NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Per ulteriori informazioni consulta la Privacy Policy oppure i nostri Termini di utilizzo 


Italian Arabic Chinese (Simplified) English French German Japanese Portuguese Russian Spanish
Giovedì, 15 Dicembre 2016 19:29

Thales Alenia Space si aggiudica dalla Commissione Europea contratti per 180 milioni a supporto di ESA e GSA

Redazione GEOmedia

Thales Alenia Space, joint venture tra Thales 67% e Leonardo-Finmeccanica 33%, ha annunciato oggi di aver firmato due contratti, uno con l’Agenzia Spaziale Europa (ESA) e uno con l’Agenzia Europea GNSS (GSA) rispettivamente per le attività ingegneristiche per lo sviluppo del Sistema Galileo e per lo sviluppo e validazione dei Servizi della fase Operativa di Galileo (Exploitation Phase).

I contratti siglati in data odierna fanno seguito alla decisone della Commissione Europea di affidare a Thales Alenia Space le attività di Ingegneria di Sistema del Programma Galileo.

Il valore complessivo di entrambi i contratti è di 180 Milioni di euro e sono relativi alle attività per il periodo dal 2017 al 2020.

Il contratto per l’Ingegneria di Sistema per la fase Operativa è uno dei contratti attraverso i quali l’infrastruttura di Galileo sarà definita per renderlo pienamente operativo alla fine del 2020 e per fornire il Servizio Iniziale già dal 2017. Con questo contratto Thales Alenia Space, completerà tutto il Sistema di Progettazione, il Sistema di Sicurezza, di Integrazione, di Verifica e Validazione in Orbita in supporto ad ESA ad al tempo stesso supporterà la GSA nella validazione e fornitura del servizio iniziale a partire dal 2017.

"L’assegnazione del contratto, in seguito ad un processo competitivo in continuità con quello già vinto nel 2009, ribadisce la “leadership” di Thales Alenia Space nella Progettazione e Integrazione di "Sistema di Sistemi" , già messa in luce nella fase FOC di Galileo – ha dichiarato Donato Amoroso, Amministratore Delegato di Thales Alenia Space Italia – una fase tutt’ora in corso, che mira a validare e qualificare il Sistema Europeo di Navigazione per la fase iniziale dei servizi”.

Nella fase FOC Thales Alenia Space è anche responsabile della progettazione e sviluppo del Segmento di terra della missione e della produzione di alcune sue parti significative ( ricevitori di monitoria e generazione del tempo e di parti significative del Segmento Spaziale (antenne e generazione del segnale di bordo ) che vengono prodotte ed integrate negli stabilimenti di Roma, Milano e L’Aquila”.

Thales Alenia Space è partner di Galileo fin dall’inizio, ha eseguito anche l’ assemblaggio, integrazione e test dei 4 satelliti IOV (In Orbit Validation) presso il sito di Roma.

(Fonte: ESA)


 Copia qui lo "short link" a questo articolo
www.geoforall.it/kwpxu


SINERGIS
LiVE Libri Viaggi Esperienze
TUSEXPO 2017

Trimble Italia
Trimble Italia

ESA - Immagine della settimana

Leica Viva
Italdron
GEOforALL @rivistageomedia

Video del mese

Video TFA

Video intervista del mese

GEOWEB
GeoBusiness 2017
UAV Expo Europe
www.geoiotworld.com

Disclaimer

I contenuti redazionali di questo sito (articoli, editoriali, redazionali, video e podcast) sono soggetti ai seguenti Termini di utilizzo
Redazione MediaGEO soc. coop. Via Palestro, 95 00185 Roma. Testata telematica con reg. al Tribunale di Roma n° 231/2009 del 26-6-2009. 

mediaGEO soc. coop.

Via Palestro, 95 - 00185 Roma

Tel. +39 06.64.87.12.09   

Fax +39 06.62.20.95.10

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

markerTrovaci su Google Maps

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Per ulteriori informazioni consulta la Privacy Policy oppure i nostri Termini di utilizzo