group WG V/1, WG V/2 WG II/8 oltre che da CIPA Heritage Documentation.

Oggi un modello di punti tridimensionali ad alta risoluzione è il prodotto comune delle diverse tecnologie di rilievo, sia laser scanning che fotogrammetriche, con sistemi statici o di mobile mapping, con dati rilevati da terra o da drone. Una moltitudine di nuove modalità di restituzione, rappresentazione, visualizzazione sono disponibili per supportare progetti di conservazione sia dal punto di vista tecnico che per la loro comunicazione e divulgazione ad un pubblico più ampio. Tradizionalmente “geomatici” e “restauratori” si avvicinano ai beni culturali da prospettive differenti: per esempio, non è infrequente che i produttori di dati 3D sovrastimino le accuratezze realmente necessarie, mentre gli utilizzatori talvolta trascurano l’importanza di un approccio metodologicamente corretto per la documentazione metrica di un complesso architettonico.

La condivisione, lo scambio, la sperimentazione di approcci innovativi, la definizione di buone pratiche basate sulle esperienze più significative, in un’area in cui l’interdisciplinarietà riveste un ruolo fondamentale, possono essere davvero utili per perseguire obbiettivi e sviluppare un linguaggio comune.

Gli argomenti affrontati durante la conferenza saranno:

  • Documentazione di complessi monumentali
  • L’uso delle immagini digitali nel visibile e nel non-visibile
  • Carte tematiche per la documentazione di patologie, materiali, georefrenziazione di analisi diagnostiche
  • Rischio e resilienza
  • Bim dell’esistente
  • Repliche fisiche e digitali – realtà aumentata, restauro virtuale
  • Formazione: corsi, workshop, summer school, definizione e sviluppo di nuove professionalità
  • Relazione tra documentazione e progetto di restauro
  • Progetti di comunicazione 

I contributi accettati saranno pubblicati negli ISPRS International Archives of Photogrammetry, Remote Sensing and Spatial Information Sciences, indicizzati nell’ISI Conference Proceedings Citation Index (CPCI) di the Web of Science, SCOPUS, e in Directory of Open Access Journals (DOAJ).

La scadenza per la presentazione degli abstract, che devono essere redatti in forma estesa (800 – 1200 parole), è il 27 gennaio 2017. Il calendario delle scadenze rilevanti per la conferenza è disponibile sul sito dell’evento.

L’evento ospiterà sessioni tecniche con la presentazione orale dei contributi selezionati, una sessione speciale dedicata alla presentazione dei risultati del Workshop preliminare alla conferenza, brevi presentazioni multimediali e un panel sul tema “Città d’arte: rischio e resilienza”.

Nei giorni 19, 20 e 21 maggio si terrà un Workshop rivolto a giovani ricercatori interessati alla documentazione del patrimonio culturale: il lavoro sul campo, con l’utilizzo delle più moderne tecnologie, e l’elaborazione dei dati costituirà un’interessante occasione di condivisione e i diversi background dei partecipanti assicureranno la rilevanza dei risultati raggiunti da un corretto approccio interdisciplinare. Il caso studio sarà un edificio di interesse storico e architettonico: la “Palazzina della Livia” a Firenze, che ospiterà anche la Conferenza.

Informazioni costantemente aggiornate sul Workshop e sulla Conferenza possono essere reperite sul sito Geores2017 

(Fonte: Geores2017)


 Copia qui lo "short link" a questo articolo
www.geoforall.it/k4ywd

Informazioni costantemente aggiornate sul Workshop e sulla Conferenza possono essere reperite sul sito: geores2017.geomaticaeconservazione.it

Sostieni la rivista GEOmedia ed il sito GEOforALL.it  
Da sempre abbiamo affermato la valenza pratica delle tecnologie e della ricerca applicata al Territorio e all'Ambiente, strumento aperto di informazione e di conoscenza alla portata della curiosità. Il nostro lavoro è solo avviato dal sostegno dei produttori di tecnologie, dei professionisti, degli enti e dei lettori abbonati che sono orientati al campo d'interesse e diffusione, variabile quanto imprevedibile.
La scelta  dell'Open Access Digitale gratuito è stata ed è il sostegno di una tecnologia dirompente, corollario indispensabile di decodificazione della difficoltà e novità di linguaggio, al cui fianco la memoria della stampa cartacea su abbonamento non prescinde dal piacere della lettura tradizionale, che è per definizione insito nell'informazione, perché sia tale.
Senza il vostro acquisto dovremo presto convertire un prodotto per noi insostituibile.
Abbonatevi CLICCANDO QUI 
 


 

Vedi anche

Naviga per temi

formazione technologyforall termografia servizi Stonex geofisica monitoraggio satelitare Bentley faro hexagon gestione emergenze laser scanner storytelling planetek terra e spazio rilievo app rischio internet of things nuvole di punti geologia top in cantiere GTER open data esri metadati Here uso del suolo posizionamento satellitare realta aumentata progettazione mare webGIS smart city microgeo open geo data rilievo 3d reti tecnologiche scienze della terra INSPIRE geomatica satelliti osservazione della terra eGEOS geospatial protezione civile ISPRA BIM geolocalizzazione sicurezza infrastrutture territorio Toponomastica sinergis digital geography 3D codevintec topografia catasto teorema trasporti sensore trimble asita meteorologia terremoti ricevitori mappe leica cantiere catasto europeo top world coste sar osservazione dell'universo big data rndt spazio aerofotogrammetria scansione 3D beni culturali telerilevamento monitoraggio pianificazione INTERGEO interferometria qgis autodesk Epsilon Italia topcon autocad open source CAD cartografia geoportale archeologia gps autonomous vehicle openstreetmap copernicus apr cosmo skymed galileo urbanistica sentinel agricoltura esri italia realtà virtuale smartphone tecnologie avanzate fotogrammetria tecnologia dati geografici SIFET esa ortofoto dati GNSS intelligenza artificiale mobilita modellazione 3d asi geomax dissesto idrogeologico lidar mobile mapping ict geodesia leica geosystems droni oceanografia ingv misurazione smart mobility FOIF arcgis terremoto flytop uav beidou energia utility remote sensing Harris stazione totale terrelogiche GIS cnr ambiente
VidaLaser
intergeo

Iscriviti alla Newsletter

Rimani aggiornato e registrati per ricevere la nostra newsletter!

Login redazione

Disclaimer

I contenuti redazionali di questo sito (articoli, editoriali, redazionali, video e podcast) sono soggetti ai seguenti Termini di utilizzo
Redazione MediaGEO soc. coop. Via Palestro, 95 00185 Roma. Testata telematica con reg. al Tribunale di Roma n° 231/2009 del 26-6-2009. 

mediaGEO LOGONEW transp80x276

mediaGEO soc. coop.
Via Palestro, 95 - 00185 Roma
Tel. +39 06.64.87.12.09   
Fax +39 06.62.20.95.10
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

markerTrovaci su Google Maps